Diritto e Fisco | Articoli

Codice E02: esenzione ticket disoccupati

6 Giugno 2019 | Autore:
Codice E02: esenzione ticket disoccupati

Disoccupati: quando hanno diritto all’esenzione dal ticket sanitario? Quali requisiti occorrono per il codice esenzione E02? Cosa si intende per disoccupato?

La sanità italiana è pubblica: ciò significa che i suoi costi sono sopportati da tutti i cittadini italiani che pagano le tasse. Questo non vuol dire però che il servizio sanitario nazionale sia gratuito: chi ha bisogno di cure o di determinate prestazioni ospedaliere, deve pagare il ticket sanitario. Il ticket rappresenta un contributo che il cittadino dà alla spesa sanitaria pagando una quota specifica per alcune prestazioni comprese nei livelli essenziali di assistenza. Non sempre, però, il ticket è dovuto: la legge prevede che coloro che si trovano in determinate situazioni economiche possano andarne esenti. È il caso dei disoccupati, i quali possono ottenere che sulla ricetta venga impresso il codice E02 per l’esenzione ticket. Tuttavia, essere privi di impiego non basta: per ottenere l’esenzione dal ticket, occorre anche che ricorrano altri requisiti di natura economica. Se ne vuoi sapere di più, prosegui nella lettura: ti spiegherò come ottenere il codice E02 per l’esenzione ticket disoccupati.

Ticket: quando si paga?

Come in parte anticipato, il ticket sanitario si paga ogni volta che si richiedono visite specialistiche, esami di diagnostica strumentale e di laboratorio, cure termali nonché prestazioni eseguite in pronto soccorso che non rivestono carattere di emergenza o urgenza (codice bianco), non seguite da ricovero.

Quando non si paga il ticket sanitario?

Il ticket sanitario non è sempre dovuto: al di là delle ipotesi di esenzione per reddito (di cui ti parlerò a breve), il cittadino che deve accedere alle cure mediche non paga il ticket quando si tratti di gravi patologie o di determinate malattie croniche.

Ad esempio, il ticket non va pagato per gli esami di diagnostica strumentale e prevenzione collettiva promossi o autorizzati dalle Regioni (ad esempio, pensa alla mammografia per la diagnosi precoce del tumore della mammella, il pap test per il tumore della cervice uterina, la ricerca del sangue occulto nelle feci per il tumore del colon-retto, ecc.).

Ancora, il ticket non si paga mai per gli alimenti destinati a categorie particolari (es. alimenti senza glutine alle persone affette da celiachia), per i dispositivi medici per persone affette da diabete (aghi, strisce reattive, ecc.), nonché per le terapie cui devono sottoporsi i malati cronici (pensa all’emodialisi, ecc.).

Ticket: i disoccupati lo pagano?

Oltre che per particolari prestazioni sanitarie, il ticket non si paga nel caso in cui il richiedente si trovi in particolari condizioni reddituali e sociali. Nello specifico, sono esenti dal ticket i disoccupati e loro familiari a carico appartenenti ad un nucleo familiare con un reddito annuo complessivo inferiore a 8.263,31 euro, incrementato fino a 11.362,05 euro in presenza del coniuge ed in ragione di ulteriori 516,46 euro per ogni figlio a carico.

Coloro che si trovano in questa condizione hanno diritto al codice E02, il quale si appone sulla ricetta e indica l’esenzione dal ticket per persone disoccupate. Analizziamo meglio i requisiti per potervi accedere.

Codice esenzione ticket E02: quando se ne ha diritto?

Perché si possa beneficiare del codice E02 di esenzione dal ticket sanitario occorre che sussistano contemporaneamente due presupposti:

  • si versi in uno stato di disoccupazione;
  • si appartenga ad un nucleo familiare con reddito annuo complessivo inferiore a 8.263,31 euro, aumentato fino a 11.362,05 euro in presenza del coniuge e di ulteriori 516,46 euro per ogni figlio a carico.

In pratica, non puoi ottenere l’esenzione dal ticket per il semplice fatto di essere disoccupato: se hai perso l’impiego ma fai parte di un nucleo familiare che superi i limiti anzidetti, non potrai beneficiare del codice E02.

Alla stessa maniera, se lavori ma guadagni meno del limite reddituale, ugualmente non avrai diritto all’esenzione dal ticket perché non sussiste la condizione dello stato di disoccupazione.

Codice E02: cosa si intende per disoccupato?

In materia di esenzione dal ticket sanitario, per disoccupato ci si riferisce esclusivamente al cittadino che abbia cessato per qualunque motivo (licenziamento, dimissioni, cessazione di un rapporto a tempo determinato) un’attività di lavoro dipendente e sia iscritto al Centro per l’impiego in attesa di nuova occupazione.

Di conseguenza, non può considerarsi disoccupato il soggetto che non abbia mai svolto attività lavorativa (l’inoccupato, in pratica), né il soggetto che abbia cessato un’attività di lavoro autonoma, né chi è in cassa integrazione guadagni, sia essa ordinaria che straordinaria. Sono, invece, equiparati ai disoccupati i soggetti in mobilità.

Esenzione E02: cos’è il nucleo familiare?

Per nucleo familiare ai fini dell’esenzione dal ticket si intende il nucleo rilevante a fini fiscali (e non anagrafici), composto dall’interessato, dal coniuge non legalmente separato e dagli altri familiari fiscalmente a carico.

Ciò significa che se, ad esempio, un figlio risiede altrove per motivi di studio, egli si intenderà sempre facente parte del nucleo familiare dei genitori, se non economicamente indipendente.

Tieni altresì presente che il reddito annuo complessivo del nucleo familiare è pari alla somma dei redditi dei singoli membri del nucleo.

Per tutto ciò che c’è da sapere sul nucleo familiare, ti rinvio alla lettura del mio articolo differenza tra stato di famiglia e nucleo familiare.

Disoccupati: come ottenere l’esenzione?

Per ottenere l’esenzione ticket per disoccupazione occorre recarsi presso la propria Asl di appartenenza e presentare un’autocertificazione ove si attesta, sotto la propria responsabilità, che si è in possesso dei requisiti sopra descritti. Se le condizioni di reddito cambiano e non si ha più diritto all’esenzione, occorre comunicarlo tempestivamente alla propria Asl di residenza.


note

Autore immagine: Pixabay.com


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

1 Commento

  1. sono disoccupato , e single cod 02, reddito euro 15000 anno
    2019 posso usufruire tichet sanitario? iscritto al centro per l’impiego.

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube