Food | Articoli

Come preparare cocktail e aperitivo

21 Giugno 2019 | Autore: Roberta Jerace
Come preparare cocktail e aperitivo

La guida in stato d’ebbrezza; cocktail e aperitivi salati; Bellini o Rossini; biscotti salati di carote; palline di formaggio basilico e pomodoro; Vodka Martini; cestini con cocktail di gamberi; Cuba libre; tartare in salsa di senape; Margarita; patatine croccanti in salsa di guacamole; 3 consigli per cocktail perfetti.

Già da qualche anno l’happy hour è entrato a far parte delle abitudini degli italiani, ma in realtà le sue origini sono ben più antiche e possono rintracciarsi nella consuetudine di politici, intellettuali e filosofi di ritrovarsi nei caffè prima di cena per discutere delle loro idee. Oggi come ieri, l’aperitivo ti permette di passare un po’ di tempo in compagnia dei tuoi amici e colleghi e di staccare da una quotidianità spesso faticosa e stressante, prima che si faccia troppo tardi e che la stanchezza si faccia sentire. Se vuoi sapere come preparare cocktail e aperitivo per i tuoi ospiti, potrai avvalerti dei suggerimenti per la preparazione che troverai nei prossimi paragrafi. Ognuno dei cocktail, inoltre, è accompagnato da ricette di finger food semplici da preparare ma anche pensate per ottenere il massimo piacere dalla degustazione associata del drink al cibo.

Se la serata si dilunga e i bicchieri alcolici diventano troppi, è bene che tu sia informato di quali sono le conseguenze legali che possono derivare dal guidare in stato d’ebbrezza; meglio, quindi, preparare la stanza degli ospiti per qualche invitato che avesse gustato particolarmente i tuoi magnifici drink!

Guida in stato di ebrezza

Dopo un aperitivo o un party che prevede l’uso di alcolici, saprai benissimo che non è il caso di mettersi al volante di un veicolo, ma forse non sai esattamente la guida in stato di ebbrezza cosa comporta dal punto di vista legale. Non sempre infatti, lo stato di ebbrezza viene punito nello stesso modo, ma la sanzione dipende dal quantitativo di alcol presente nel sangue al momento del controllo eseguito dalle forze dell’ordine. Le conseguenze negative possono essere relative a sanzioni pecuniarie e amministrative, la sospensione o la revoca della patente, la confisca del veicolo e persino l’arresto e la condanna fino a 12 anni di prigione in base alla gravità della condotta e delle conseguenze che da questa condotta possono essere derivate.

Il tasso alcolemico, cioè il quantitativo di alcol etilico nel sangue, è misurato in grammi per litro e non deve superare lo 0,5% per non incorrere in conseguenze legali. Già un’alcolemia tra 0,5 e 0,8 g/l prevede una multa tra 532 e 2.127 euro e la sospensione della patente da tre a sei mesi; ma se si supera lo 0,8% si va incontro a un’ammenda pecuniaria tra gli 800 e i 3.200 euro e al rischio dell’arresto da sei mesi a un anno, oltre alla sospensione della patente da uno a due anni. In caso di incidente, tutte le sanzioni vengono raddoppiate e se vengono causate lesioni la reclusione può arrivare anche a 7 anni. Goditi pure l’aperitivo in compagnia e divertiti quanto vuoi con i tuoi amici, senza però che nessuno si metta alla guida prima di essere completamente sobrio.

Cocktail e aperitivi salati

Di seguito, troverai le istruzioni per alcuni cocktail di facile realizzazione e le ricette di stuzzichini da poter consumare “in un sol boccone”, così da rendere gradevole anche un aperitivo da consumare in piedi o in ambienti di dimensioni contenute.

Ognuno degli aperitivi salati proposti, si sposa perfettamente con il cocktail al quale viene associato e rappresenta un bocconcino delizioso in grado di esaltare ed essere valorizzato a sua volta dal drink che avrai deciso di far sorseggiare ai tuoi ospiti. L’accostamento tra cibo e cocktail si sta facendo strada come una nuova tendenza del foodpairing, la pratica che analizza l’abbinamento dei sapori in base alle componenti aromatiche; potresti sfruttare proprio questo spunto per proporre un aperitivo/degustazione per il tuo happy hour.

Bellini o Rossini

Ingredienti

Per preparare questo cocktail avrai bisogno di:

  • 7/10 prosecco freddo;
  • 3/10 succo di pesca (per il Bellini) o nettare di fragole (per il Rossini);
  • 1 fettina di pesca o una fragola

Procedimento

Il Bellini e il Rossini sono i due sparkling cocktail più famosi e ultimamente tornati in auge, grazie alla sempre più ampia diffusione del nostro prosecco italiano. Dovrai preparare il tuo cocktail versando direttamente il prosecco e il succo in un flute ghiacciato e decorare con una fettina di pesca o una fragola il bicchiere.

L’associazione culinaria perfetta per questi drink raffinati è quella in grado di non contrastare eccessivamente con la loro delicatezza, quindi, si accompagnano a stuzzichini a base di ortaggi dal gusto delicato e formaggi giovani come le due ricette che seguono.

Biscotti salati di carote

Ingredienti

Ecco gli ingredienti per i biscotti:

  • 200 grammi di carote;
  • 200 grammi di patate;
  • 1 cipollotto fresco;
  • 1 uovo;
  • 1 cucchiaio di farina;
  • olio extravergine d’oliva q.b.;
  • 100 grammi di formaggio caprino;
  • sale e pepe q.b.

Procedimento 

Dopo aver pulito e pelato patate e carote, grattugiale, amalgamale con il cipollotto tritato finemente e aggiusta di sale e pepe. Aggiungi la farina e mescola, infine, aggiungi l’uovo e impasta tutti i componenti insieme.

Fai riscaldare in padella un paio di cucchiai di olio extravergine d’oliva, con un cucchiaino deposita sulla padella dei piccoli mucchi di impasto e friggili prima da una parte e poi dall’altra fino a quando saranno croccanti. Fai asciugare l’olio in eccesso su qualche foglio di carta per fritti o da cucina e finiscili tagliando il formaggio a dadini e ricoprendo i biscotti salati di carote.

Palline di formaggio basilico e pomodoro

Ingredienti

Gli ingredienti per le palline di formaggio sono:

  • 250 grammi di formaggio fresco;
  • 1 pomodoro da insalata;
  • una punta di paprika dolce;
  • basilico q.b.;
  • sale e pepe

Procedimento

In un recipiente mescola il formaggio con la polpa di un pomodoro tagliata a dadini dalla quale avrai eliminato i semi e la pelle; per facilitare la pelatura, scotta il pomodoro qualche secondo in acqua bollente dopo aver inciso una x sulla parte bassa dell’ortaggio.

Aggiungi le spezie e crea delle palline. Trita delicatamente il basilico e rigira le palline di formaggio nel basilico, riponile in frigo per almeno mezz’ora prima di servirle.

Vodka Martini

Ingredienti

Ecco di cosa hai bisogno per questo drink:

  • 8/10 di vodka;
  • 2/10 di vermouth dry;
  • olive verdi ripiene;
  • scorza di limone

Procedimento

Miscela in un mixing glass (il mixer che serve a miscelare delicatamente tutti i drink che non devono essere shakerati) e servi con ghiaccio in una classica coppa da cocktail, dopo aver decorato con scorza di limone e due olive verdi impilate in uno stuzzicadenti.

Un Vodka martini è il giusto drink con cui assaporare un aperitivo a base di pesce o esaltare la sapidità di uova sode con caviale.

Cestini con cocktail di gamberi

Ingredienti

Gli ingredienti necessari sono:

  • 25 grammi di burro;
  • 20 fette di pane bianco in cassetta;
  • 150 grammi di gamberi cotti;
  • 35 grammi di maionese;
  • 1 cucchiaio di ketchup;
  • tabasco q.b.;
  • 1 cucchiaio di martini o di vodka;
  • 3 foglie di insalata riccia;
  • sale.

Procedimento

Inizia a riscaldare il forno a 200 gradi. Fai sciogliere il burro, assottiglia le fette di pane con un mattarello e ritaglia 1 dischetto rotondo per ogni fetta, metti ogni disco in uno stampo per muffin, bagna con burro e impila sopra un altro stampo per muffin per mantenere la forma in cottura. Cuoci per circa 10 minuti finché non appariranno croccanti e dorati i cestini.

Mentre fai raffreddare le crostatine, prepara la farcitura. Amalgama i gamberi con la maionese e il ketchup e il liquore, condisci con sale e qualche goccia di tabasco.

Sminuzza le foglie d’insalata riccia e mettile sul fondo delle crostatine, quindi, completa i tuoi cestini con il cocktail di gamberi.

Cuba libre

Ingredienti

Questi gli ingredienti che ti occorrono:

  • 3/5 di cola;
  • 2/5 di rum ambrato;
  • il succo di mezzo limone;
  • ghiaccio;
  • 1 fettina di lime;
  • 1 ciliegia candita.

Procedimento

Per preparare questo cocktail avrai bisogno di bicchieri da long drink (i tumbler, bicchieri alti in cui vengono serviti drink con abbondante ghiaccio), in cui verserai direttamente gli ingredienti. Metti tre cubetti di ghiaccio nel bicchiere e versa per primo il succo di limone, seguito dal rum e dalla cola, mescola leggermente e decora con due cannucce e una fettina di lime e una ciliegia candita incisi e adagiati sul bordo del bicchiere.

Per valorizzare il Cuba libre prepara degli appetizer a base di carne, un buon tagliere di salumi e dei crostini con patè di foie gras o una tartare come quella di cui trovi qui la ricetta.

Tartare di carne di salsa di senape

Ingredienti

Ecco ciò che ti servirà:

  • 200 grammi di vitello;
  • 60 grammi di panna;
  • 1 carota;
  • 1 costa di sedano;
  • 1 cucchiaio di senape dolce;
  • sale.

Procedimento

Per prima cosa realizza un trito fine al coltello con la carne di vitello, poi taglia a cubetti la carota e il sedano e uniscili alla carne trita, aggiusta di sale e dedicati alla preparazione della salsa.

Porta a bollore la panna e spegni subito il fuoco, porta lontano dalla fonte di calore e aggiungi la senape fino a creare una salsa omogenea e liscia. Quando la salsa sarà fredda potrai versarla sulla carne, il consiglio è di servire la tartare di carne in salsa di senape in cucchiai di ceramica appositi per finger food.

Margarita

Ingredienti 

Gli ingredienti che occorrono sono:

  • 5/10 di tequila;
  • 3/10 di triple sec;
  • 2/10 di succo di lime (o limone);
  • sale.

Procedimento

Inserisci tutti gli ingredienti in uno shaker e scuoti energicamente fino a ottenere la miscela, quindi, inumidisci il bordo del bicchiere da margarita con del succo di lime e passalo con del sale in modo che ne sia pieno il contorno.

Il migliore abbinamento con questo cocktail latino è rappresentato dai tacos con ripieno di carne e fagioli, ma anche qualcosa di più semplice come patate croccanti con guacamole di cui puoi leggere il semplice procedimento nella ricetta che segue.

Patatine croccanti con salsa guacamole

Ingredienti

Per questa ricetta ti serviranno:

  • 4 patate grandi;
  • 2 avocado;
  • il succo di un limone;
  • 150 grammi di panna acida;
  • 1 peperoncino rosso;
  • 2 cucchiaini di paprika dolce in polvere;
  • sale e olio extravergine d’oliva q.b.

Procedimento

Riscalda il forno a 180 gradi. Pela le patate e tagliale a fettine molto sottili, ungi una placca da forno e adagia sopra le patate senza sovrapporle per quanto possibile, cospargile di sale e paprika e inforna per 45 minuti o fino a quando non saranno croccanti e dorate.

Nel frattempo, realizza la salsa guacamole. Taglia a metà gli avocado ben maturi, togli il seme centrale, sbucciali e spruzzali con il succo di un limone. Lava il peperoncino ed elimina i semi e il torsolo centrale, taglialo grossolanamente e frullalo con la polpa di avocado e la panna acida. Aggiusta di sale e aspetta 30 minuti prima di servire con le patatine croccanti.

3 consigli per cocktail perfetti

Preparare un cocktail può essere meno complicato di quanto ti aspetti, ma dovrai seguire tutte le fasi della preparazione con attenzione e non dovrai mai approssimare le quantità previste.

Attenzione al ghiaccio: non deve essere eccessivo altrimenti rischia di diluire troppo il gusto, ma se troppo poco non otterrà l’effetto dissetante che è spesso una delle caratteristiche fondamentali di un buon cocktail.

Evita i bicchieri di plastica e opta per la scelta del bicchiere corrispondente alla bevanda specifica che hai scelto di preparare, non dimenticare inoltre di decorare il bicchiere con guarnizioni di frutta o di altro genere. Queste due accortezze contribuiranno sia a rendere il cocktail esteticamente gradevole che a farlo assaporare meglio dal punto di vista organolettico.

Quanto vino prima di guidare? GUARDA IL VIDEO



Di Roberta Jerace

note

Autore immagine: 123rf com.


Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA