Tech | Articoli

Che cos’è Paypal e come funziona

19 Luglio 2019 | Autore: Agostino Carino
Che cos’è Paypal e come funziona

Comprare su internet e nello tempo proteggere la tua carta di credito. Tramite il web puoi anche ricevere e trasferire denaro senza comunicare i dati del tuo conto corrente. Ecco la rivoluzione dei pagamenti online, scopri come fare.

Viviamo in un’epoca digitale dove gli acquisti e le vendite tramite internet sono diventati una consuetudine. Eccetto le generazioni più datate, sono pochi coloro che non hanno almeno una volta effettuato un pagamento online. Nonostante la sicurezza informatica abbia raggiunto alti livelli, la diffidenza a comunicare sul web i dati della propria carta di credito e/o le coordinate bancarie non è del tutto superata. La paura di vedersi clonata la carta o prosciugato il conto in banca è sempre dietro l’angolo e le frodi online non sono una rarità.

Durante gli acquisti online, in fase di pagamento avrai sicuramente notato la possibilità di Pagare con PayPal, ma non sai cos’è e come funziona. Avrai pensato fosse un nuovo tipo di carta di credito. Potresti anche avere la necessità di trasferire soldi ad un tuo familiare tramite internet. Oppure un sms o una mail ti hanno avvisato di avere ricevuto denaro da un tuo amico e non sai ora cosa fare. In tutti questi casi PayPal rappresenta la rivoluzione dei pagamenti digitali. Per poterlo usare devi però creare un tuo profilo. Ti spiegheremo in questo articolo che cos’è PayPal e come funziona.

PayPal: cos’è?

PayPal è un sistema digitale che permette di acquistare online, trasferire e ricevere denaro tramite il web senza trasmettere alcun dato relativo alla carta di credito o al conto corrente. Le transazioni avvengono tramite internet e su conti virtuali associati ai profili PayPal.

Rivolto ad un uso sia privato che aziendale, PayPal è multilingue e permette di operare in tutto il mondo e in diverse valute. Il trasferimento del denaro è super sicuro grazie ai metodi di crittografia usati che sono all’avanguardia. Inoltre, un team antifrode operativo 24 ore al giorno monitora costantemente tutte le operazioni che avvengono sulla piattaforma digitale.

PayPal è completo, globale e sicuro!

Uso Business

Il sistema è pensato anche per le aziende. Ti chiederai ora cosa potrebbe fare PayPal per la tua attività. Ecco le risposte:

  • ricevere pagamenti da ogni parte del mondo tramite email, con pochi clic e nello stesso tempo offrire ai propri utenti sul web la possibilità di pagare tramite i loro conti virtuali. Immagina ad esempio l’impatto sulle vendite dei tuoi prodotti su Ebay se gli acquirenti potessero pagare facilmente e senza problemi e il timore di essere vittime di frodi;
  • il profilo business può poi inviare fatture via email e richiederne il saldo tramite il pulsante di pagamento con PayPal integrato. Anche in questo caso i propri clienti effettuerebbero un’operazione veloce e sicura tramite i loro profili.

Uso Personale

La maggior diffusione degli account è per un uso privato ed è legata alla possibilità di:

  • fare acquisti sicuri tramite internet digitando semplicemente la propria email con password o il proprio numero di cellulare autenticato dal pin;
  • inviare denaro in modo veloce e in tutto il mondo. Anche questa procedure è semplicissima, richiede solo indicare la mail o il numero di telefono del destinatario, aggiungere l’importo e la transazione termina con il clic;
  • allo stesso modo si può richiedere denaro inviando la richiesta ad una mail o ad un numero telefonico.

Creare un account Paypal

Il primo passo è registrarsi sul portale. Creare un account PayPal è assolutamente gratuito, non bisogna pagare nulla e non ci sono costi mensili di abbonamento.

Vai sul sito ufficiale e clicca in alto a destra sul pulsante “Registrati”. Devi ora scegliere se aprire un Conto Business o un Conto Personale. A titolo di esempio supponiamo di voler aprire un profilo ad uso personale, per un profilo business la procedura sarà simile e saranno richieste solo maggiori informazioni.

Continuando la registrazione, si aprirà una nuova finestra nella quale bisogna scegliere il Paese dove avrà sede il conto virtuale e inserire i propri dati. Sono obbligatori il Nome, il Cognome, l’Indirizzo email (deve essere una casella di posta elettronica valida) ed infine creare e confermare la password (deve contenere almeno un numero o un simbolo).

Il profilo è quasi creato. La finestra successiva chiederà l’inserimento dell’Indirizzo di residenza, della Data di nascita e del Numero di telefono. Dopo aver accettato le Condizioni d’uso e Dichiarato di essere maggiorenne, il conto PayPal è creato.

Sono, quindi, necessari altri piccoli passaggi, quelli più importanti che consentono la conferma dell’Indirizzo email e del Numero di telefono cellulare da associare al conto e usare per tutte le future transazioni.

Per il momento rimandiamo il collegamento della carta di credito e del conto corrente al profilo appena creato. Potrai fin da subito ricevere pagamenti o richiederli e che incrementeranno il tuo saldo.

Effettuato il login analizzeremo ora le due più importanti voci del menu: “Portafoglio” e “Invia e Ricevi”.

Il portafoglio di PayPal

Questa sezione nel tuo account ha la funzione del classico portafoglio, ci sono infatti il saldo PayPal e le carte di credito e i conti correnti collegati al profilo. Da qui:

  • puoi scegliere la valuta di riferimento;
  • impostare il metodo di pagamento preferito;
  • associare carte e conti correnti;
  • trasferire denaro verso il saldo;
  • trasferire denaro dal saldo.

Collegare un conto o una carta

Per poter inviare denaro puoi utilizzare il tuo saldo PayPal. Nel caso in cui è pari a zero, bisogna necessariamente associare una carta di credito o un conto corrente, dai quali verranno prelevate le somme utili per completare l’operazione. Sia il conto che la carta saranno solo un tramite, la transazione avverrà esclusivamente dal profilo PayPal. Ne puoi associare più di una/o. Come fare per collegarli?

Effettuato il login e scelta la sezione “Portafoglio”, in alto a sinistra ci sono le funzioni: “Collega una carta” e “Collega un conto bancario”.

Inserisci i dati richiesti ed il gioco è fatto. Perseguendo la trasparenza e la sicurezza, il conto corrente necessariamente deve avere la stessa intestazione del profilo PayPal e potrebbe essere richiesta la verifica della carta con un addebito fittizio di qualche euro poi chiaramente rimborsato.

Ricaricare il saldo PayPal

Come in ogni conto anche quello di Paypal ha un saldo, ovvero il bilancio tra le somme ricevute e le somme inviate. Il denaro ricevuto palesemente incrementerà il portafoglio virtuale il quale può essere anche ricaricato, ma solo dai conti correnti collegati. Vediamo la procedura nei dettagli.

Dalla sezione “Portafoglio”, dopo aver effettuato il login, a destra e sotto il saldo PayPal c’è il tasto “Trasferisci denaro”.

Dopo il clic, selezionare “Ricarica il tuo saldo”, indicare l’importo e selezionare quale dei conti collegati usare. Quindi confermare l’operazione.

Scaricare il conto PayPal

Se hai ricevuto del denaro sul conto virtuale e non prevedi di utilizzarlo oppure avevi trasferito più di quanto hai effettivamente usato, puoi trasferire il saldo PayPal o parte di esso sul tuo conto corrente o su una delle tue carte che, naturalmente e come sempre devono essere prima associate.

La procedura iniziale è sempre uguale: effettuare il login, andare nella scheda “Portafoglio” e usare il tasto “Traferisci denaro”. Quindi, selezionare “Trasferimento sul conto bancario”, indicare l’importo e selezionare su quale carta o conto corrente spostare i soldi.

Il trasferimento solitamente avviene entro 5 giorni lavorativi, è gratuito per importi superiori a 100€ e il costo è di 1€ per somme minori. Tutti i trasferimenti prevedono una revisione e i tempi e i costi possono variare in base a singole condizioni della banca o delle carte.

Invia denaro

Niente di più semplice. Con la sola email o il numero di cellulare della persona a cui si vuole inviare del denaro, in pochi passaggi la somma sarà accreditata sul suo conto PayPal. E se non è ancora registrato, il sistema lo inviterà a farlo, fornendo una procedura guidata affinché tutto vada a buon fine.

Come sempre effettua il login, poi vai nella sezione “Invia e richiedi” e da qui nella scheda “Invia”. Digita il numero di telefono e la mail del destinatario, l’importo dovuto e conferma. Con PayPal puoi anche inviare denaro all’estero non solo in Italia (naturalmente controlla prima i costi dell’operazione).

Richiedi denaro

In egual modo a come inviarlo, si può richiedere del denaro conoscendo solo l’indirizzo email o il numero di telefono. Dalla sezione “Invia e richiedi” e dalla scheda “Ricevi”. Il destinatario, seguendo il link, collegherà la richiesta ricevuta al suo conto virtuale e procedere, quindi, al pagamento. Se privo di profilo PayPal verrà invitato a registrarsi seguendo le istruzioni.

PayPal Me

Ricordare le e-mail dei propri contatti non è sempre facile. Per ovviare al problema il servizio PayPal Me crea un link personalizzato e collegato al proprio profilo da usare per richiedere pagamenti.

Lo puoi attivare e disattivare a tuo piacimento e puoi anche personalizzarlo con la tua foto. Le tue richieste di pagamento da te inviate saranno quindi meglio

Money Box

Il nome spiega chiaramente cos’è: una raccolta di denaro alla quale tutti possono contribuire dai propri profili con qualsiasi importo, con un importo minimo o con un importo esatto. (dipende dalle impostazioni settate in fase di creazione). I partecipanti possono contribuire anche in modo anonimo.

Una volta creato l’obiettivo è condividere il link il più possibile. Il funzionamento è simile al PayPal Me, la differenza è che i contributi al Money Box sono considerati pagamenti personali.

Teoricamente, il Money Box ha una determinata soglia da raggiungere e una determinata data di scadenza, sono però parametri solo ipotetici perché modificabili dalle impostazioni.

Fattura da PayPal

Per i clienti business PayPal offre un servizio di creazione e invio ai propri clienti di preventivi e fatture.

Sono assolutamente personalizzabili e non solo graficamente. Ad esempio il preventivo può essere facilmente trasformato in fattura, si possono prevedere pagamenti parziale. Insomma una vera svolta per i negozi di e-commerce.

Quello che rende straordinarie le fatture emesse da PayPal è che hanno integrato il pulsante di pagamento che automaticamente collegherà il cliente al proprio profilo. Con pochi click la fattura sarà saldata e il cliente riceverà anche la ricevuta di pagamento.

Sezione Offerte

Molti negozi presenti online sono affiliati con Paypal e offrono uno sconto ai loro clienti nel caso paghino gli acquisti con il loro portafoglio virtuale. Lo sconto sarà usufruibile in fase di pagamento digitando il codice del coupon che troverai nella sezione “Offerte” del profilo una volta effettuato il login.

Carta PayPal

Era la carta ricaricabile ottima per fare acquista nel circuito MasterCard (sia online che fisici) e prelevare dagli sportelli bancomat. Si poteva trasferire denaro dal saldo PayPal o ricaricarla nei punti Lottomatica.

Purtroppo, non è più possibile richiedere la carta prepagata PayPal da maggio 2019.


Di Agostino Carino


1 Commento

  1. HO INVIATO DENARO TRAMITE IL CONTO PAYPAL UTILIZZANDO LA CARTA DI CREDITO AMERICAN EXPRESS AD ESSO COLLEGATO.
    L’AMERICAN EXPRESS MI HO SOSPESO LA CARTA PERCHÉ SOSTIENE CHE LA STESSA DEVE ESSERE UTILIZZATA SOLO PER GLI ACQUISTI COMMERCIALI.
    E’ CORRETTO?

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA