Diritto e Fisco | Articoli

Telefonate dalla Tunisia: chi può essere?

20 Giugno 2019
Telefonate dalla Tunisia: chi può essere?

Squilli senza risposta provieniti dalla Tunisia e dal Kosovo: ritorna la truffa telefonica.

Ti è mai capitato di ricevere telefonate dalla Tunisia e di chiederti chi può essere?

Il più delle volte si tratta solo di pochi squilli. Chi fa in tempo a rispondere si accorge che, dall’altro capo del telefono, non c’è nessuno. Avrai pensato a qualche call center, magari a una pubblicità pre-registrata. Nulla di tutto ciò. In realtà non ci vuole molta fantasia per capire che si tratta dell’ennesima truffa telefonica volta a spillare soldi dagli abbonamenti dei malcapitati. E, nella lista nera dei numeri “killer”, non ci sono solo quelli tunisini: le frodi provengono anche dal Kosovo. Vediamo meglio come funziona questo nuovo tipo di truffa e quali sono i numeri a cui non rispondere.

Squilli dalla Tunisia: chi è?

Per quanto la Tunisia e il Kosovo siano molto vicini all’Italia è più facile avere amici negli Stati Uniti o in Inghilterra che in quelle zone. Chi mai ti chiamerà dall’Africa? Sicuramente è una truffa telefonica. Come fare ad accorgersene? Aspetta: non rispondere subito. Attendi almeno cinque squilli. Vedrai che il mittente interromperà la chiamata molto prima (di solito al secondo o terzo squillo).

Come fare ad accorgersi che la chiamata proviene dalla Tunisia? Alcuni smartphone sono già dotati di un sistema che riconosce automaticamente la provenienza estera della chiamata in arrivo e ti segnala la relativa nazione. In ogni caso, puoi accorgerti tu stesso di ciò leggendo il prefisso: quello della Tunisia risponde al numero +216.

Truffa telefonica dalla Tunisia: come funziona?  

Ti spiego subito come funziona la truffa telefonica. Si basa sul sistema del cosiddetto ping call. Riceverai pochi squilli. Il truffatore (in realtà un sistema automatico) sta tentando di suscitare la tua curiosità. A questo punto, troverai la «chiamata non risposta» e probabilmente sarai tentato di richiamare per accertarti chi fosse, chi ti stesse cercando da così lontano. In quel momento però il tuo telefono si collegherà con una numerazione molto costosa, che “succhierà” il credito dalla tua scheda.

In buona sostanza, quando sul tuo cellulare vengono notificate delle chiamate perse da parte di un numero con prefisso +216, come +216 28 915 036 o +216 28 914 685, non appena ritelefonerai sarai reindirizzato ad una linea a pagamento estremamente cara. A volte viene attivato un servizio a pagamento al costo di sette euro alla settimana. È vero: l’abbonamento truffa può sempre essere disattivato, ma nel frattempo ti ha scalato già del traffico dalla tua scheda e per recuperarlo dovrai inviare un reclamo alla tua compagnia telefonica. Se quest’ultima non volesse restituirti i soldi potrai presentare un ricorso presso un Co.Re.Co. uno dei comitati di conciliazione regionale che servono per trovare una mediazione tra le parti e, di solito, per tutelare il consumatore.

Telefonate truffa dalla Tunisia: quali sono i numeri?

Inizialmente la truffa è partita dalle seguenti numerazioni:

+216 28 915 036

+216 28 914 685.

Ora però se ne sono aggiunte di nuove. Per cui è meglio che le annoti nella tua rubrica in modo da riconoscerle a prima vista:

+216 92823771

+216 94101923

+216 97 303 234 

+216 97 786 366.

Gli altri prefissi incriminati sono:

+373

+383

Telefonate dalla Tunisia: quanto possono rubare?

La telefonata che potresti fare al numero truffa ti potrebbe costare addirittura 1.50 euro ogni secondo di chiamata. Alcuni utenti hanno segnalato su internet di aver subito il totale svuotamento della scheda telefonica.

Come difendersi dalle telefonate truffa della Tunisia?

Contro gli squilli muti delle telefonate dalla Tunisia puoi difenderti in vario modo:

  • non rispondere subito: attendi almeno cinque o sei squilli. Eventualmente, invia un messaggio su WhatsApp per capire chi è che ti chiamava e cosa voleva;
  • disattiva sul tuo cellulare le chiamate internazionali in uscita;
  • informati su Google: prima di rispondere, digita il numero ricevuto sul motore di ricerca per verificare se altre persone, prima di te, hanno ricevuto chiamate dalla medesima numerazione;
  • esistono delle app scaricabili dagli store per telefonini che riescono a individuare in anticipo i numeri truffa e te li segnalano prima che tu possa rispondere: in questo modo eviterai di cadere nel tranello del numero tunisino;
  • una volta che hai raggiunto la certezza della truffa blocca il numero con il tuo smarthone. La procedura è diversa a seconda che tu abbia un iPhone o un sistema Android;
  • se hai la prontezza di accorgerti che, dall’altro lato del telefono, non risponde nessuno chiudi il telefono immediatamente. Quantomeno ridurrai il danno al minimo. Come detto, infatti, la somma che ti viene rubata dal telefono è parametrata alla durata della chiamata effettuata con il tuo cellulare.

Telefonate dal Kosovo: è una truffa?

Anche le telefonate dal Kosovo sono una truffa e funzionano nello stesso modo: si tratta di un addebito automatico sulla tua scheda che avverrà nel momento stesso in cui richiamerai.



3 Commenti

  1. Anche io sono stato truffato
    Però mi sono accorto che il denaro è stato sottratto dal mio stesso operatore telefonico Postemobile. A disposizione per ulteriori chiarimenti.

  2. Io ricevo spesso squilli dalla Tunisia, a volte neppure squilla per quanto sono brevi e fiutando la truffa provvedo sempre a bloccare i numeri, ma a quanto pare cambiano di continuo!!

  3. Per trovarsi il credito prosciugato non è nemmeno necessario richiamare: basta aver alzato la cornetta del cordless mentre suona oppure aver cliccato sul cellulare per aprire la comunicazione. E’ lì che scatta già il malware (perché questo lanciano in realtà, a volte Trojan). Possono anche attivare in questo modo silente -senza richiamata- abbonamenti costosissimi a siti-truffa.
    I Gestori telefonici sanno tutto e a richiesta dell’utente possono attivare un blocco verso questo tipo di chiamate. Ma a me bucarono anche il blocco e il mio Gestore mi consigliò di denunciare alla Polizia Postale, cosa che feci ma senza risultati, le chiamate continuano (hanno attivatori in automatico, all’altro capo non c’è una persona fisica).

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube