Tech | Articoli

WhatApp: i criminali rubano l’immagine profilo

26 Maggio 2019
WhatApp: i criminali rubano l’immagine profilo

Gli hackers possono recuperare la cronologia delle tue comunicazioni anche se cancellate tramite la copia di backup.

Se hai un numero registrato su WhatsApp ti conviene leggere attentamente questo articolo e fare tesoro dei suggerimenti che troverai più avanti. I media nazionali – tra cui Il Messaggero – hanno rivelato il grosso scandalo legato ad alcuni spyware: in pratica, grazie ad accorgimenti tecnici di non difficile attuazione, anonimi hackers sono riusciti ad entrare nell’account di numerosi utenti WhatsApp e a rubare la loro immagine profilo per creare profili falsi. Ti piacerebbe vedere la foto tua e o quella della tua famiglia associata a un telefono che non è il tuo, magari quello di un criminale che sta compiendo una frode? E se ti dicessi che anonimi malintenzionati possono recuperare tutta la cronologia dei tuoi messaggi, anche se li hai cancellati?  Purtroppo non è fantascienza, ma realtà. Cerchiamo di capire meglio come i criminali rubano l’immagine profilo WhatsApp e spiano i tuoi messaggi.

WhatsApp: privacy a rischio

Secondo le agenzie stampa, la violazione della privacy degli utenti di WhatsApp si sarebbe consumata proprio nel mese di maggio. La conferma verrebbe proprio dalla nota società americana, ormai di proprietà di Mark Zuckerberg, fondatore e titolare di Facebook. Ne avevamo già parlato in Virus infetta il telefonino grazie a WhatsApp. In pratica, vengono inseriti dei codici maligni che consentono agli hackers di spiare non solo le conversazioni degli utenti ma di visualizzare anche le immagini profilo. Le foto degli utenti vengono passate “a schermo interno” e duplicate con uno screenshot per poi essere associate ad altri account. Un vero e proprio scandalo.

Come tutelare la tua privacy su WhatsApp?

Proprio per questo, numerosi utenti hanno deciso di cancellare la propria foto profilo dall’account di Whatsapp.

Ma puoi anche renderla invisibile accedendo alle impostazioni dell’apps di messaggistica. Vai sul menù Impostazioni e seleziona la sezione Privacy: qui potrai scegliere se mostrare la tua foto solo ai contatti presenti in rubrica.

La cronologia delle conversazioni a rischio

La stampa lancia un altro allarme, forse ancora più inquietante della foto. Pensi che la tua privacy sia al sicuro semplicemente cancellando i messaggi inviati su WhatsApp? Circolano notizie poco piacevoli: non è affatto così. C’è infatti un modo per recuperarli e leggerli, a causa di una piccola falla nell’app di messaggistica istantanea. «Come gli utenti di WhatsApp più attenti già sanno, l’app, nelle impostazioni predefinite, generalmente realizza una copia di backup alle ore 2 di ogni giorno» ricorda Il Messaggero. «Se proviamo a disinstallare e a reinstallare WhatsApp, comparirà l’opzione di ripristinare l’archivio delle chat direttamente dalla copia di backup, che però comprenderà tutti i messaggi, compresi quelli cancellati dall’utente». Soluzioni? Non attivare l’opzione backup dei tuoi messaggi. In questo modo, la stessa app non registrerà le tue conversazioni e, una volta cancellate dal telefonino, non potranno più essere recuperate da nessuno.


Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA