Business | Articoli

Se l’attività commerciale è in crisi, no all’accertamento induttivo

15 Novembre 2013
Se l’attività commerciale è in crisi, no all’accertamento induttivo

L’Agenzia delle Entrate non può procedere con l’accertamento induttivo se l’azienda è soffocata dal competitor e ha chiesto un mutuo alla banca per superare la crisi.

 

Schiacciata dalla concorrenza del rivale, l’azienda non fa più gli affari di un tempo. Così scatta il campanellino d’allarme dell’Agenzia delle Entrate e si procede all’accertamento induttivo. Ma, in tali casi, l’azione del fisco – dice la Cassazione in una sua recentissima sentenza [1] – è illegittima.

I bassi ricavi, infatti, possono giustificare una dichiarazione dei redditi non congrua. Ciò però non giustifica l’accertamento fiscale se il contribuente riesce a provare che i mancati ricavi sono derivati da una evidente crisi. Il che potrebbe essere – per esempio – dimostrato dai prestiti richiesti alle banche e dall’utilizzo della somma mutuata per il pagamento di contributi previdenziali e altri debiti riferibili all’attività; o ancora dalla vendita di un immobili dell’azienda; o, ancora, dalla recente apertura di un negozio concorrente che ha attratto tutta la clientela.

Se non ci si salva dalla crisi, ci si salva almeno dalle tasse.


note

[1] Cass. Sent. n. 25149/13.


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube