Diritto e Fisco | Articoli

Vicino di casa pazzo: cosa fare?

24 Giugno 2019 | Autore:
Vicino di casa pazzo: cosa fare?

Vicino irragionevole e pericoloso: come tutelarsi? Quando il vicino di casa commette reato? Quando la condotta illegale costituisce solo illecito civile?

Trovare due vicini di casa che vadano d’accordo è davvero difficile: quasi sempre sorgono incomprensioni oppure vere e proprie liti a causa dei fastidi che provengono dall’appartamento di fianco. Rumori, provocazioni e prepotenze sono all’ordine del giorno tra inquilini di immobili vicini. Il problema è che, quando si vive a poca distanza gli uni dagli altri, è quasi come se si vivesse tutti insieme nella stessa abitazione: inevitabilmente, le abitudini e gli stili di vita diversi finiscono per confliggere e creare litigi. Per non parlare, poi, di quando si vive in condominio.

Ora, fino a che si trasgrediscono solamente di poco le norme di buon vicinato, allora si può anche transigere; il vero problema sorge quando si ha a che fare con un vicino di casa pazzo. Come comportarsi davanti ad una persona del tutto irragionevole, non capace di poter scendere ad un compromesso in nome del quieto vivere? Vicino di casa pazzo: cosa fare? Se l’argomento ti interessa, prosegui nella lettura: vedremo insieme cosa si può fare nell’ipotesi in cui il vicino di casa sia una persona pericolosa o particolarmente incivile.

Come tutelarsi dal vicino pericoloso?

Vicino di casa pazzo: cosa fare? È una bella domanda, la cui risposta passa necessariamente per una questione fondamentale: quando il vicino di casa è davvero pazzo? Ebbene, è chiaro che, il più delle volte, questo termine viene utilizzato impropriamente, per indicare una persona particolarmente irragionevole che si macchia di condotte ingiuste e, talvolta, illecite anche dal punto di vista giuridico.

Se il proprio vicino di casa è pericoloso, nel senso che dà in escandescenze per un nonnulla, grida, impreca, minaccia e, talvolta, alza anche le mani, allora è sicuramente il caso di adire l’autorità giudiziaria competente. Ovviamente, bisognerà distinguere tra condotte che costituiscono illecito civile e condotte che, al contrario, sono veri e propri reati. Vediamo cosa fare se il vicino di casa è pazzo.

Tutela dal vicino di casa incivile

Innanzitutto, soffermiamoci sull’ipotesi più frequente: quella in cui il vicino di casa sia “soltanto” incivile, nel senso che non rispetti le regole di buon vicinato. Parliamo del vicino rumoroso, fastidioso, che ascolta a tutto volume la radio o la tv, che balla di notte, che parcheggia sul marciapiede oppure nel tuo posto auto, che lascia i propri animali domestici scorrazzare nel tuo giardino.

Come tutelarsi dal vicino di casa incivile? La legge ci offre qualche aiuto:

  • contro le immissioni di fumo o di calore, le esalazioni, i rumori, gli scuotimenti e simili propagazioni derivanti dal fondo del vicino, è possibile ricorrere al giudice per chiederne la cessazione (e l’eventuale risarcimento del danno), a patto che superino la normale tollerabilità [1]. Ciò significa che, se il vicino di casa pazzo fa trambusto tutta la notte oppure nelle ore normalmente dedicate al riposo, puoi invocare la tutela giudiziaria; dovrai però dimostrare che dalla proprietà del vicino giungono immissioni (di ogni tipo) intollerabili;
  • contro gli atti emulativi, cioè quelli che non abbiano altro scopo che quello di nuocere o recare molestia puoi ugualmente andare dal giudice e chiederne la cessazione, oltre al risarcimento [2]. E così, se il tuo vicino costruisce un muro oppure pianta un albero solamente per fare ombra nel tuo giardino, potrai chiedere al giudice la rimozione dell’opera e il risarcimento dei danni;
  • contro le ingiurie, oramai non costituenti più reato ma illecito civile.

Cosa fare se il vicino di casa è un delinquente?

Diverso è il discorso se il vicino di casa è un pazzo furioso che non soltanto infrange le ordinarie regole di buon vicinato, ma addirittura viola la legge penale. In un’ipotesi del genere, puoi denunciare il predetto presso le autorità competenti.

Quali reati può commettere il vicino di casa pazzo? Ecco i principali:

  • minaccia [3], punita dal codice penale con la multa fino a 1.032 euro o, se essa è particolarmente grave, con la reclusione fino a un anno;
  • violenza privata [4], punita con la reclusione fino a quattro anni, consistente nel costringere una persona a tollerare o a fare cose che non vuole, oppure ad impedirle di fare qualcosa. Pensa al vicino di casa pazzo che ti impedisca di entrare in casa o di uscirne parcheggiando volontariamente la sua auto ad un centimetro dall’ingresso;
  • disturbo alla quiete pubblica [5], punito con l’arresto fino a tre mesi o con l’ammenda fino a trecentonove euro, che si configura solamente se gli schiamazzi e i rumori arrechino disturbo a più persone;
  • getto pericoloso di cose [6], punito con l’arresto fino a un mese o con l’ammenda fino a duecentosei euro, che punisce chiunque getta o versa, in un luogo di pubblico transito o in un luogo privato ma di comune o di altrui uso, cose atte a offendere o imbrattare o molestare persone, ovvero, nei casi non consentiti dalla legge, provoca emissioni di gas, di vapori o di fumo, atti a cagionare tali effetti. Pensa al vicino del piano superiore che getta l’immondizia dal balcone, facendola precipitare davanti la tua abitazione che si trova al pianterreno;
  • stalking [7], punito con la reclusione punito da sei mesi a cinque anni, oramai pacificamente riconosciuto anche quando il vicino di casa ponga in essere sistematicamente condotte volte a perseguitare e a rendere la vita impossibile alla vittima (continui rumori provocati appositamente per non far dormire, continui sbeffeggiamenti davanti ad altre persone, ecc.).

Come denunciare il vicino di casa folle?

Se ricorre almeno una delle ipotesi illustrate nel paragrafo precedente, allora non esitare a sporgere denuncia presso l’autorità a te più vicina (carabinieri, polizia, ecc.). Cerca di essere il più preciso possibile nella narrazione dei fatti e, se puoi, allega anche delle prove (registrazioni video e/o vocali; fotografie; testimonianze; ecc.).

Se la Procura porterà a termine le indagini e il vicino di casa pazzo verrà rinviato a giudizio, potrai costituirti parte civile per chiedere il risarcimento dei danni patiti: in altre parole, anche nel caso di illecito penale non perderai il tuo diritto ad ottenere un ristoro economico.


note

[1] Art. 844 cod. civ.

[2] Art. 833 cod. civ.

[3] Art. 612 cod. pen.

[4] Art. 610 cod. pen.

[5] Art. 659 cod. pen.

[6] Art. 674 cod. pen.

[7] Art. 612-bis cod. pen.

Autore immagine: Pixabay.com


15 Commenti

  1. Se all’autore fossero date 10 euro per ogni volta che ha scritto la parola “pazzo” potrebbe smettere di lavorare…

      1. Hai detto bene folle lo è il mio vicino di casa ma ancora più folli sono il suo avvocato e il giudice che in diverse sentenze gli ha dato ragione. Purtroppo il folle ha dalla sua che i soldi non gli mancano è non sapendo come spenderli visto che ha già una certa età e l’odio verso il condominio ma in particolare con la mia famiglia è molto ha deciso , (oramai anti anni sono passati da quando ha iniziato) di provocarci inviandoci sempre lettere dal sui avvocato( che per sua fortuna né ha trovato uno più folle di lui, in quanto avrebbe dovuto ad un certo punto dirgli di smetterla ma lo foraggia molto quindi) e la sua folle felicità anche se a volte le sentenze del tribunale le ha prese lui gode per averci fatto spendere dei soldi ovviamente per difenderci. A QUESTO MONDO I FOLLI FANNO PAURA PERCHÉ LA GIUSTIZIA NON ESISTE. Mi auguro solo che abbia vita breve.

      2. Buongiorno, io ho capito solo una cosa in base alla mia esperienza fatta in condominio,fino a 10 anni fa abitavo con la mia famiglia in condominio, dove una famiglia, no un vicino e basta, una famiglia di pazzi me ne hanno fatto passare di tutti i colori, premetto che fino alla età di 31anni non ero mai entrato in un tribunale ….. Fino allora pensavo che i delinquenti fossero solo chi ruba, chi spaccia, chi violenta, ecc ecc. Oggi invece ho capito che ci sono anche altri tipi di delinquenti e cioè chi denuncia a scopo di far male e a scopo di lucro rendendo credibile cose inesistenti e con le testimonianze familiari, con foto e registrazioni usati a insaputa della vittima dopo essere presa di mira con insulti e provocazioni, non credo più alle sentenze giudiziarie (tanto di rispetto per i magistrati, ci mancherebbe!!!) pertanto le vere sentenze le darà Dio, ho subito condanne, anche se con reati minori,ma mi hanno sporcato la fedina penale dove ad essere presi per il fondo schiena e lo scrivente in primis, le forze dell’ordine e la magistratura, sono stati creduti con tre udienze una diversa dalle altre e una miriade di denunce per fortuna archiviate, oggi sto chiedendo la riabilitazione penale di ciò, in quando vivo lontano dalle angherie in una casa a solo dove i vicini mi rispettano e mi vogliono bene, premetto che i miei ex vicini (una sola famiglia) l’hanno fatta con altri condomini portandosi anche loro in tribunale

    1. Commento del piffero. Sarebbe stato piu oppirtuno soffermarsi sulla sostanza che causa rabbia e disperazione che sulla forma comunque azzeccata

  2. “Trovare due vicini di casa che vadano d’accordo è davvero difficile: quasi sempre sorgono incomprensioni oppure vere e proprie liti a causa dei fastidi che provengono dall’appartamento di fianco.”… Mi sembra, che questo riguarda solo Italia. Sono di Lituania, li abito in palazzo di 72 appartamenti, non abbiamo i liti con i vicini, anzi, alcuni di loro sono diventati piu di amica, ma come parenti. Nessuna non da fastidio uno al’altro, perché semplicemente ripetiamo le legge e regoli (VERBALI!!!!) di condominio.Ma non ho sentito questi problemi anche da altri persone da altri paesi (Germania, Inghilterra, America, Russia, Francia) . Quelli persone che danno fastidio sono considerarti dileguanti, in caso di mal comportamento del vicino interviene polizza e da la multa amministrativa . Seconda volta persona penserà se può permettersi questo “lusso” essere cafone. In Italia, invece guardano a queste cose come una cosa normale. Forse serve patire dal educazione del popolo… ?

  3. Mi sono trasferito da poco in un altro paese con la mia famiglia e ho una vicina di casa che è maligna e psicopatica ….non ha mai potuto vedere noi nei i nostri cani arrivando poco fa a fare dichiarazione che picchiavo i cani e membri della mia famiglia accordandosi con marito e figli per testimoniare il falso facendomi portare via i cani facendomi prendere maltrattamento di cani quando per me loro sono come figli e stiamo combattendo legalmente contro chiamarla persona è un lusso….questa merda perché è l unico aggettivo adeguato ….poco tempo fa mio papà mi ha regalato un cucciolo perché non sopportava vedermi triste senza cani e puntualmente ieri sono uscito i carabinieri perché la merda ha segnalato che avevo un altro cane cosa che anche loro si sono messi a ridere ……io ho paura per la mia persona e per il cane ….ho paura a lasciarlo libero in giardino nel caso lo avvelenasse ……come posso tutelarmi da queste persone ??????

    1. Gabriele puoi trovare tutte le informazioni che ti occorrono nei nostri articoli:
      -Diffida vicino di casa. Quando occorre diffidare il vicino di casa? A cosa serve la lettera di diffida? Per quali illeciti può essere inviata? Ecco un modello di diffida da utilizzare https://www.laleggepertutti.it/286456_diffida-vicino-di-casa
      -Insulti dal vicino di casa https://www.laleggepertutti.it/284920_insulti-dal-vicino-di-casa
      -Difendersi da offese e minacce del vicino di casa https://www.laleggepertutti.it/198630_difendersi-da-offese-e-minacce-del-vicino-di-casa
      -Come querelare un vicino di casa https://www.laleggepertutti.it/169870_come-querelare-un-vicino-di-casa
      -Quando denunciare il vicino di casa https://www.laleggepertutti.it/149057_quando-denunciare-il-vicino-di-casa
      -Se il vicino di casa ti perseguita puoi denunciarlo https://www.laleggepertutti.it/132702_se-il-vicino-di-casa-ti-perseguita-puoi-denunciarlo
      -Come e quando fare causa al vicino di casa https://www.laleggepertutti.it/156211_come-e-quando-fare-causa-al-vicino-di-casa

  4. QUANDO SONO STATA ” PERSEGUITATA ” DA VICINI DI CASA I POLIZIOTTI MI HANNO ” CONSIGLIATO ” DI DESISTERE DA OGNI DENUNCIA PER
    ” QUIETO VIVERE ” POI CHE GLI AUTORI DEL REATO ERANO ” PERICOLOSI SOGGETTI “. SE LE ISTITUZIONI SONO ASSENTI QUESTI SONO I RISULTATI !

    1. Infatti mi hanno ridato un cane dopo 3 mesi e sono ancora in ballo e il mio legale non denunciarli per il quieto vivere ahahahahha cioè.diffamato mi hanno creato danni e non devo manco denunciarli assurdo

  5. sono quasi 20 anni ormai che vengo torturata dall inquilino del piano di sopra .Anni fa sali per chiederle gentilmente di abbassare il volume dello stereo e subito mi rispose con una parolaccia da allora sono cominciati una serie di “TORTURE ” cammina in casa con i tacchi dalle 5 di mattina fino alle tre di notte ,ha cominciato ad ascoltare lo stereo anche alle sette di mattina ,lo sorpresa rompere le frecce della mia auto a calci ,mi fa minacciare di morte per strada da suoi amici …
    Sono andata da un avvocato del gratuito patrocinio
    dicendo che volevo denunciarla per stalking condominiale mi ha risposto che sono solo “SCIOCCHEZUOLE”
    ho citato questo sito e mi ha detto di non dar retta a internet che di solo stronzate

  6. Potreste scrivere un articolo su cosa fare quando si ha a
    che fare con forze dell ordine palesemente corrotte

    1. Concordo. Quando caranonieri e poliziotti vengono intervistati si sperticano nel raccomandare di rivolgersi alle forze dell ordine. Quando in fatto si.procede distanti dalle trlecamere minimizzano , se ne frgano , si scocciano avendo ” cose piu impirtanti cui badare ” . È l italietta delle pubbliche virtu e del privato sbattimento di coglioni generale

  7. In questo Paese (repubblica delle Banane) ognuno dispone dei propri comodi come gli pare . In sostanza non si puo’ arginare chi unilateralmente decide di adottare comportamenti incivili . Il 70% dei cittadini vive in condominio e chi piu’ chi meno deve sopportare soprusi che vanno dai rumori molesti ad immissioni di maleodoranze e altro ancora. Il Cittadino è indifeso e spesso rinuncia anche a una dubbia azione civile o penale per non sopportare i costi del legale e della procedura giudiziaria con il rischio che tutto o in parte resti sulla sua gobba (anche in caso di vittoria il giudice quantifica Lui le spese legali spesso ridotte lasciando il resto a carico del vittorioso ) . Il legislatore tranne che spiegare ad ogni elezione che andrà in Parlamento per difendere i diritti dei cittadini, in realtà nn ha nessuna voglia di recepire le esigenze dell’oppresso . Cosa bisognerebbe fare invece che riempirsi la bocca di niente ? ecco cosa : Ogni Comune dovrebbe disporre di uno o piu’ vigili dedicati al problema dei disturbi condominiali ; appena chiamato dovrebbe alzare le chiappe , fare un sopralluogo e verbalizzare quanto riscontrato . A questo punto con il verbale del Pubblico Ufficiale diverrebbe tutto piu’ facile senza dover sostenere onerosi costi di perizie di parte che oltre al costo sostenuto renderebbero incerto il riscontro e rinvierebbero l’ analisi dl problema alle calende greche. Possibile che non si riesca a mettere a disposizione un vigile per presidiare le canaglie ? forza cari lettori scrivete al vs. politico di riferimento promettendo Lui la conferma del voto nella prossima elezione solo se si attiverà ora, subito; diversamente niente voto. E’ l’unica arma ,l unica campana che sentono : quella del loro interesse

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube