Diritto e Fisco | Articoli

Codice raccomandata 153

10 Maggio 2019 | Autore:
Codice raccomandata 153

Cosa sono i codici raccomandata all’interno dell’avviso di giacenza? Cosa indica il codice 153? Qual è la differenza tra giacenza e compiuta giacenza?

Una volta, quella del postino poteva essere una visita piacevole, un modo come un altro per scambiare due parole con un’altra persona prima di scoprire cosa ci recapitava. Oggi, l’avvicinarsi del porta lettere verso la nostra abitazione è temuto quanto quello di uno squalo nei confronti degli ignari bagnanti. Quale sventura vorrà comunicarci? Una multa, una citazione in giudizio oppure un accertamento dell’Agenzia delle entrate? Le idee più disparate si fanno largo nella nostra mente. Per non parlare di quando, rientrando a casa, scopriamo che nella buca delle lettere ci hanno lasciato un avviso di giacenza recante codice raccomandata 153. Cosa significa? Cosa contiene questa comunicazione? Cosa avrà tentato di recapitarci il postino? Se cerchi risposte a queste domande, le hai trovate: prosegui nella lettura per sapere come comportarsi davanti ad un avviso di giacenza e come scoprire cosa indicano i codici sopra riportati.

Codice raccomandata: dove si trova?

Come anticipato nell’introduzione, il codice raccomandata si trova all’interno dell’avviso di giacenza che il postino lascia nella buca delle lettere quando non trova nessuno legittimato al ritiro dell’atto. Più nello specifico, il codice raccomandata è collocato nella parte inferiore dell’avviso, al di sopra di un codice a barre: esso si compone di dieci cifre, le cui prime tre sono quelle che comunemente chiamiamo codice raccomandata.

A cosa serve il codice raccomandata?

Il codice raccomandata che c’è sull’avviso di giacenza è una sorta di anticipazione di ciò che troverai all’interno della busta quando ti recherai alle poste per recuperarla. Più che individuarne l’esatto contenuto, il codice raccomandata identifica la natura dell’atto di cui sei destinatario: atto giudiziario o raccomandata semplice, comunicazione ufficiale oppure informale, ecc.

Avviso di giacenza: cosa c’è scritto?

All’interno dell’avviso di giacenza troverai riportate alcune informazioni molto importanti, oltre al codice raccomandata. Nel tagliandino che il portalettere lascia nella cassetta della posta sono indicati:

  • la città di provenienza della lettera;
  • la data precisa (completa di orario) in cui il postino si è recato da te ma non ha trovato nessuno;
  • l’ufficio postale presso cui è stato depositato in giacenza l’atto, con relativi orari durante i quali potrai provvedere al ritiro;
  • il periodo di giacenza.

Quanto dura la giacenza?

Come appena detto nel paragrafo precedente, nell’avviso di giacenza non troverai solamente il codice raccomandata, ma anche il termine entro cui potrai recarti alle poste per ritirare l’atto. La giacenza ha una durata differente a seconda dell’atto:

  • se si tratta di atto giudiziario, la giacenza è di ben centottanta giorni; questo significa che l’atto verrà custodito per sei mesi e poi restituito al mittente;
  • se si tratta di raccomandata semplice, la giacenza è di soli trenta giorni.

Compiuta giacenza: cos’è?

Diversa dalla giacenza (che corrisponde al periodo durante il quale l’atto viene conservato alla poste in attesa di essere ritirato) è la compiuta giacenza: per essa si intende il periodo necessario al perfezionamento della notifica.

La compiuta giacenza, per gli atti giudiziari, è di soli dieci giorni ciò significa che, per il mittente, l’atto si intenderà perfettamente notificato e da te regolarmente conosciuto anche se non l’hai ancora ritirato.

Codice raccomandata 153: cosa contiene?

Se sei arrivato sin qui è perché vuoi sapere cosa contiene una busta avente codice raccomandata 153. Te lo dico subito: il codice 153 contraddistingue le comunicazioni semplici, cioè quelle che non sono atti giudiziari.

Di conseguenza, se nell’avviso di giacenza troverai il codice raccomandata 153, potrai attenderti:

  • una comunicazione generica da parte di un ente pubblico o di un’impresa;
  • una raccomandata proveniente da istituti di credito (banca o Poste) o dalle assicurazioni;
  • una lettera da parte di un avvocato;
  • una messa in mora di una società erogatrice di fornitura (luce, gas, telefono, ecc.);
  • una diffida, anche da parte di un privato.

Codice 153: può contenere multe o atti giudiziari?

È da escludere che il codice raccomandata 153 possa riferirsi ad una multa oppure ad un atto giudiziario. Se ne vuoi sapere di più sui codici raccomandata e su tutto ciò a cui possono riferirsi, ti consiglio di leggere il mio articolo dal titolo Avviso di giacenza raccomandata: codici per sapere che c’è dentro.

note

Autore immagine: Pixabay.com


Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA