Business | Articoli

Assicurazione auto: sconti per chi guida bene

26 Gennaio 2018
Assicurazione auto: sconti per chi guida bene

L’assicurazione per auto connesse è basata sui comportamenti di guida registrati dai computer di bordo e promette sconti per guidatori disciplinati

L’idea voluta da Toyota è una rivoluzione nel mondo delle assicurazioni auto. La società, infatti, ha pensato a sconti sui premi dell’assicurazione per chi guida bene. Ma qui si va ben oltre il bonus-malus che tutti siamo abituati a conoscere. Toyota assieme ad un gruppo assicurativo giapponese ha lanciato in Giappone la prima assicurazione basata sui comportamenti di guida registrati dai computer di bordo.

Assicurazione: le auto connesse

L’idea della Toyota è quella di far uso della tecnologia e di renderla a servizio degli assicurati e delle compagnie assicurative. Le auto connesse, che ormai sono sempre più diffuse, infatti possono determinare un risparmio sul pagamento della polizza assicurativa  ai guidatori più virtuosi. L’idea lanciata da Toyota può definirsi un’evoluzione in chiave tecnologica della celebre formula bonus-malus che premia annualmente i conducenti che non hanno provocato sinistri, anche se in questo caso il monitoraggio avviene in tempo reale e in maniera molto più dettagliata

Assicurazione auto connesse: come funziona?

Attualmente questo piano assicurativo è disponibile per i proprietari di alcune vetture Toyota già dotate di connessione dati e capaci di trasmettere gli stessi per via telematica. In pratica, grazie ad una specifica telecamera collocata all’interno dell’abitacolo, il guidatore verrà costantemente monitorato e sarà il suo modo di guida a determinare il costo del suo premio assicurativo. Il calcolo del premio assicurativo avviene poi con cadenza mensile sulla base dell’analisi dei dati sul comportamento del conducente durante la guida. Da queste analisi verranno favoriti i bravi guidatori.

Il lancio in commercio del nuovo prodotto assicurativo è di qualche giorno fa, mentre i primi calcoli sul premio scatteranno a partire da aprile: bisognerà quindi attendere qualche mese prima di poter constatare l’effettivo risparmio di spesa. L’obiettivo dell’iniziativa è quello di incentivare un sistema di guida sicura e prudente, che certamente mette al bando condotte scorrette e indisciplinate. In molti Paesi si guarda all’idea con molto entusiasmo, perché ciò significherebbe anche la fine di comportamenti fraudolenti nei confronti delle compagnie assicurative. Di questo nuovo sistema ovviamente sono molto entusiasti i guidatori virtuosi, un po’ meno gli altri.

L’idea di una spia che sorveglia lo stile di guida del conducente è ben accolta dai guidatori disciplinati che possono in questo modo trarre i benefici del risparmio economico dal loro stile di guida e, in paesi come l’Italia, non essere vittime dei comportamenti fraudolenti di chi specula sui sinistri e fa lievitare i premi assicurativi.



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube