Lifestyle | Articoli

Come arredare l’ingresso

1 Maggio 2019 | Autore:
Come arredare l’ingresso

Vuoi arredare l’ingresso di casa e non sai come fare? In questo articolo, troverai alcuni consigli che potranno tornarti utili.

L’ingresso è uno degli ambienti più difficili da arredare per la sua conformazione e per la sua funzione. Non scoraggiarti se non individui subito la soluzione giusta. L’ingresso ha un ruolo più complesso rispetto alle altre stanze: esprime l’anima della casa; deve invitare con garbo gli ospiti e, allo stesso tempo, deve contenere mobili e arredi utili per conservare cappotti, borse, pacchetti e tutti gli altri oggetti che usi normalmente nella vita quotidiana. Se il tuo desiderio è quello di avere un ingresso ordinato come quello delle riviste di design, continua a leggere questo articolo. Ti daremo qualche suggerimento su come arredare l’ingresso della tua casa.

Ordine e buon gusto

Il tuo mantra deve essere ordine, ospitalità e buon gusto. Quando scegli l’arredo del tuo ingresso, devi ricordare che questo è il primo ambiente della casa e fornisce agli ospiti informazioni importanti su di te; pertanto, deve offrire una sensazione di ordine, cordialità e buon gusto. L’ingresso dovrebbe avere arredi essenziali dotati di ogni confort e numerosi spazi in cui sarà possibile riporre gli oggetti che usi ogni giorno.

Come arredare il tuo ingresso senza spendere una fortuna

Se vuoi  dare un nuovo volto al tuo ingresso senza affidarti ad un architetto o ad un arredatore d’interni, devi valutare lo spazio che hai a disposizione ed il tipo di abitazione. L’arredamento deve essere in linea con la tua zona geografica; non a caso nei climi caldi si usano mobili di vimini, tessuti di cotone e pavimenti in pietra, mentre in quelli freddi si usano lana, legno, velluto e cuoio.

Se la casa è piena di bambini, per quanto ti possano piacere gli oggetti di antiquariato o le porcellane pregiate, queste potrebbero non essere gli oggetti più adatti al tuo appartamento. Gli elementi principali per arredare un ingresso che sia adatto ad ogni esigenza sono i seguenti: un tavolino, alcune luci, uno specchio e delle sedute.

Se l’ingresso è molto piccolo?

Spesso gli appartamenti extra small hanno ingressi minuscoli e irregolari. In questo caso, il consiglio è quello di trattarli come un luogo di passaggio e osare con carta da parati dai motivi allegri o con colori brillanti. Ricordati che qui puoi fare tutto ciò che è vietato fare in un salotto o in una camera da letto, in cui atmosfere troppo audaci potrebbero far rizzare i capelli e dare l’impressione che hai calcato troppo la mano.

Negli ambienti piccoli, gli specchi sono molto usati perché raddoppiano lo spazio, ma li devi inserire in luoghi strategici e lavorare con le luci per creare un’atmosfera accogliente ed elegante. Se un lume occupa troppo spazio, puoi optare per le applique che, in base alla forma, tendono a creare luci soffuse molto romantiche. Se, invece, hai un arredo tradizionale, puoi optare per lanterne di vetro a sospensione, posizionate in modo da non illuminare direttamente la tua immagine quando ti poni d’avanti allo specchio.

Come arredare ingressi lunghi e stretti

Se lo spazio è stretto e l’ingresso individua un corridoio o una zona di passaggio, la soluzione che ti consiglio è uno specchio da posizionare su un tavolino con cassetti a scomparti che sarà utile per riporre gli spiccioli, la posta del giorno, i mazzi di chiavi e i cellulari. Se non hai un ripostiglio rinuncia al tavolino e opta per una cassettiera dove posizionare oggetti di uso quotidiano come guanti, sciarpe, e borse.

Ricorda che, indipendentemente dalle dimensioni dell’ambiente da arredare, gli accessori che scegli sono molto importanti e devi collocarli sempre con garbo nel giusto ordine. È fondamentale che l’ingresso della tua casa rispecchi la tua personalità e il tuo stile di vita. Non devi mai temere di avere poco sazio e pochi soldi, perché puoi creare un ingresso da sogno semplicemente utilizzando una mensola, uno specchio e un punto luce.

Come arredare ingressi ampi e spaziosi

Molte case hanno ingressi spaziosi che permettono una sistemazione più raffinata e fluida degli arredi.

Se hai la fortuna di dover arredare un ingresso molto ampio, delle dimensioni di una stanza, ti consiglio di optare per un tavolo rotondo su cui posizionare una lanterna o un punto luce di design. Il tavolo rotondo può avere varie funzioni e crea un nuovo spazio; in particolare, nelle occasioni speciali (feste o ricevimenti) è il luogo ideale su cui poggiare bibite e drink.

Quando hai ospiti e vuoi fare bella figura, nelle zone perimetrali dell’ingresso puoi attivare dei profumatori d’interni di qualità e posizionare delle lanterne in modo da definire un percorso d’ingresso. La tua casa assumerà un aspetto più solenne e gli ospiti avranno la sensazione di entrare, come per magia, in un luogo molto elegante. Di certo, elogeranno il tuo buon gusto.

Sedie o poltrone

In ogni ingresso che si rispetti, è importante avere un posto comodo in cui sedersi per potersi infilare le scarpe. Le sedute negli ingressi rendono questi spazi degni di essere vissuti. Ricorda, occorre che ci sia un posto dove potersi sedere; va bene qualunque cosa: una panchetta (se lo spazio è limitato), una coppia di divanetti (se la stanza è rettangolare) o due sedie ai lati di una console (se lo spazio è stretto e lungo).

Le sedute possono anche ospitare, temporaneamente, borse e libri.

Ingresso ordinato

L’ingresso deve essere un luogo in cui deve regnare sempre l’ordine. Per evitare che il tuo ingresso somigli ad una giungla, ad un’ammasso di cianfrusaglie o a una filiale del tuo luogo di lavoro, è fondamentale che tu sia ordinato e definisca un posto in cui riporre ogni singolo oggetto di uso quotidiano: chiavi, occhiali da sole, buste della posta. Per raggiungere l’obiettivo, puoi acquistare dei contenitori e sistemare tutto in scatole, ciotole, cestini e vassoi. Il vero segreto per avere un ingresso ordinato è che ogni oggetto abbia una collocazione ben definita e tu lo riponga sempre nello stesso posto.

Quando scegli il tuo arredo è importante creare molti spazi in cui riporre le cose che usi più spesso. Non riempirti di cose inutili. Per avere una piacevole sensazione di felicità quando rientri, devi ritrovare un ambiente ordinato ed essenziale. In architettura vige il motto “less is more” (tradotto significa il meno è più); quindi meno cose inutili hai, più l’ambiente sarà ordinato e organizzato.

I contenitori aiutano i più pigri a raggruppare le cose in modo tematico; pertanto, è consigliabile acquistarne più di uno preferendo sempre forme diverse e di varie dimensioni. Infine, per sfruttare al massimo lo spazio, potresti fissare sulle pareti degli appendini su cui poggiare sciarpe, cappelli e altri oggetti. Se, invece, hai a disposizione un incavo, opta senza dubbio per un armadio a muro con ante scorrevoli che fungano da prosieguo della parete.

note

Autore immagine: ingresso casa di Jodie Johnson

Autore immagine: ingresso stretto di Filip Warulik

Autore immagine: ingresso spazioso di Vadym Andrushchenko


Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA