Diritto e Fisco | Articoli

Pignoramento Assegno sociale per debiti col fisco

25 Maggio 2019
Pignoramento Assegno sociale per debiti col fisco

Può essere pignorato o altro il mio “assegno sociale” per mancanza di pagamento dei debiti con il fisco? Ho chiesto anche l’aggiustamento alla pensione sociale. Sono nullatenente. Ho potuto solo rateizzare alcuni debiti ma non sono riuscito a pagare tutte le rate. 

Nella sentenza n. 12 del 2019 la Corte Costituzionale ha ricordato innanzitutto che l’assegno sociale è una prestazione assistenziale, erogata a chi abbia più di sessantacinque anni, istituita per far fronte a particolari situazioni di bisogno dei cittadini.

La Corte Costituzionale ha anche precisato che l’assegno sociale non può essere ceduto, non può essere sequestrato e non può essere pignorato in base a quello che stabilisce l’articolo 26, comma 12, della legge 30 aprile 1969, n. 153, che è una norma applicabile all’assegno sociale secondo quello che dispone l’articolo 3, comma 7, della legge n. 335 del 1995.

In linea generale, quindi, il creditore non può pignorare l’assegno sociale percepito dal suo debitore.

E l’assegno sociale non può essere pignorato nemmeno quando il creditore è il fisco: infatti la norma speciale che si applica ai pignoramenti eseguiti dall’ex Equitalia (che oggi si chiama Agenzia delle Entrate – Riscossione), e cioè l’articolo 72 bis del decreto del presidente della Repubblica n. 602 del 1973, stabilisce che anche ai pignoramenti eseguiti dal fisco si deve applicare la regola che vieta di pignorare l’assegno sociale (in base al rinvio che l’articolo 72 bis appena citato fa all’articolo 545, comma 6, del Codice di procedura civile).

In conclusione: l’assegno sociale del lettore non può essere pignorato (o cancellato o toccato ecc. ecc.) da tutti i suoi creditori, compreso il fisco.

Si aggiunge per completezza che per quei debiti che il lettore ha rateizzato, la legge vieta comunque al fisco di eseguire pignoramenti o di avviare altre azioni esecutive a carico del debitore.

Il fisco potrebbe però, se il lettore fosse proprietario di un veicolo (auto o moto), eseguire il fermo amministrativo sull’auto o moto di sua proprietà per i debiti non rateizzati.

Se, invece, il lettore non è proprietario di auto o moto e ha solo l’assegno sociale, allora il fisco non può fargli nulla (sia per i debiti rateizzati che per quelli che questi non ha rateizzato).

Articolo tratto dalla consulenza resa dall’avv. Angelo Forte



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube