Diritto e Fisco | Articoli

Uno spot da infarto

27 Novembre 2011
Uno spot da infarto

Denunciate le pubblicità della società di telefonia 4U perchè terrorizzano i bambini.

La società britannica di telefonia 4U [1] ha ricevuto ben 341 denunce a causa dei propri spot televisivi, che hanno spaventato a morte intere famiglie.

In una delle pubblicità incriminate, mandate in onda nelle ore di punta, lo spettro di una bimba (una copia di Samara di “The Ring”, tanto per intenderci) perseguita una donna mentre cammina sola in un parcheggio. In un’altra, un orribile zombie rincorre un giovane in un bosco deserto.

Le nostre offerte, se le perdi, ti perseguiteranno”, recita lo slogan della società alla fine dello sketch.

I bambini sono stati spaventati dalle insolite immagini televisive e i loro genitori, non avendo apprezzato lo spirito innovativo della società, hanno deciso di rivolgersi all’ASA [2], Osservatorio a tutela dei minori, per denunciare il fatto.

I video, che hanno avuto l’effetto contrario sui consumatori, allontandoli dai prodotti della reclame, sono stati ora ritirati dalle tv inglesi.

Per dare un’occhiata ai terribili spot incrimanati, cliccate qui:

http://www.youtube.com/watch?v=N2oL_gXECtg&feature=player_embedded

http://www.youtube.com/watch?v=wrIZnC8q7RQ&feature=player_embedded

di NICOLA POSTERARO


note

[1] La 4U rappresenta un colosso nel mercato britannico dei cellulari.

[2] Advertising Standards Authority.


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube