Salute e benessere | Articoli

Dieta contro la cellulite

22 Maggio 2019
Dieta contro la cellulite

Stai evitando il sale ma la cellulite è ancora lì? Vai in palestra ma sei ingrassata? C’è qualcosa che non funziona nel tuo metabolismo o nell’alimentazione di tutti i giorni. Ecco alcuni suggerimenti utili.

Se stai tenendo una dieta ipocalorica e ancora non perdi peso, se stai mangiando senza sale ma la cellulite non accenna a diminuire, il problema potrebbe dipendere da altro. Se non ami fare sacrifici a tavola, vuoi consigli per perdere peso e sapere qual è la giusta dieta contro la cellulite, ecco allora qualche spunto da cui prendere le mossa. Questo articolo non sostituirà il parere di un medico o di un nutrizionista, ma potrebbe darti un punto di partenza per riflettere maggiormente sul tuo stile di vita.

Non solo il sale causa la cellulite

Il sodio, contenuto soprattutto nel sale ma presente in numerosi cibi in quantità variabili (ad esempio i precotti e preconfezionati), se assunto in eccesso trattiene acqua all’interno dei tessuti del nostro corpo. Ciò favorisce la comparsa di cellulite e ipertensione. Tuttavia, a volte la dieta povera di sodio non basta, perché la cellulite è dovuta anche alla perdita di tono dei vasi venosi e dei capillari e a questioni ormonali. Ridurre il sale, in questi casi, ti servirà a poco ed è necessario che tu intervenga con una diversa dieta. 

Più frutta e verdura 

Dovrai dare una buona idratazione al tuo corpo (8 bicchieri di acqua al giorno), dovrai mangiare più frutta e verdura ricca di antiossidanti (soprattutto quella di colore blu, rossa e viola). Sono utili gli ortaggi crudi e la frutta fresca di stagione, in particolare quella ricca di vitamina C (ossia di acido ascorbico) come kiwi, peperoni e prezzemolo, fragole, ananas, lettura radicchio, spinaci, broccoletti, cavoli e cavolfiori.

Privilegia frutta e verdura diuretici come cocomero, carciofo, finocchio, cicoria, ananas, cetrioli, pesche, fragole, indivia.

Evita i dolcificanti in sintesi e gli additivi 

Dovrai poi ridurre il consumo di carne rossa, dolci e cereali e derivati raffinati. 

Ti consiglio di cancellare dalla tua dieta i cibi con additivi, grassi idrogenati e/o di palma e dolcificanti di sintesi che, paradossalmente, se anche non ti faranno aumentare il numero di calorie, potranno pregiudicare la tua cellulite.

Evita i cibi lavorati e pieni di ingredienti

La ritenzione idrica – e quindi la cellulite – è certamente causata in prevalenza dal sale. Ma il sodio non è l’unico responsabile. Secondo alcuni studi, un pizzico di sale marino integrale aggiunto a fine cottura, oltre a dare sapore, fornisce anche oligoelementi importanti per far funzionare al meglio il metabolismo. È molto meglio evitare i cibi industriali particolarmente lavorati, quelli che riportano in etichetta tanti ingredienti. Questi in genere “nascondono” troppi zuccheri, grassi e sale, tutti dannosi perché causano la pelle a buccia d’arancia.

Bevi e assumi sali

Più bevi, più elimini acqua nel corpo. Cerca di bere non meno di tre litri al giorno. In più, aiutati con integratori di sali. I sali minerali più utili alla dieta per la cellulite sono prevalentemente il potassio e il magnesio, poiché facilitano il mantenimento di un buon PRAL (equilibrio del pH sanguigno). 

Le molecole che combattono la cellulite sono gli antiossidanti come vitamina A, C, E, zinco, selenio, clorofilla, ecc.

Le numerose tisane anticellulite sono più il frutto del marketing, ma ti aiuteranno a bere di più. Hanno quindi la loro importanza.

Non vere ovviamente birra – anche se diuretica – e cerca di ridurre il caffè.  

Aumenta le proteine magre

Un altro importante consiglio è cercare di consumare proteine in tutti e due i pasti del giorno; esse sono alla base di tutti i tessuti viventi: un elemento fondamentale nella dieta quotidiana. 

Le proteine sono molto utili anche per contrastare gli accumuli di grasso e per rimuovere i liquidi in eccesso. Esse, infatti, tonificano e rassodano i tessuti, facendo scomparire l’inestetismo della pelle a buccia d’arancia. Pertanto, è bene consumarle in tutti i pasti, preferendo pesce, carni bianche, uova, legumi e frutta oleosa; ottimi anche tofu e tempeh, che forniscono fitormoni anticellulite.

Il tè verde per migliorare la diuresi

Il tè verde è molto indicato per chi vuol combattere la cellulite. Si tratta di un potente antiossidante noto per la sua azione termogenica (fa salire la temperatura del corpo e, di conseguenza, aumenta il metabolismo basale) che favorisce il dimagrimento. Inoltre, è un rimedio naturale detossinante e anticellulite. 

L’effetto dimagrante del tè verde è dovuto al suo contenuto di polifenoli e di metilxantine, sostanze in grado di stimolare il metabolismo e di drenare i liquidi. In più, svolge un’azione saziante. Secondo uno studio pubblicato dall’«American Journal of Physiology», il tè verde rallenta l’invecchiamento delle cellule dell’organismo e dei processi metabolici, oltre a inibire gli effetti del catecolo-O-metiltrasferasi, un enzima coinvolto nella stimolazione dell’appetito e nella fame nervosa.

Se bevuto durante i pasti, il tè verde ha anche un’azione ipoglicemizzante (abbassa gli zuccheri nel sangue), perché consente di ridurre l’assimilazione degli zuccheri. Questo fa sì che il suo consumo regolare sia in grado di prevenire, nell’ambito di una dieta equilibrata, la formazione del grasso addominale favorito dagli eccessi di zuccheri in circolo (glicemia alta). 

La dose giornaliera di tè verde, se assunto come bevanda, è di 4-5 tazze al dì.

La palestra non va mai abbandonata

La palestra deve fare parte del tuo stile di vita e non potrai mai abbandonarla. In un primo momento, potresti accorgerti di essere ingrassata, ma è del tutto naturale. La spiegazione è semplice. In una prima fase, si accumula più ritenzione a causa della mobilitazione del grasso (questo accade se si è sempre fatta vita sedentaria). Subito dopo, i muscoli prendono il posto del grasso e la massa muscolare, a parità di volume, pesa più dell’adipe.

Per dimagrire basta allora procedere con il programma alimentare e l’esercizio: con la costanza i risultati non potranno mancare. 

L’attività fisica fa bene al corpo e alla mente. Migliora non solo l’aspetto fisico, ma anche l’umore, contrastando malinconia, ansia e la fame nervosa che ne può conseguire.  

Leggi l’articolo come dimagrire correttamente.


2 Commenti

  1. La carne rossa il cavallo fa bene,molto meglio del pollo che e’ piu’ grasso ,poi bisogna assolutamente evitare fritti zucchero bianco e impanati ,dolci con zucchero bianco e burro che sono estremamente nocivi

  2. Ci vorrebbe un miracolo! E non è vero che la hanno quelle con qualche chilo in più. Ci sono mie amiche che sono magrissime ed hanno la cellulite. Sono disperate e le hanno provate tutte. Io sono un po’ più formosa, ma faccio sport e seguo una dieta sana, concedendomi qualche peccato di gola… Fortunatamente, niente cellulite e loro mi invidiano terribilmente. Ma al contrario io le invidio, si fa con affetto ovviamente, perché loro mangiano sempre pizze, dolci e tant’altro e non ingrassano. e allora ho suggerito loro di seguire i suggerimenti contenuti in questo articolo, magari forse si danno una regolata e seguono un’alimentazione sana. Il fine non è solo l’essere in forma, ma la salute e tutte le possibili conseguenze di una cattiva alimentazione.

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA