Diritto e Fisco | Articoli

Posso parcheggiare se ho il diritto di transito?

17 Agosto 2019
Posso parcheggiare se ho il diritto di transito?

Il mio vicino ha una servitù di passaggio pedonale e carrabile sul mio fondo. In base a questa servitù può, oltre che transitare, anche parcheggiare i suoi veicoli sulla mia proprietà?

Innanzitutto una premessa.

La servitù di passaggio, come qualsiasi altra servitù, esiste ed obbliga il proprietario del fondo servente solo se è stata costituita per atto scritto.

Inoltre qualunque servitù obbliga anche tutti i successivi acquirenti del fondo servente solo se risulta trascritta nei registri immobiliari (la ex conservatoria) oppure, in mancanza di trascrizione, se i singoli successivi acquirenti si siano per iscritto obbligati ad osservarne il contenuto.

Nel Suo caso specifico, se nell’atto scritto con cui la servitù fu costituita è stato chiaramente stabilito che si tratta di una servitù pedonale e carrabile di solo passaggio, è chiaro che essa non comprende anche il diritto di parcheggiare i veicoli a motore.

La Corte di Cassazione lo ha chiaramente stabilito con sentenza n. 6.762 del 4 maggio 2012 affermando che nel diritto di passaggio è compreso il diritto di fermata (da intendersi come breve sosta per il rapido scarico di persone e merci o anche, in casi eccezionali, come sosta più prolungata per consentire ad esempio un trasloco), ma non il diritto di parcheggiare, cioè di lasciare in sosta prolungata il mezzo con il conducente che lascia il posto di guida.

Pertanto non è consentito, al proprietario di un fondo che goda di una servitù di passaggio carrabile su un fondo confinante, parcheggiare su di esso i  propri veicoli.

Articolo tratto da una consulenza dell’avv. Angelo Forte



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube