Business | Articoli

Roma assume i giovani: 1500 posti di lavoro

16 Gennaio 2018
Roma assume i giovani: 1500 posti di lavoro

Concorsi pubblici 2018: lo Stato torna ad indire concorsi e ad assumere 1500 giovani da impiegare nelle sedi centrali di Roma

Il 2018 è anno di assunzioni per la Capitale, che si prepara ad assumere centinaia di giovani. Avanzano le selezioni o stanno per partire, infatti, moltissimi concorsi indetti da istituzioni, enti e Agenzie Pubbliche con sede centrale nella Capitale. In ballo ci sono almeno 1500 nuovi posti di lavoro che, molto probabilmente, aumenteranno ulteriormente nel corso del 2018. Abbiamo già parlato del bando di concorso che presto sarà indetto dal Miur per la copertura di ben 258 posti di lavoro per Funzionari e Dirigenti (leggi sul punto: Concorsi Miur 2018: 258 nuove assunzioni). La novità è contenuta nella Legge di Bilancio 2018 [1], la quale –  entrata in vigore il 1° gennaio 2018 – ha portato con sé diverse novità e molte nuove opportunità di lavoro. Lo Stato, dunque, ricomincerà ad attirare giovani brillanti fornendo un trampolino di lancio soprattutto per le nuove leve, vale a dire quelle della “generazione digitale” o comunque a quelle “eccellenze” che troppo spesso sembrano destinate cercare fortuna altrove. Ed invece è ora di fare qualcosa di concreto per evitare la fuga dei cervelli dal bel Paese e (forse) il 2018 è l’anno giusto. Vediamo, dunque, quali sono le opportunità di lavoro per oltre 1500 giovani che ben presto potranno ambire ad un posto di lavoro nella Pa.

Il Quirinale torna ad assumere dopo 30 anni

Partiamo dall’analisi dei posti già messi a concorso. Già alla fine del 2017  (i bandi sono chiusi) la Presidenza della Repubblica e la Corte Costituzionale hanno messo in palio posti ambitissimi. Per capire la portata dell’evento, si consideri che la Presidenza della Repubblica non svolgeva un concorso da ben 30 anni. Se questa possibilità è ormai sfumata per chi non ha preso parte o non è risultato vincitore (gli 8 selezionati varcheranno il portone del Quirinale a febbraio) è bene sapere che, molto presto e dopo ben 15 anni di turn-over bloccato, la Camera ed il Senato torneranno ad aprire le loro porte a circa 150 giovani.

Concorso Banca d’Italia: 76 nuove assunzioni

La Banca di Italia ha messo a bando (con scadenza 5 febbraio 2018) 76 nuovi posti di lavoro. A tal fine si richiede la laurea (non solo in economia) con almeno 105/110 di votazione ed un’ottima conoscenza dell’inglese. Si ricercano, in particolare:

  • 18 Esperti con orientamento nelle discipline economico-aziendali, da destinare in via prevalente alle attività di vigilanza sul sistema bancario e finanziario, a livello centrale e territoriale, e di risoluzione e gestione delle crisi nonché alle attività di prevenzione del riciclaggio e del finanziamento del terrorismo dell’Unità di Informazione Finanziaria per l’Italia;
  • 10 Esperti con orientamento nelle discipline economico-finanziarie, da destinare in via prevalente alle attività connesse con i mercati, i sistemi di pagamento e l’attuazione della politica monetaria;
  • 17 Esperti con orientamento nelle discipline giuridiche;
  • 15 Esperti con orientamento nelle discipline giuridiche, per le esigenze delle Segreterie tecniche dell’Arbitro Bancario Finanziario, con sede a Milano, Torino, Bologna, Roma, Napoli, Bari e Palermo, e della struttura centrale di coordinamento
  • 10 Esperti con orientamento nelle discipline statistiche;
  • 6 Esperti con orientamento nelle discipline economico-politiche, da destinare alle unità di Analisi e ricerca economica territoriale della rete delle Filiali.

Mef e l’Inps: nuove opportunità di lavoro

Il Ministero dell’Economia e delle Finanze (che avrà due anni di tempo per le assunzioni) si sta preparando a varare un bando per l’assunzione di 422 funzionari cui si aggiungono 212 funzionari e 24 dirigenti del suo braccio operativo, vale a dire l’Agenzia delle Entrate.

Anche l’Inps si è attivata per la ricerca di ben 365 nuovi professionisti. In questo caso il termine per le domande è scaduto e si attende per il 9 febbraio 2018 il calendario delle prove.

Concorsi pubblici 2018: numerose opportunità

A queste principali opportunità, si aggiungono una miriade di altre occasioni che sebbene di minore portata quantitativa (il numero dei posti, infatti, non è elevatissimo), non sono comunque da sottovalutare.  Tali opportunità si concretizzeranno come segue:

  • 99 posizioni presso il Consiglio di Stato che affiancano le 37 dell’Avvocatura di Stato;
  • 41 posti che dovranno essere coperti al Ministero delle Infrastrutture;
  • 22 posti presso l’Inail;
  • 5 alla Consob.

note

[1] L. n. 205 del 27.12.2017.


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube