Diritto e Fisco | Articoli

Come uscire da Sky

6 Giugno 2019 | Autore:
Come uscire da Sky

Le procedure ed i moduli da scaricare e da inviare per disdire l’abbonamento alla pay-tv. I tempi ed i costi del recesso anticipato.

Ad entrare ci vuole un attimo. Il problema è uscire. Diventare un cliente Sky non presenta particolari problemi. Se non lo si fa rispondendo ad una delle centinaia di telefonate che si ricevono a casa dai call center, basta chiamare al servizio clienti per avere a casa i contenuti della pay tv. Può succedere, però, che quei contenuti non siano quelli desiderati e che, ad un certo punto, tu ci ripensi e decida di non andare più avanti con l’abbonamento. In questo caso, come uscire da Sky? È davvero così complicato come qualcuno sostiene?

In realtà, è un tuo diritto che puoi esercitare in qualsiasi momento. Ci sono due possibilità: che tu voglia rinunciare all’abbonamento entro i primi 14 giorni dalla data in cui hai sottoscritto il contratto oppure che tu lo faccia successivamente. Il primo caso è il cosiddetto diritto di recesso, valido per Sky come per qualsiasi acquisto fatto fuori da un negozio. Il secondo consiste nella disdetta di un servizio di cui hai usufruito per un certo periodo di tempo. In entrambe le situazioni, se ti chiedi come uscire da Sky sappi che non avrai alcun problema.

C’è, in realtà, una terza possibilità ed è quella di aspettare la naturale scadenza del contratto e comunicare alla pay tv che non intendi continuare. L’abbonamento, infatti, dura normalmente 12 mesi e viene rinnovato in automatico. A meno che tu esprima chiaramente, nei tempi e nei modi stabiliti, la tua volontà di non andare avanti.

Ecco, allora, come uscire da Sky nelle diverse situazioni e quali moduli dovrai compilare ed inviare a seconda del tipo di abbonamento che hai.

Uscire da Sky: il diritto di recesso entro 14 giorni

Non si tratta di un modo esclusivo per uscire da Sky ma di una formula che interessa qualsiasi tipo di acquisto fatto a distanza o, comunque, fuori da un locale commerciale come, appunto, un abbonamento alla pay tv fatto per telefono.

Per esercitare il diritto di recesso entro 14 giorni devi compilare questo modulo ed inviarlo:

  • per raccomandata a/r a: Sky Casella Postale 13057 – 20141 Milano;
  • tramite posta elettronica certificata (Pec) a: servizioclientisky@pec.skytv.it. Non è possibile allegare il modulo ad una normale e-mail non certificata: se lo facessi, riceveresti una risposta automatica di errore e la tua richiesta non verrà accolta né gestita.

Questa opzione non prevede dei costi, anzi: avrai diritto al rimborso di eventuali costi sostenuti per l’attivazione del servizio di pay-tv.

Uscire da Sky con contratto sul digitale terrestre

Se vuoi uscire da Sky ed hai un abbonamento con contratto sul digitale terrestre con l’offerta «disdici quando vuoi senza costi di uscita», devi compilare questo modulo ed inviarlo all’azienda di pay tv in una delle due modalità sopra descritte.

Nel modulo ti verranno richiesti i tuoi dati (nome cognome, indirizzo, codice cliente, ecc.). Poi troverai prestampata la comunicazione formale con cui dici di voler recedere dal contratto in via anticipata rispetto alla scadenza. La richiesta sarà efficace dopo 30 giorni dalla data in cui è stata ricevuta (e non inviata) la disdetta per raccomandata o via Pec. Significa che per un altro mese dovrai pagare l’abbonamento. Sul modulo è anche precisato il fatto che non dovrai sostenere alcun costo o spesa per il recesso anticipato.

Infine, Sky ti chiede di segnalare il motivo per cui vuoi disdire l’abbonamento, al fine di «trovare delle soluzioni adatte alle tue esigenze». Un modo, insomma, per tentare di proporti un’alternativa e di non perderti come cliente. Sappi che tra i vari motivi elencati (trasloco, disservizi tecnici, costi, ecc.) trovi anche la casella «Non voglio dichiararlo». Quindi non sei tenuto a dare delle spiegazioni.

Uscire da Sky con contratto Sky&Fastweb satellitare alla scadenza

Se, invece, hai un contratto Sky&Fastweb e vuoi uscire da Sky alla scadenza naturale dell’abbonamento di 12 mesi, dovrai compilare questo modulo con un preavviso di almeno 30 giorni. Come nel caso precedente, anche questa disdetta verrà gestita dopo 30 giorni dalla data in cui è stata ricevuta e, quindi, dovrai pagare l’abbonamento fino al momento in cui non diventa effettiva.

La richiesta va inviata con le solite procedure (raccomandata o Pec).

Uscire da Sky con contratto Sky&Fastweb con disdetta anticipata

Può succedere che tu non voglia aspettare la scadenza dell’abbonamento Sky&Fastweb per uscire da Sky. In questo caso, dovrai scaricare e compilare questo modulo relativo alla disdetta anticipata oltre i 14 giorni con un preavviso di 30 giorni agli indirizzi sopra riportati.

Come sempre, la richiesta verrà gestita dopo un mese dalla sua ricezione.

Uscire da Sky con contratto Tim alla scadenza

Se, invece, hai un contratto Tim, dovrai scaricare ed inviare questo modulo allo stesso indirizzo di Pec oppure per raccomandata a/r a Sky Italia s.r.l. c/o Telecom Italia S.p.A., Servizio Clienti, Casella Postale 111, 00054 Fiumicino (RM).

Uscire da Sky con contratto Tim con disdetta anticipata

Nel caso in cui tu voglia interrompere l’abbonamento dopo i 14 giorni dalla sottoscrizione e prima della scadenza del contratto con Tim Sky, dovrai inviare ai recapiti appena citati questo modulo.

Uscire da Sky: quanto costa?

Come detto, uscire da Sky entro i 14 giorni successivi alla data di sottoscrizione dell’abbonamento non comporta dei costi o delle spese. Non devi pagare nemmeno per lasciare la pay tv alla scadenza naturale del contratto, se non l’abbonamento per il tempo che trascorre dalla data in cui hai inviato la richiesta e quella in cui la disdetta diventa effettiva.

Se, invece, fai una disdetta anticipata dopo i primi 14 giorni e con il contratto ancora in vigore, il costo dell’operatore è di 11,53 euro. Inoltre, se non restituisci le apparecchiature che hai ricevuto in comodato d’uso dovrai pagare:

  • 30 euro per ogni strumentazione non resa (telecomando, smart card o alimentatore);
  • 150 euro per ogni decoder MySkyHd non restituito.

Queste apparecchiature vanno riconsegnate entro 30 giorni dalla data di cessazione del contratto presso un centro Sky.

Infine, sempre in caso di disdetta anticipata, dovrai pagare il valore degli sconti usufruiti fino a quel momento. Ad esempio, se hai avuto una promozione con uno sconto di 10 euro al mese e hai usufruito della pay tv per 6 mesi prima di disdire l’abbonamento, al costo fiso di 11,53 euro dovrai aggiungere altri 60 euro.


Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA