Diritto e Fisco | Articoli

Dove ritirare contanti con PayPal

12 Giugno 2019 | Autore:


> Diritto e Fisco Pubblicato il 12 Giugno 2019



Come fare dei prelievi in Italia e all’estero con una carta del circuito di pagamento elettronico. Come collegarla al proprio conto o alla carta di credito.

Sicuramente avrai sentito parlare di PayPal. Soprattutto se fai degli acquisti online: accanto alla possibilità di pagare con le tradizionali carte di credito, trovi l’opzione di pagamento tramite questo circuito mondiale. Tuttavia, è possibile disporre di una carta prepagata collegata al proprio conto corrente o ad una carta di credito e, in questo modo, fare dei prelievi di denaro. Ma dove ritirare contanti con PayPal? È possibile farlo in qualsiasi sportello Atm?

Non bisogna fare confusione: bisogna distinguere tra il conto PayPal ed il normale conto corrente bancario. Sul primo, è possibile ricevere o spedire dei soldi ma non prelevarli direttamente. Per fare ciò, occorre trasferire il denaro dal conto PayPal a quello in banca. Operazione che richiede qualche giorno ma che, come vedremo tra poco, non è complicata.

Ritirare contanti con PayPal con la carta prepagata comporta una piccola commissione, a meno che tu trovi nelle vicinanze uno sportello Bancomat di Banca Sella. Qui, l’operazione è gratuita. Ma attenzione: puoi prelevare solo dallo sportello automatico e non da quello con l’impiegato, per intenderci. Hai la possibilità anche di prelevare all’estero anche se, ovviamente, il costo della commissione sarà un po’ più alto, soprattutto se hai bisogno di una valuta diversa dall’euro (ad esempio, e senza andare troppo lontano, se ti trovi a Londra o in Svizzera).

Vediamo di seguito come funziona questo circuito e dove ritirare contanti con PayPal.

PayPal: che cos’è?

PayPal, dunque, è un circuito mondiale che permette a chiunque di fare dei pagamenti, di inviare dei soldi o di riceverli online. In Europa fa riferimento alla società PayPal Europe che, a sua volta, appartiene al gruppo PayPal Inc. con sede in California.

Il conto PayPal si appoggia ad un conto corrente bancario, ad una carta di credito o ad una prepagata. In questo modo, è possibile effettuare dei pagamenti quando si acquista un oggetto o un servizio via Internet.

Ad esempio. Devi acquistare un biglietto aereo per le vacanze. Vai sul sito della compagnia aerea, selezioni il volo che ti interessa di andata e ritorno e clicchi per procedere con il pagamento. A quel punto avrai la possibilità di selezionare tra la tradizionale carta di credito e l’opzione PayPal. Selezionando quest’ultima, il sistema di riporta alla pagina con le tue credenziali di accesso a PayPal (indirizzo e-mail e password). Una volta inserite, ti verrà chiesto di confermare il pagamento e PayPal preleverà l’importo del biglietto aereo dalla tua carta di credito o dal conto corrente che avrai abbinato al tuo conto PayPal. Fatto.

PayPal: come registrarsi?

Possono utilizzare PayPal sia le aziende sia i cittadini privati, purché abbiano compiuto i 18 anni. La registrazione prevede il collegamento ad un indirizzo e-mail, non solo per le comunicazioni che ti arriveranno ogni volta che userai questo servizio ma anche per verificare la tua identità.

Per registrarti, devi andare sul sito paypal.com e cliccare proprio sull’icona che invita a registrarti. Hai due opzioni:

  • aprire un conto personale, riservato ai privati. Ti permetterà di inviare o di ricevere dei soldi, di fare degli acquisti online, ecc.;
  • aprire un conto business, riservato alle aziende e ai professionisti che lavorano sul web. Tramite questa opzione, è possibile effettuare dei rimborsi spese, emettere fatture o ricevute, contestare dei pagamenti, ecc.

Che si tratti di un conto personale o business, è necessario inserire:

  • dati anagrafici;
  • indirizzo e-mail;
  • la «sorgente» da cui attingere il denaro per le operazioni, quindi: conto corrente, carta di credito o carta prepagata. Puoi sceglierne una o tutte e tre.

A quel punto, e per evitare la truffa di qualche malintenzionato che voglia agire per conto tuo senza il tuo permesso, PayPal preleva dalla sorgente indicata qualche spicciolo (di norma, meno di un euro) e ti comunica un codice numerico da inserire entro 48 ore nel campo indicato al momento della registrazione. Una volta che hai riportato il codice ed il collegamento al tuo conto o alla tua carta è stato fatto, il profilo è attivo e puoi cominciare ad utilizzarlo.

PayPal: come trasferire soldi verso conto o carta

Fare un prelievo di contanti direttamente da un conto PayPal non è possibile. Bisogna prima trasferire del denaro verso un conto corrente, una carta di credito Visa o Visa Electron o una carta prepagata PayPal. Come si fa?

Per prima cosa, devi accedere al tuo conto PayPal collegandoti al sito. Nella parte superiore della pagina trovi la sezione «Portafoglio». Cliccaci sopra e poi su «Trasferisci denaro». A quel punto, devi inserire la cifra che vuoi trasferire sul conto o sulla carta, selezionando la destinazione. Poi clicchi su «Continua», controlli che i dati siano giusti e clicchi su «Trasferisci».

Per fare il trasferimento verso un conto corrente è assolutamente necessario che il nome del titolare del conto PayPal coincida con quello del destinatario, altrimenti l’operazione non sarà valida. Il trasferimento verrà effettuato nel giro di 2 o 3 giorni e, se effettuato verso un conto locale, sarà gratuito.

Stessi tempi per il trasferimento verso carta di credito, anche se i tempi potrebbero variare a seconda dell’operatore.

PayPal: come ritirare contanti con la carta prepagata

È possibile il prelievo di soldi con la carta prepagata PayPal Evolvi. È una tessera dotata di Iban ma non consente di ritirare contanti da un conto PayPal. Bisogna, pertanto, trasferire prima del denaro sulla carta.

A quel punto, potrai prelevare presso un punto vendita Lottomatica o dal tabaccaio, purché si tratti di una ricevitoria Lottomatica. Oltre alla carta PayPal, dovrai mostrare anche il tuo codice fiscale. Il costo della commissione è di 1,50 euro.

Altra possibilità è quella di ritirare contanti presso uno sportello Atm, cioè un normale Bancomat. In questo caso, il costo della commissione è di 1,70 euro.

Puoi, però, effettuare l’operazione in modo gratuito presso uno sportello Atm di Banca Sella. Solo allo sportello automatico, però, non in quello interno dove c’è l’operatore.

PayPal: dove prelevare all’estero

La carta prepagata PayPal consente anche di ritirare contanti in uno sportello Atm all’estero.

Se si prelevano dei soldi in euro, la commissione è di 1,75 euro. Se, invece, si ha bisogno di una valuta diversa, il costo sale a 3,90 euro più un’altra commissione del 2% per l’operazione.


1 Commento

  1. Io con Paypal riesco a fare un sacco di operazioni online e sinceramente lo trovo molto utile. Acquisto sui vari siti ed effettuo pagamenti nel giro di pochi secondi. Ormai non conviene più usare i contanti col rischio che qualche malintenzionato possa sottrarti il portafoglio. Certo, è sempre consigliabile avere qualche euro da parte. Immaginate dover pagare un caffè con la carta di credito?

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA