Diritto e Fisco | Articoli

Limite contanti per gli Usa

13 Giugno 2019 | Autore:


> Diritto e Fisco Pubblicato il 13 Giugno 2019



Quanti soldi si possono portare negli Stati Uniti? Bisogna dichiararli alla dogana? Ecco i moduli da compilare prima di varcare la frontiera.

Probabilmente nel cassetto dei tuoi sogni c’è un viaggio negli Stati Uniti. Se ancora non hai attraversato l’Atlantico e vuoi vedere i grattacieli di New York, visitare la California o farti un coast to coast, ti starai chiedendo che cosa viene richiesto per poter andare in America, se ci sono delle restrizioni su ciò che puoi mettere in valigia e se esiste un limite di contanti per gli Usa.

Come sicuramente avrai sentito, un po’ per le minacce del terrorismo internazionale e un po’ per un l’eccessivo zelo da parte delle autorità locali, quando devi passare i controlli per entrare negli Stati Uniti ti fanno, come si suol dire, «barba e capelli». Il timore non è solo quello di trovarsi davanti un terrorista ma anche di far entrare qualche narcotrafficante con le tasche piene di soldi provenienti dal mercato della droga. Per questo motivo, c’è un limite di contanti per gli Usa, che va dichiarato in un apposito modulo. I documenti da compilare diventano due se tale soglia viene superata. Entrambi i modelli ti verranno spiegati in questo articolo.

Le limitazioni non riguardano soltanto i soldi. Ti verrà chiesto, ad esempio, dove hai fatto scalo prima di atterrare negli States, se hai con te della frutta e perfino se sei stato a contatto recentemente con del bestiame prima del tuo viaggio. Da quelle parti, insomma, le precauzioni (anche quelle che possono sembrare le più assurde) non bastano mai.

Ad ogni modo, forse quello che ti preoccupa di più è quanti soldi puoi portare negli Stati Uniti. A volte, infatti, è difficile sapere quanto si spenderà in un Paese straniero durante una vacanza che non capita tutti i giorni di fare. Per quello è importante capire qual è il limite di contanti per gli Usa e che cosa bisogna fare per dichiararli. Vediamo.

Limite contanti Usa: la dichiarazione doganale

Quando fai un viaggio negli Stati Uniti, hai diverse possibilità. La più comune è utilizzare l’aereo. Ma potresti arrivare via mare, magari proveniente da un Paese vicino, oppure in auto se arrivi dal Canada o dal Messico. Nei primi due casi, cioè se utilizzi l’aereo o la nave, dovrai compilare durante il viaggio la dichiarazione doganale (modello 6059B) che ti fornisce la compagnia aerea o marittima. Se, invece, entri negli States in macchina, sarà necessario compilare il modulo alla frontiera. In maiuscolo e con inchiostro blu o nero, mi raccomando.

Sulla dichiarazione doganale c’è scritto il limite di contanti per gli Usa. Un limite che, come vedremo, è flessibile.

Che cosa si chiede di dichiarare sul modello 6059B? Durante il viaggio in aereo o in nave (o alla frontiera se viaggi in auto) ti verrà consegnato il modulo con le domande tradotte in italiano. Basta compilarne uno per tutta la famiglia o per un gruppo di passeggeri. Dovrai scrivere:

  • il tuo cognome e nome e, eventualmente, l’iniziale del tuo secondo nome;
  • la tua data di nascita (giorno/mese/anno);
  • numero di familiari che viaggiano con te;
  • l’indirizzo che avrai negli Stati Uniti, ad esempio il nome e l’indirizzo dell’albergo o degli alberghi in cui hai prenotato, indicando la città e lo Stato;
  • il Paese che ti ha rilasciato il passaporto ed il numero del documento;
  • il tuo Paese di residenza;
  • il Paese che hai visitato prima di arrivare negli Stati Uniti (ad esempio dove hai fatto scalo);
  • la compagnia aerea utilizzata per il viaggio ed il numero del volo.

Dovrai, poi, mettere una crocetta su «sì» o «no» a queste domande:

  • se viaggi per affari;
  • se porti con te frutta, piante, insetti, cibo, carne, animali o altri prodotti animali, agenti contaminanti, coltura di cellule o lumache (eh si, vogliono sapere se porti delle lumache…);
  • se hai visitato fattorie o pascoli in un altro Paese;
  • se avete toccato del bestiame in un altro Paese;
  • se avete della merce commerciale da vendere negli Stati Uniti.

Non è finita. Dovrai anche riportare il valore degli oggetti che porti e che rimarranno negli Usa. Ad esempio, se vai a trovare un parente o un amico e gli porti dei regali, dovrai indicare il valore al dettaglio, cioè quanto li hai pagati.

E poi c’è il discosto dei contanti con cui puoi entrare negli Stati Uniti. Sempre in questo modulo, dovrai dichiarare se tu o qualcuno della tua famiglia porta più di 10mila dollari o una cifra equivalente in valuta straniera. Non si tratta di un vero e proprio limite di contanti, nel senso che non è vietato entrare negli States con, ad esempio, 15mila dollari. Il punto è che se si supera questo limite, va dichiarato. Ma in un altro modulo, il modello Custom Form 4790.

Limiti contanti Usa: il modello Custom Form 4790

Questo è, dunque, il modulo da compilare se tu o qualcuno della tua famiglia arriva negli Stati Uniti superando il limite di contanti Usa di 10mila dollari. Il Custom Form 4790 ti chiederà i tuoi dati personali, il numero di passaporto e altre informazioni già contenute nella dichiarazione doganale, come il recapito negli States, la tua provenienza, ecc.

Per quanto riguarda i soldi, la parte del modulo che ti interessa è la terza. Va specificata la cifra che porti in moneta e in banconote e, se hai anche valuta estera (nel tuo caso può trattarsi di euro), l’equivalente in dollari. Nell’ultima casella va scritto il totale dei contanti che porti con te.

Qui puoi compilare il modulo online oppure scaricarlo (in inglese).


1 Commento

  1. Grazie mille per queste indicazioni. Devo affrontare una viaggio negli Stati Uniti e mi domandavo proprio quanti contanti potessi portare con me. E poi, devo fare anche dei regalini per i miei parenti dell’America, ma sinceramente ignoravo il fatto di dover dichiarare anche il valore dei beni che ho intenzione di portare con me per i miei parenti che sono di lì. Porterò con me gli scontrini.

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA