Lavoro e Concorsi | Articoli

Ministero Giustizia: 2753 nuove assunzioni concorso e graduatorie

18 Giugno 2019 | Autore:
Ministero Giustizia: 2753 nuove assunzioni concorso e graduatorie

In arrivo un concorso per l’assunzione di 1850 funzionari giudiziari e l’inserimento di 903 assistenti giudiziari tramite scorrimento graduatoria.

Il ministero della Giustizia ha pubblicato, sulla Gazzetta Ufficiale Serie Generale [1], il decreto [2] che disciplina le modalità di assunzione di personale amministrativo da inquadrare, con contratto a tempo indeterminato, nei ruoli dell’Amministrazione giudiziaria.

Il decreto prevede ben 2753 nuovi inserimenti, tramite:

  • l’indizione di un concorso per 1850 funzionari da assumere negli uffici giudiziari;
  • lo scorrimento delle graduatorie, attraverso il quale saranno effettuate 903 assunzioni di assistenti giudiziari.

I nuovi assunti saranno collocati nella seconda e nella terza area funzionale. Gli inserimenti nel ministero della Giustizia saranno effettuati in base alle previsioni della legge di Bilancio 2019 [3], che autorizza lo stesso ministero a reclutare, nel triennio 2019-2021, nuovo personale da inserire a tempo indeterminato, per rendere più efficiente il funzionamento degli uffici giudiziari e al fine di far fronte alle esigenze di funzionamento degli istituti penali per i minorenni.

Il programma relativo alle nuove assunzioni era stato già annunciato dal ministro per la Pubblica Amministrazione, Giulia Bongiorno, nell’ambito dello sblocco del turnover per dipendenti pubblici: è difatti previsto un notevole piano di inserimenti nella PA peri prossimi 5 anni. Ne abbiamo parlato in: Concorsi in arrivo per 100mila posti pubblici.

Chi sarà assunto dal ministero della Giustizia?

Ecco, nello specifico, chi sarà assunto con i 2753 nuovi inserimenti:

  • 903 assistenti giudiziari, da inquadrare nella seconda area funzionale, fascia retributiva F2, che saranno inseriti mediante scorrimento degli idonei risultanti dalla graduatoria del concorso pubblico per 800 posti di assistente giudiziario, indetto nel 2016; in sostanza, per queste assunzioni il concorso è già stato bandito, ma risultano parecchi idonei nella graduatoria non ancora assunti, che saranno inseriti a breve;
  • 1850 funzionari giudiziari, area funzionale terza, fascia retributiva F1, che saranno inseriti tramite un nuovo maxi concorso.

Maxi concorso 1850 funzionari giudiziari

Il decreto prevede che, per assumere i 1850 funzionari giudiziari, potrà essere organizzato un concorso unico dal Dipartimento della funzione pubblica della Presidenza del Consiglio dei ministri, tramite la Commissione Ripam (commissione per l’attuazione del progetto di riqualificazione delle pubbliche amministrazioni), anche con modalità semplificate.

I requisiti generali per partecipare al concorso, in base alle previsioni del decreto sulla rimodulazione dei profili professionali del personale non dirigenziale dell’Amministrazione giudiziaria, e sull’individuazione di nuovi profili [4], sono i seguenti:

  • aver conseguito una laurea triennale, o magistrale, o un diploma di laurea (vecchio ordinamento) in giurisprudenza, economia e commercio o scienze politiche, oppure un titolo di studio equipollente;
  • conoscere almeno una lingua straniera;
  • conoscere l’uso delle apparecchiature e delle applicazioni informatiche di office automation più diffuse.

Oltre ai titoli di preferenza previsti nella generalità dei concorsi, costituisce titolo preferenziale l’aver svolto tirocinio formativo presso gli uffici giudiziari.

note

[1] G.U. Serie Generale n.136 del 12 giugno 2019.

[2] Ministero della Giustizia, decreto 18 aprile 2019.

[3] Art.1, Co. 307, lett. a), L. n. 145/2018 (Legge Bilancio 2019).

[4] Ministero della Giustizia, decreto 9 novembre 2017.


3 Commenti

  1. Ok per i funzionari e assistenti ma nei tribunali mancano anche i commessi e gli operatori giudiziari e non credo servano concorsi per loro basterebbe assumere dall’ufficio x l”impiego

  2. Mah sono scettica potevamo assumere i funzionari a scorrimento graduatoria del concorso interno svolto dai cancellieri già in servizio con 20 /30 anni di esperienza ,tra l’altro, ed eventualmente indire un nuovo concorso x altri assistenti oltre a quelli idonei della graduatoria. Ma si sa siamo in Italia non esiste l’acrescimento professionale se vinci un concorso inquadrato in una certa qualifica rimani cosi x sempre …….

  3. Per tutta la vita ho desiderato avere una certezza di vita che ti può dare solo una sicurezza economica Per cui ho fatto di tutto perché ciò si avverasse ma non ho ottenuto niente qualunque cosa faccia mi viene negato Ora ho 65 anni e tra poco mi aspetta la pensione che non sarà sufficiente a vivere Non conosco nessuno e voglio arrivare con i miei mezzi e ciò sarà ipossibile nella mia prossima vita Ho partecipato al concorso del 2016 ma non ho superato Se avete bisogno di personale non spendete altri soldi Assumete tutti quelli che hanno partecipato al concorso anche se non superato e vedrete che così risolverete un grave problema e vi assi uro che chi non ha superato è molto più preparato di chi invece ha superato

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA