Food | Articoli

Come preparare le crepes

10 Giugno 2019 | Autore: Roberta Jerace
Come preparare le crepes

Come conservare correttamente le uova; la ricetta base delle crepes; crepes in versione light; menù a base di crepes; rondelle di crepes al magro; crepes bretonnes; torta di crepes.

Le crepes sono un’antica ricetta francese costituita da cialde morbide e sottili realizzate a partire da un semplice impasto di latte, farina e uova. A tal proposito troverai nel primo paragrafo indicazioni utili e qualche chiarimento proprio in merito alla conservazione delle uova. La ricetta base delle crespelle ti spiegherà come preparare le crepes. Se vuoi prestare qualche attenzione in più alla salute, potrai leggere qualche suggerimento per realizzare delle crespelle leggere in versione “light”.

Sicuramente, conoscerai questo piatto come una leccornia da preparare in occasioni particolari, magari quando hai i tuoi amici a cena. Beh, non stai sbagliando, perché pare che nella loro madre patria siano proprio un simbolo di amicizia. Qualcosa che forse non sai invece, è che tradizionalmente si esprime un desiderio ogni volta che si gira una crepe in padella. Se hai un sacco di desideri da esprimere, allora dovresti provare il menù tutto a base di crepes; potrai seguire le ricette e realizzarle, magari per sorprendere i tuoi amici, in una cena a tema Francia.

Come conservare correttamente le uova

L’ingrediente base delle crepes, come saprai sono le uova. Spesso le modalità di conservazione delle uova seguono scuole di pensiero alquanto diverse tra loro: c’è chi le tiene in frigo e chi segue le indicazioni della nonna che le ha sempre tenute in un cestino a temperatura ambiente.

La legge, seguendo le indicazioni scientifiche, stabilisce la data di scadenza delle uova 28 giorni dopo la deposizione, ciò significa che il consumo entro questo termine è sicuro per la salute. Le uova non vengono trasportate in mezzi refrigerati, la legge, infatti, sconsiglia la refrigerazione durante le fasi di stoccaggio, poiché sul guscio delle uova refrigerate e poi stoccate a temperatura ambiente può crearsi una condensa che facilita lo sviluppo dei batteri e renderle insalubri. Tuttavia, le indicazioni sulle etichette raccomandano di tenere le uova al fresco dopo l’acquisto; è quindi, consigliabile conservare in frigo le uova per il medesimo motivo per cui non viene utilizzata la catena del freddo nella filiera dalla produzione alla vendita. Le uova, infatti, sono sensibili agli sbalzi di temperatura e il frigorifero rappresenta l’ambiente casalingo in cui le escursioni termiche sono meno frequenti.

La ricetta base delle crepes

Ingredienti

Ecco gli ingredienti per 12 crepes:

  • 125 grammi di farina 00;
  • 2 uova;
  • 250 millilitri di latte;
  • 1 pizzico di sale;
  • burro q.b.

Procedimento

Sbatti le uova in una scodella abbastanza capiente e aggiungi il latte e un pizzico di sale. In seguito, aggiungi gradualmente la farina setacciata e mescola fino ad ottenere una pastella uniforme e senza grumi, poco più densa della panna fresca.

Fai riposare la pastella ottenuta in un luogo fresco per almeno venti minuti e protetta da una pellicola trasparente. Trascorso il tempo di riposo, versa un piccolo mestolo di impasto in una padella antiaderente su cui avrai messo una punta di burro a fondere; distribuisci il composto in modo uniforme su tutta la padella e cuoci fino a doratura, a quel punto gira la crespella e falla dorare anche dall’altra parte.

Il tempo di cottura solitamente si aggira intorno a uno o due minuti per lato. Riponi le crepes da parte e continua a realizzarle fino a che non avrai terminato la pastella.

Puoi decidere di insaporire la pastella delle crepes con aromi come la vaniglia, il cacao o la cannella per le crepes dolci; un cucchiaio di cognac, marsala o liquore all’arancia è ideale per dare più sprint al gusto; l’utilizzo della birra al posto di una parte del latte, dona un leggero retrogusto amarognolo che può essere una marcia in più per le crespelle salate; mentre sostituire una parte del latte con acqua gassata ti consentirà di avere delle crepes più leggere e delicate. Puoi anche decidere di utilizzare frutta secca o altra frutta come fragole o mirtilli per impreziosire la pastella di base, in questo caso però ti consiglio di passare la frutta fresca in un velo di farina che possa assorbire l’eccesso di umidità che potrebbe compromettere la cottura.

Crepes light

Potrebbe sembrare una contraddizione, ma è possibile preparare delle crepes leggere più salutari, ma anche ottime al palato; basterà sostituire la farina 00 con una farina integrale e utilizzare un latte a basso contenuto di grassi come il latte di soia.

Per il ripieno interno potrai scegliere tra le verdure di stagione stufate, cotte al vapore o alla piastra e un formaggio fresco arricchito con le erbe aromatiche del tuo giardino. Per la versione dolce invece prova con una farcia di frutti di bosco freschi e un cucchiaio di miele o sciroppo d’acero. Il gusto è garantito e in questo caso anche l’attenzione alla salute!

Menù a base di crepes

Rondelle di crepes al magro

Se non hai mai pensato di sostituire i soliti cannelloni con le crepes, questa può essere la ricetta giusta per stupire i tuoi ospiti o ravvivare il solito pranzo domenicale. Per la ricetta delle crepes puoi seguire quella di base senza effettuare nessuna modifica, eccetto quella legata alla quantità di crepes che vuoi preparare.

Ingredienti

Gli ingredienti necessari sono:

  • 300 grammi di ricotta di pecora;
  • 450 grammi di cubetti di spinaci o misto di erbe campagnole;
  • olio extravergine d’oliva q.b.;
  • noce moscata;
  • 1/2 cipolla;
  • mezzo litro di passata di pomodoro;
  • grana padano q.b.;
  • qualche foglia di basilico;
  • sale e pepe.

Procedimento

Prepara un classico sugo di pomodoro, soffriggendo 1/2 cipolla in olio extravergine d’oliva fino a doratura e aggiungendo la passata di pomodoro, un bicchiere d’acqua, qualche foglia di basilico e una presa di sale. Dedicati alla preparazione delle crepes, mentre il sugo si riduce a fuoco dolce per il tempo necessario.

Prepara quindi la farcia, facendo cuocere gli spinaci per circa 10 minuti o fino a quando non si sarà perfettamente asciugata tutta l’acqua (sia che siano spinaci freschi, sia che siano congelati); aggiusta di sale e a cottura ultimata amalgama con la ricotta e un’abbondante grattugiata di pepe e noce moscata.

Realizza dei cannelloni ripieni, disponendo un paio di cucchiai di farcia in un’unica striscia posta su tutta la linea centrale di ognuna delle crepes, quindi, chiudile avvolgendole su sé stesse. Riponi i cannelloni in frigo per circa mezz’ora e prendi una teglia da forno abbastanza ampia su cui porrai qualche cucchiaio di sugo per fare da base. Riprendi i cannelloni e realizza delle rondelle di crepes di circa 3 centimetri di altezza; disponi gli anelli sulla pirofila e ricopri con il sugo e abbondante grana grattugiato. Metti in forno a gratinare per circa 20 minuti a 200 gradi e servi a piacere le rondelle fredde o calde.

Crepes bretonnes: un secondo alla francese

Le crepes bretonnes, come indica il nome, sono un piatto tipico della Francia del nord, in particolare della Bretagna e prevedono l’utilizzo della farina di grano saraceno in sostituzione della classica farina doppio zero, nell’impasto di base. Puoi seguire la ricetta di base apportando solo questo cambiamento per quanto riguarda gli ingredienti, mentre per la cottura procedi secondo le indicazioni che seguono, utilizzando una padella di almeno 24 cm di diametro.

Ingredienti

Per preparare 4 crepes ti occorreranno:

  • 4 uova;
  • 200 grammi di prosciutto cotto;
  • 200 grammi di groviera;
  • sale e pepe q.b.;
  • burro q.b.

Procedimento

Metti in una padella antiaderente un piccolo quantitativo di burro utile a ungere la padella stessa e versa un mestolo di pastella, avendo cura di distribuirlo uniformemente su tutta la superficie. Cuoci la crespella da un solo lato per uno o due minuti fino a doratura quindi gira la crepe, togli un momento dal fuoco e disponi sopra il lato già cotto le fettine di prosciutto e il formaggio groviera.

Aggiungi un uovo intero al centro della crespella, rimetti sul fuoco, aggiusta di sale e pepe e richiudi, come per formare un quadrato, i lati della crespella, lasciando visibile l’uovo al centro. Copri la padella con un coperchio e cuoci a fiamma dolce fino a quando il formaggio si sarà fuso e l’albume sarà cotto. Servi calde le crepes bretonnes per gustarle al meglio.

Torta di crepes

La conclusione più golosa per un menù a base di crepes non può che essere la torta di crepes. Ti propongo una ricetta a base di crepes bianche (per le quali puoi usare la ricetta base) e ripieno alla crema di nocciole e cacao; ma se vuoi un effetto ancora più stupefacente, non devi fare altro che invertire i colori e realizzare delle crepes con impasto al cacao e una farcia con crema spalmabile bianca e panna.

Ingredienti

Ecco ciò che ti servirà:

  • 250 grammi di crema spalmabile al cacao e nocciole;
  • 200 grammi di mascarpone;
  • 200 grammi di panna da montare zuccherata;
  • zucchero a velo per decorare.

Procedimento

Seguendo la ricetta base e adeguandola al quantitativo di ingredienti necessari per circa 20 crespelle, prepara, in un padellino di 16 o 18 centimetri di diametro, non più di 20 crepes.

Dedicati alla realizzazione della crema. Metti in un recipiente capiente il mascarpone e la panna da montare, con l’aiuto di uno sbattitore elettrico monta la crema fino a quando sarà abbastanza compatta, tanto da non scivolare via dalle fruste una volta che le avrai alzate. Completa la crema aggiungendo poco per volta, circa 250 grammi di crema spalmabile alle nocciole e mescolando con movimenti delicati dal basso verso l’alto per non smontare la panna.

Quando avrai terminato di amalgamare la crema potrai procedere con la composizione della torta di crepes direttamente sul piatto di portata. Stendi uno strato leggero di crema sulla prima crespella, ma non arrivare fino ai bordi per evitare che con il peso degli strati successivi il contenuto fuoriesca dai lati; quindi, metti sopra la seconda crepe e procedi a strati sovrapponendo le crepes e la crema fino al loro esaurimento, ma soprattutto solo fino a quando la torre di crespelle apparirà salda. Decora con una spolverata di zucchero a velo e servi dopo averla posta in frigo per almeno quattro ore.

Non rimane che augurarti bon appétit!

Cosa non deve mangiare un diabetico? GUARDA IL VIDEO



Di Roberta Jerace


1 Commento

  1. Io amo le crepes! Per cucinare qualcosa di buono e leggero sono ottime. Io le preparo con sugo e carne macinata, aggiungendo un po’ di parmigiano e/o caciocavallo. Per quelle dolci, oltre all’aggiunta della Nutella consiglierei granella di nocciole o fragole! fantastiche! E soprattutto con la bella stagione si può aggiungere una pallina di gelato. Da provare!

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA