Diritto e Fisco | Articoli

False partite Iva aperte al genitore pensionato

11 Maggio 2019
False partite Iva aperte al genitore pensionato

Evasione fiscale: così la flat tax aiuta le famiglie a non pagare le tasse.

Alle coincidenze è difficile credere. È difficile credere che, proprio nei primi tre mesi del 2019, una buona fetta dei pensionati italiani abbia avuto la stessa idea: avviare un’attività di lavoro autonomo. Eppure, a leggere i dati, risulta che, tra gennaio e marzo del 2019 sono state aperte ben 196 mila nuove partite Iva (un rialzo del 7,9% rispetto al 2018) di cui quasi la metà (il 39,9%) in capo a persone anziane. Mettersi in proprio è il sogno di molte persone, specie quelle alle dipendenze del capo, ma quando ormai si è raggiunta l’agognata pensione è più probabile pensare al meritato riposo. E, invece, ora i pensionati vogliono tornare a lavorare. Coincidenza? Se non si conoscono le leggi si potrebbe essere portati anche a dire di sì. Poi, si scopre che, nell’ultima Legge di Bilancio, una norma ha esteso la flat tax a tutti i pensionati: in particolare, sono stati aboliti i limiti di reddito per chi è titolare di una pensione, che può ora sfruttare la tassazione agevolata a prescindere dall’entità dell’assegno previdenziale. In buona sostanza, anche se sei tra i fortunati con una pensione superiore a 2mila euro, ti spetta il nuovo regime forfettario. Insomma, i dati parlano chiaro: i figli stanno aprendo false partite Iva al genitore pensionato.

E non c’è da meravigliarsi. Il nuovo regime forfettario, nel dettaglio, prevede la tassazione sostitutiva ridotta al 5% per i primi 5 anni di attività, se si soddisfano particolari requisiti e la tassazione sostitutiva al 15% negli altri casi. L’imposta del 15% (o del 5%) sostituisce Irpef, Irap e addizionali. Inoltre, chi aderisce al forfettario beneficia dell’esenzione dall’Iva e dai relativi adempimenti (dichiarazione Iva, fatturazione elettronica, ecc.), dagli studi di settore (ora Isa, indici sintetici di affidabilità fiscale) e dalla tenuta delle scritture contabili.

«I dati del Mef sulle partite Iva confermano che le politiche economiche del Governo vanno nella direzione giusta» dice, invece, il viceministro dell’Economia, ignorando – o fingendo di ignorare – che una gran parte degli italiani ha utilizzato la flat tax proprio per evadere le tasse. 

Un altro tipico esempio di utilizzo della flat tax per fini elusivi è quello che avviene tra coniugi, laddove il marito, titolare di un’attività commerciale in forma societaria, fa stringere un contratto alla moglie e poi le apre una partita Iva, in modo da sottrarre una fetta dei ricavi alla tassazione più elevata.

Insomma, se anche è vero che il nostro Stato ha una pressione fiscale eccessiva e che, a volte l’evasione è la naturale conseguenza di un atteggiamento che spreme il contribuente fino all’osso, ciò che non è giusto è dare solo ad alcuni una via alternativa. 



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

1 Commento

  1. Non avete lontanamente preso in considerazione l’ipotesi che questa è una corsa all’apertura di p Iva, da parte di pensionati con un lavoro in nero (quanti ce ne sono). Con la flax tax conviene per loro emergere. Io credo sia così.
    Poi.. Smettiamola di considerare il 15% di tassazione un favore o regalo alle p Iva, quando esse non hanno le tutele e garanzie del lavoro dipendente.
    Io metterei tutti alla pari: partita Iva per tutti (dipendenti privati e pubblici compresi), fine del problema.
    Piuttosto si finge infatti di non sapere che l’evasione fiscale più pesante è del lavoratore dipendente che ha un secondo e terzo lavoro in nero.. Anche qui si dovrebbe intervenire.

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube