Diritto e Fisco | Articoli

Dove nascondere i contanti in viaggio

12 Giugno 2019 | Autore:


> Diritto e Fisco Pubblicato il 12 Giugno 2019



Come schivare i borseggiatori quando si parte o si torna dalle vacanze. Quali sono i posti più sicuri per mettere i soldi ed evitare i furti.

Tra i mestieri più antichi al mondo, oltre a quello più noto, c’è quello del «mano lesta». Trattasi del soggetto che, approfittando della folla o di una banale distrazione, infila la sua mano nelle tasche o nelle borse altrui alla ricerca di portafogli o contanti. Chi lavora in questo settore, sprovvisto di contrattazione collettiva, non ha una sede fissa né un orario predeterminato. Ma lo trovi ovunque ed in qualsiasi momento, pronto ad incrementare il suo reddito senza che qualcuno, tantomeno l’Agenzia delle Entrate, se ne accorga. Quando colpiscono in stazione o in aeroporto sono guai per le sue vittime, convinte di partire con una certa cifra e costrette ad arrangiarsi la prima volta che tentano di pagare un caffè. A questo punto, dove nascondere i contanti in viaggio per evitare di cadere nella trappola del «mano lesta di turno»?

Le tattiche sono diverse ma due, in particolare, di dimostrano le più efficaci. Una consiste nel mettere i soldi in un posto dove sarebbe impossibile non accorgersi della mano del malfattore. Dala suola delle scarpe all’imbottitura del reggiseno, a patto di dire al fidanzato o al marito di stare buono durante il tragitto per non scambiare un furto per una carezza. L’altra tattica è quella di nascondere i contanti in viaggio in un posto inimmaginabile, come nella fodera interna del bagaglio a mano o in una finta scatola di fagioli.

L’importante, come avrai capito, è avere più fantasia del «mano lesta», anche se i malintenzionati dimostrano di avere ogni giorno la mente e le dita più allenate. Proviamo a fare un elenco dei posti in cui nascondere i contanti in viaggio per non avere brutte sorprese durante le vacanze.

Nascondere addosso i contanti

Viene in automatico pensare che il posto più sicuro per nascondere i contanti in viaggio sia la propria tasca, dentro il portafoglio. Va da sé, però, che quello è il primo luogo in cui il «mano lesta» professionista va a cercare, peraltro con tale destrezza che quando te ne rendi conto è troppo tardi.

Occorre, dunque, preparare a casa un nascondiglio più efficace. Puoi scegliere, ad esempio tra:

  • il borsellino sottile da indossare sotto i vestiti. Può essere appeso al collo con una collana da quattro soldi oppure attaccato attorno alla vita con una cintura a strappo, giusto per evitare lo spessore di una fibbia;
  • all’interno di una cintura dei pantaloni dotata di fessura;
  • sotto la soletta delle scarpe;
  • tra due paia di calzini (uno a fantasmino e l’altro a gambaletto), avendo cura di aver lavato i piedi prima di indossarli per non fare danni al momento di usare una banconota;
  • all’interno del reggiseno;
  • in un piccolo sacchetto cucino all’interno delle mutande.

Il vantaggio di nascondere i contanti in viaggio in questo modo è che raramente il «mano lesta» infilerà le dita nel tuo abbigliamento intimo (in questo caso, oltre al tentato furto si può beccare una denuncia per violenza), o ti toglierà la cintura o le scarpe. Devi pensare, comunque, a qualche accorgimento.

Ad esempio: nascondi nelle scarpe il grosso dei soldi e tieniti qualche spicciolo in tasca. Alla peggio, se il ladruncolo raggiunge il suo obiettivo, il danno sarà limitato. Ma, soprattutto, eviti una scena imbarazzante al bar quando devi pagare un caffè o una bibita e ti trovi costretto a dire: «Un attimo che tolgo le scarpe, quanto ha detto che devo?». Facile che se il cameriere capisce da dove arrivano i soldi, ti risponda: «Lasci stare, offro io». Pessima figura, comunque, anche se dovessi sfilare un 10 euro dal reggiseno.

Altro trucchetto può essere quello del finto portafoglio. Consiste nel tenere in tasca un vecchio portafoglio che non usi più con dentro dei pezzi di carta, in modo da far credere al «mano lesta» di avere fatto centro. Di sicuro, una volta che te l’avrà sfilato dalla tasca si allontanerà alla ricerca di un’altra preda, lasciandoti stare. Raramente tornerà da te rischiando di essere smascherato.

Nascondere i contanti nel bagaglio

Di solito, nessuno si fida a nascondere i contanti in viaggio dentro il bagaglio. Il motivo è semplice: se mi rubano il bagaglio, mi rubano anche i soldi, oltre a tutto il resto. Sarebbe una pazzia mettere il denaro nella valigia da imbarcare nella stiva di un aereo, perché occorrerebbe fare una preghiera a tutti i santi del Paradiso affinché la si ritrovi intatta sul nastro degli arrivi.

Tuttavia, (a tuo rischio e pericolo) si possono imboscare i contanti nel bagaglio con qualche stratagemma in modo da non farli trovare nemmeno da chi, in furia e fretta, apre una valigia per prendere qualche oggetto di valore. Un’idea può essere:

  • dentro una finta lattina di una bibita o una finta scatola di cibo;
  • all’interno di una spazzola per capelli;
  • dentro un finto deodorante o profumo (ovviamente una confezione di plastica, non una boccetta trasparente);
  • all’interno della fodera della valigia.

Oltre ad essere fuori moda è altamente sconsigliato il marsupio. «Mano lesta» è ben felice di dimostrare la propria abilità nell’alleggerirli, così come nello svuotare zaini appesi alle spalle, e quindi non in vista, o borse a tracolla che pendono sul lato. Nella calca, tra uno spintone e l’altro, è facile essere derubati. Ho visto una scena simile su un autobus urbano di Roma. Uno dei ladri era salito dalla porta anteriore, un altro da quella posteriore. Quello che era salito davanti, mentre si faceva largo tra la folla, apriva la zip di una borsetta tenuta a tracolla da una signora, senza mai fermarsi di camminare. Era il complice, sempre muovendosi tra i passeggeri in direzione contraria, a mettere la mano nella borsetta e a sfilare il portafoglio. Ci è voluto un attimo.

Considera sempre la possibilità di dividere i soldi in più luoghi, cioè di non tenerli tutti insieme. Se, per disgrazia, dovessi essere tu una delle vittime del borseggiatore, avrai contenuto i danni.


1 Commento

  1. Direi che questi consigli sono davvero originali! Con l’arrivo dell’estate il cameriere può stare tranquillo, nessuno toglierà le scarpe per pagare il caffè ahahahah In ogni caso, direi che i suggerimenti li prenderò in considerazione perché devo fare un viaggio e mi stavo proprio chiedendo come evitare di farmi rubare i soldi col rischio che poi dovrò affrontare la mia permanenza in un posto senza soldi contanti in attesa che blocchino o sblocchino la carta di credito

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA