Diritto e Fisco | Articoli

Quanti soldi ci vogliono per rinnovare la patente?

22 Maggio 2019 | Autore:


> Diritto e Fisco Pubblicato il 22 Maggio 2019



Costo del certificato medico e delle tasse da pagare alla scadenza del permesso di guida. Quanto tempo prima si può fare domanda.

È arrivato il momento di rinnovare la patente e ti chiedi se è cambiato qualcosa rispetto all’ultima volta che l’hai fatto oppure è la prima occasione che ti capita. Ti domandi anche quanti soldi ci vogliono per rinnovare la patente, tra certificato medico, spese fisse, ecc. La scadenza del permesso di guida, come quella di altri documenti, spesso cade nel dimenticatoio. L’ultima volta che l’hai rinnovato l’hai messo nel portafoglio e, se non ti viene chiesto ad un controllo o non hai avuto bisogno di utilizzarlo per qualche pratica, resta lì e non ci pensi più. Poi, quella sfortunata volta che ti ferma la Polizia o i Carabinieri, ti viene da sudare freddo perché non sai se sia ancora valido o meno. Se, invece, hai controllato e ti accorgi che sta per scadere, ti serve sapere cosa fare e quanti soldi ci vogliono per rinnovare la patente.

La scadenza non è mai la stessa: cambia a seconda dell’età del titolare e di una sua eventuale patologia. Ci sono, infatti, delle situazioni in cui il permesso ha una validità più ridotta, ad esempio se si soffre di cuore o di apnee ostruttive del sonno (le cosiddette Osas). Così come, da una certa età in poi, occorre rinnovarla più frequentemente. In condizioni normali, la patente dura 10 anni. Vediamo che cosa serve e quanti soldi ci vogliono per il rinnovo.

Patente di guida: quanto dura?

Come appena detto, la durata della patente di guida (parliamo di quella più diffusa, cioè della patente B) dipende da alcune variabili. Una è l’età. Nel dettaglio:

  • dai 18 ai 50 anni, la durata della patente è di 10 anni;
  • dai 50 ai 70 anni, la validità si riduce a 5 anni;
  • dai 70 agli 80 anni, occorre rinnovarla dopo 3 anni;
  • dagli 80 anni in poi, la patente scade ogni 2 anni.

Ma vediamo le scadenze per le altre patenti. La patente A va rinnovata:

  • fino ai 50 anni: ogni 10 anni;
  • dai 50 ai 70 anni: ogni 5 anni;
  • dai 70 anni in poi: ogni 3 anni.

La patente C va rinnovata:

  • fino ai 65 anni: ogni 5 anni;
  • dai 65 anni in poi: ogni 2 anni.

La patente D va rinnovata:

  • fino ai 60 anni: ogni 5 anni;
  • dai 60 anni in poi: ogni anno.

La patente E va rinnovata negli stessi tempi di quella a cui è associata (BE, CE o DE).

Se la patente è scaduta da almeno 3 anni non è possibile rinnovarla: occorrerà rifare l’esame di teoria e di guida.

Ad ogni modo, e per agevolare chi è a corto di memoria o è troppo distratto, dal 2013 la scadenza della patente coincide con la data del proprio compleanno.

Patente di guida: rinnovo in presenza di patologia

In alcuni casi, il rinnovo della patente deve essere valutato attentamente da una commissione medica o da medici specialisti. Si tratta di quegli automobilisti affetti da certe patologie che possono limitare le loro capacità al volante o che possono minare la loro sicurezza e quella degli altri [1].

È il caso, per esempio, di chi soffre di diabete. I suoi requisiti fisici e psichici devono essere accertati da uno specialista in diabetologia dell’Asl, il quale indicherà l’eventuale scadenza entro cui fare il successivo controllo. L’esito di questo esame determinerà la conferma o la revisione della patente [2]. Spetta, poi, alla commissione medica locale comunicare alla Motorizzazione civile l’eventuale riduzione della validità della patente.

Lo stesso vale per chi soffre di:

  • malattie cardiovascolari;
  • portatori di protesi in casi gravi o complicati;
  • persone che hanno subìto un trapianto;
  • malattie endocrine;
  • malattie psichiche;
  • epilessia;
  • patologie del sistema nervoso centrale e periferico;
  • malattie urogenitali;
  • persone sottoposte a dialisi o con insufficienza renale grave;
  • patologie oculari progressive;
  • deficit dell’udito medio-gravi;
  • disturbi del sonno da Osas;
  • patologie che riducono l’idoneità alla guida;
  • dipendenza da alcol o da sostanze stupefacenti.

Patente di guida: quanti soldi per il rinnovo?

La domanda di rinnovo della patente di guida non può essere presentata prima dei 4 mesi che precedono la scadenza. Quindi se, ad esempio, il tuo permesso ha validità fino al 31 agosto, dovrai chiedere il rinnovo non prima del 30 aprile.

Per calcolare quanti soldi ci vogliono, bisogna vedere i vari passaggi necessari per il rinnovo. Ti occorre, intanto, il certificato medico, che va rilasciato da uno dei professionisti segnalati dal Codice della strada, ovvero un medico:

  • dell’Asl competente per territorio;
  • responsabile dei servizi di base del distretto sanitario;
  • appartenente al ruolo dei medici del ministero della Salute;
  • militare in servizio permanente effettivo;
  • del ruolo professionale dei sanitari della Polizia di Stato o del Vigili del fuoco;
  • ispettore medico del ministero del Lavoro o delle Ferrovie dello Stato.

È possibile fare la visita medica anche in un ufficio dell’Aci oppure in un’agenzia di pratiche auto, con qualche costo in più ma in tempi più brevi.

I costi fissi per rinnovare la patente sono:

  • 10,20 euro di bollettino postale intestato al Dipartimento dei Trasporti Terrestri (Dtt);
  • 16 euro di bollettino per diritti della Motorizzazione civile;
  • 6,80 euro per il recapito a casa della nuova patente;
  • il costo della foto in formato tessera.

A ciò si aggiunge il costo del certificato medico, che varia a seconda del luogo scelto per la visita:

  • se si fa all’Asl, a seconda delle regioni può variare tra 20 e 50 euro;
  • in una sede Aci o in un’agenzia il costo aumenta un po’. Considerando i 33 euro di spese fisse che abbiamo visto prima, si va dagli 80 ai 130 euro circa.

note

[1] Art. 119 cod. str.

[2] Tar FVG sent. n. 188/2018.


Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA