Food | Articoli

Come cucinare i fiori di zucca

24 Luglio 2019 | Autore: Roberta Jerace
Come cucinare i fiori di zucca

Tutto quello che c’è da sapere sui fiori di zucca; rischio pesticidi; fiori di zucca gratinati al caprino; penne ai fiori di zucca; rollè di pollo ai fiori di zucca; insalata di cereali ai fiori di zucca

Con l’arrivo della bella stagione uno dei sapori principali che ci ricordano l’estate è quello dei fiori di zucca. Questo fiore edibile, dall’intenso colore giallo arancio, è spesso presente sulle nostre tavole e sicuramente anche tu avrai già preparato molte volte i fiori di zucca impastellati e fritti, magari con un ripieno di mozzarella o filetti di acciuga sott’olio. Ma forse non sai che i fiori di zucca si prestano a un grande numero di ricette diverse e tutte altrettanto saporite.

Ti proponiamo come cucinare i fiori di zucca con ricette di primi piatti, secondi o contorni che potrai preparare anche per una cena originale o per coinvolgere i bambini a magiare una verdura colorata e salutare. Le preparazioni culinarie proposte, sono in associazione ad alimenti dal gusto non forte, come i formaggi freschi o la carne bianca, proprio per evitare che venga coperto il gusto delicato dei fiori di zucca.

Potrai leggere le innumerevoli qualità di questi doni dell’orto e imparare a sceglierli o raccoglierli; inoltre, avrai informazioni utili su un passaggio fondamentale, cioè quello rappresentato dalla pulitura e dal lavaggio dei fiori che, come tutti gli altri ortaggi, sono spesso sottoposti al rischio di tossicità che è generato dall’uso dai pesticidi nelle coltivazioni.

Tutto quello che c’è da sapere sui fiori di zucca

I fiori di zucca sono dei fiori completamente commestibili provenienti dalle piante di cucurbitacee come le zucche e le zucchine. Sono ricchi di sostanze fondamentali al corpo umano come le vitamine A, B e C e di minerali come calcio, magnesio, fosforo e ferro (particolarmente indicati per chi soffre di osteoporosi). Sono utili anche per reintegrare il potassio qualora ne avvertissi la carenza soprattutto durante il periodo estivo o in seguito a un intenso allenamento sportivo. Sono composti per il 90% d’acqua e sono un alimento povero di grassi e ricco di proteine, quindi perfetto per mantenere la linea e per una dieta dimagrante.

Se hai la fortuna di avere un tuo orto personale, ricorda di raccoglierli la sera per consentire alle api di impollinare altre piante durante il giorno e raccogli soprattutto i fiori maschi che sono quelli con lo stelo, lasciando i fiori femminili attaccati al frutto per concedere la possibilità all’ortaggio di svilupparsi pienamente.

Sono fiori molto delicati che si conservano per poco tempo, soprattutto quando sono recisi dalle loro piante, pertanto, se decidi di non cucinarli nell’immediato, spruzzali con gocce di acqua fresca per mantenere l’umidità e riponili in frigo all’interno di qualche foglio di carta da cucina o uno strofinaccio pulito di cotone, evitando di metterli a contatto con il fondo del frigo. Per quanto concerne il pistillo dei fiori di zucca, molti consigliano di eliminarlo, ma per gustare in modo più completo il sapore di questi fiori è consigliabile eliminare solo i pistilli più grandi e quelli più scuri, lasciando al loro posto quelli a pistillo unico e più piccoli, ricchi del caratteristico sapore dolce e intenso che attira le api.

Rischio pesticidi

I fiori di zucca vanno sciacquati bene all’esterno senza intervenire con un lavaggio troppo intenso soprattutto all’interno, sia per evitare di strappare i petali delicati sia per non eliminare la patina di polline all’interno del fiore che conferisce quel particolare aroma. Frutta e verdura sono molto spesso contaminate da fungicidi e insetticidi che di norma il nostro organismo smaltisce rapidamente e senza conseguenze. Sciacquando con la semplice acqua ed attentamente la frutta e la verdura arriverai a rimuovere circa l’80% dei residui di pesticidi; ma esistono altri modi per lavare bene frutta e verdura per igienizzare i prodotti ortofrutticoli.

I pesticidi, in quantità eccessiva, possono avere effetti tossici sulle donne durante la gravidanza e provocare malformazioni anche gravi al feto; inoltre, possono mettere in circolo composti che tendono a ostacolare l’insulina nel sangue e facilitare l’insorgenza di malattie come il diabete. Ma contro queste evenienze, la normativa dell’Efsa (European food safety authorithy) nel suo regolamento [1] limita drasticamente l’uso dei pesticidi.

Tra i recenti provvedimenti presi a maggior tutela dei consumatori, dal 7 giugno 2018, i pesticidi,  i disinfettanti, i detergenti e i detersivi, devono essere privi di sostanze chimiche Edc che possono danneggiare il sistema ormonale e provocare il cancro.

Fiori di zucca gratinati al caprino

Ingredienti

Gli ingredienti sono:

  • 12 fiori di zucca;
  • 3 patate;
  • 3 zucchine;
  • 2 uova;
  • 40 grammi di grana grattugiato;
  • 30 grammi di caprino;
  • 3 cucchiai di olio extravergine d’oliva;
  • 1/2 spicchio d’aglio;
  • 1 ciuffetto di maggiorana (eventualmente può andare bene il basilico)
  • sale e pepe q.b.

Procedimento

Per prima cosa, lava le patate e lessale in pentola a pressione per circa 15 minuti, sbucciale e passale con lo schiacciapatate. Nel frattempo, lava e pulisci i fiori di zucca e le zucchine. Taglia le zucchine a pezzetti e passale al mixer con il mezzo spicchio d’aglio e la maggiorana. Aggiungi alle patate le uova e i formaggi, le zucchine e aggiungi sale e pepe quanto basta.

Farcisci i fiori di zucca con il ripieno e mettili su una teglia dopo averli unti con olio d’oliva. Fai cuocere in forno a 180 gradi per circa 15 minuti e servi i fiori di zucca gratinati al caprino come contorno o antipasto.

Penne ai fiori di zucca

Ingredienti

Per realizzare questo primo piatto avrai bisogno di:

  • 320 grammi di penne rigate;
  • 300 grammi di fiori di zucca;
  • burro e olio extravergine d’oliva q.b.;
  • 1 bustina di zafferano;
  • 1 tazzina di latte;
  • 50 grammi di grana padano grattugiato;
  • 1 cipolla;
  • sale e pepe q.b.

Procedimento

Lava bene i fiori e privali del gambo e delle punte del picciolo, dividili a metà nel senso della lunghezza e mettili in una padella antiaderente a cuocere con la cipolla tritata e qualche cucchiaio di olio extravergine d’oliva. Aggiusta di sale e pepe e a fai stufare a fuoco dolce, per circa 15 minuti, i fiori con i loro stessi succhi, avendo cura di coprire la padella con un coperchio che aiuti a creare la giusta umidità.

Mentre fai cuocere la pasta, in una terrina lavora il tuorlo d’uovo con il Grana grattugiato fino a creare una cremina, quindi aggiungi il latte e lo zafferano. Quando avrai scolato la pasta, gettala velocemente nella terrina con la cremina allo zafferano, aggiungi rapidamente i fiori di zucca stufati e una noce di burro. Gira la pasta e amalgama i fiori con la cremina in modo che inizi a filare. A questo punto potrai servire ben calde le tue penne ai fiori di zucca.

Rollè di pollo ai fiori di zucca

Ingredienti

Avrai bisogno di:

  • 800 grammi di fesa di pollo;
  • 150 grammi di fiori di zucca;
  • 1 scalogno;
  • 2 spicchi d’aglio;
  • 8 pomodori secchi;
  • scorza grattugiata di 1 limone;
  • 1/2 bicchiere di vino bianco secco;
  • 2 rametti di timo fresco;
  • sale, pepe, olio extravergine d’oliva q. b.

Procedimento

Il primo passaggio da effettuare per preparare il rollè di pollo ai fiori di zucca è quello di mettere a bagno in una ciotolina di acqua i pomodori secchi per circa venti minuti. Passato il tempo indicato, metti i pomodori in un mixer con la scorza di un limone grattugiata e realizza un grossolano trito di pomodori secchi. Pulisci e lava i fiori privandoli dello stelo, dei piccioli e dei pistilli più grossi e scuri, quindi tagliali a listarelle e uniscili allo scalogno che avrai precedentemente tritato e soffritto in una padella con due cucchiai d’olio circa. Aggiusta di sale, lascia andare sul fuoco dolce per qualche minuto e chiudi la fiamma. Gli ingredienti per il ripieno sono pronti, quindi puoi passare alla realizzazione del rotolo.

Prendi due fogli di carta da forno, bagnali e strizzali, quindi apri il primo e disponi su la carne, poni sopra l’altro foglio di carta forno e inizia a stendere la carne assottigliandola mano a mano con il batticarne, finché avrà raggiunto lo spessore di circa mezzo centimetro. Elimina il foglio di carta forno superiore e stendi sulla carne il composto di pomodori secchi avendo cura di tenerti ad almeno due centimetri dai margini. Aggiungi quindi omogeneamente sulla superficie il composto di fiori di zucca e avvolgi su sé stessa la carne fino ad ottenere un rotolo compatto. Lega il rollè con dello spago da cucina e procedi alla cottura.

Nella teglia rosola la carne con l’olio d’oliva, gli spicchi d’aglio e il timo fresco. Quando sarà rosolato e brunito da tutti i lati, bagna il rotolo con il vino bianco e fai evaporare, quindi aggiusta di sale. Copri la teglia con un foglio di carta d’alluminio e metti a cuocere in forno preriscaldato a 200 gradi per circa 20 minuti. Prosegui con altri 20 o 30 minuti di cottura dopo aver eliminato il foglio d’alluminio.

Lascia intiepidire il rotolo, affettalo e bagnalo con la salsina di cottura. Potrai servire il rotolo così com’è per una versione più light, ma anche accompagnarlo con una salsa di formaggi fusi per una versione più intensa e golosa.

Insalata di cereali ai fiori di zucca

Ingredienti

Ecco gli ingredienti necessari:

  • 320 grammi di cereali misti (orzo, farro, riso, avena);
  • 1 spicchio d’aglio;
  • 1 cipolla di tropea;
  • 250 grammi di zucchine;
  • 300 grammi di fiori di zucca;
  • 1 mazzetto di basilico;
  • 50 grammi di parmigiano grattugiato;
  • 150 grammi di pomorini datterini;
  • 2 scatolette di tonno sott’olio;
  • sale, pepe, olio extravergine d’oliva q.b.

Procedimento

Metti subito a cuocere i cereali misti in acqua bollente salata, dopo averli scolati girali con un filo d’olio e lasciali riposare. Nel frattempo, dedicati alla preparazione del condimento. Lava con attenzione i fiori ed elimina i pistilli più grandi e quelli che non si presentano di un giallo vivo. Taglia i fiori in circa tre pezzi ciascuno e mettili da parte. Affetta le zucchine in rondelle sottili e regolari. Realizza un soffritto con la cipolla di tropea tritata e lo spicchio d’aglio, che lascerai intero per poterlo eliminare in un secondo momento. Aggiungi al soffritto le zucchine e i fiori di zucca e lasciali rosolare a fuoco lento per circa 15 minuti.

Mentre il tuo composto sta cuocendo, dovrai creare un pesto leggero con un filo d’olio il mazzetto di basilico e il parmigiano grattugiato. Metti tutto in un mixer o utilizza un frullatore a immersione, la cosa importante è che ti assicuri che il risultato sia una cremina fine ed omogenea. Quando il composto di zucchine e fiori di zucca avrà terminato la sua cottura, spegni il fuoco e aggiungi il pesto leggero.

Versa i cereali nella padella con il composto e amalgama bene tutti gli ingredienti. Aggiungi infine i pomodorini datterini precedentemente lavati e ridotti a cubetti e il tonno che avrai prima sgocciolato e sgranato grossolanamente. Servi a temperatura ambiente o fresca la tua insalata di cereali ai fiori di zucca e pesto.



Di Roberta Jerace

note

[1] Regolamento quadro (CE) 1107/2009.


Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



// LLpT_336x280

NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA