Moduli | Articoli

Modello ricorso d’urgenza contro rumori intollerabili

26 Luglio 2019
Modello ricorso d’urgenza contro rumori intollerabili

Ricorso ex art. 700 cpc per ottenere ordine di inibizione e cessazione dei rumori molesti da parte del vicino di casa.

Quando il rumore non integra gli estremi del reato di disturbo alla quiete pubblica perché ad avvertirlo è solo il vicino del piano di sotto o pochi altri, l’unica tutela possibile è quella del ricorso al giudice civile. Si ricorre in tribunale per due ragioni. La prima è, chiaramente, l’ottenimento di un ordine di cessazione delle immissioni acustiche moleste da intimare al responsabile; lo si può ottenere con un ricorso in via d’urgenza (il famoso ricorso ex articolo 700 del Codice di procedura civile). La seconda ragione che spinge la vittima a ottenere tutela civile è la richiesta di un risarcimento; si tratta di un obiettivo non semplice visto che la prova del danno non si ritiene essere implicita al fatto stesso dei rumori (leggi Danno da rumore e risarcimento).

A questo punto, ti serve un modello di ricorso d’urgenza contro i rumori intollerabili. Ti ricordo, tuttavia, che con il procedimento in via d’urgenza non puoi ottenere il risarcimento dei danni. Per quelli, infatti, devi necessariamente ricorrere all’azione ordinaria. Difatti, il ricorso ex articolo 700 non è ipotizzabile per richieste di indennizzi. Lo scopo di tale azione cautelare è, infatti, ottenere una tutela immediata dinanzi a un grave illecito – facilmente dimostrabile – che, se non ostacolato al più presto, potrebbe compromettere irrimediabilmente i diritti dell’istante. Sono proprio questi i due requisiti del ricorso: il cosiddetto fumus boni iuris (ossia la parvenza del diritto) e il periculum in mora (il pericolo che, in caso di ritardata tutela, il diritto venga leso in modo definitivo).

Nell’atto di ricorso devi dimostrare innanzitutto il fatto, ossia il comportamento molesto. A tal fine, il Codice civile stabilisce che i rumori si considerano vietati nel momento in cui superano la «normale tollerabilità», criterio generico che consente al tribunale di valutare il singolo caso sulla base di una serie di indici (la persistenza e la volontarietà del rumore, l’orario in cui è stato prodotto, il luogo ove si trova l’immobile e il conseguente rapporto tra le immissioni del vicino e il rumore di fondo proveniente dall’esterno dell’appartamento).

Nonostante la sommarietà del giudizio dovrai, quindi, avvalerti delle prove dell’illecito, ossia delle immissioni rumorose, che vanno necessariamente indicate nel modello di ricorso d’urgenza contro i rumori. La Cassazione, a riguardo, ha detto che la dimostrazione dell’intollerabilità dei rumori può essere data in diversi modi: non solo con una perizia fonometrica, ma anche attraverso le dichiarazioni testimoniali. Quindi, grazie all’audizione dei sommari informatori – così vengono definiti i testimoni nel procedimento ex art. 700 cpc – è possibile arrivare a dimostrare la presenza delle immissioni rumorose. Sarà poi il giudice a valutare se queste debbano ritenersi intollerabili.

Non rimane che lasciarti al modello di ricorso d’urgenza ex art. 700 c.p.c. per ottenere un ordine di cessazione dei rumori da parte del vicino di casa.

Ricorso d’urgenza in materia di rumori in condominio per ottenimento ordine di cessazione delle immissioni 

TRIBUNALE CIVILE DI ….

RICORSO EX ART. 700 C.P.C.

Immissioni di rumori

Istante:

il Sig. …., codice fiscale …. res.te in …., alla via …., n. …. elett.te dom.to in …. alla via …. n. …. presso lo studio dell’avv.to …. (codice fiscale …. che lo rapp.ta e difende in virtù di procura in calce/a margine del presente atto e che dichiara di voler ricevere gli avvisi e le comunicazioni al seguente numero di fax: …. e/o al seguente indirizzo di P.E.C.: ….

Contro:

il sig. …. codice fiscale …., via …. n …. in ….;

Oggetto: Ricorso d’urgenza per immissioni rumorose oltre la soglia di tollerabilità.

PREMESSO

– che il Sig. …. è proprietario di un appartamento sito in …. alla via …. n. …. piano …. dove abita insieme ai seguenti componenti della sua famiglia: ….;

– che da alcuni mesi, (quasi) tutte le sere, dalle ore …. fino a notte inoltrata, da un locale sito di fronte dall’altra parte ella strada e, precisamente, in via …. n. …., giunge il rumore assordante di. ….;

– che tale locale è stato adibito dal Sig. …. a ….;

– che i rumori immessi superano la normale tollerabilità tanto da non consentire più al ricorrente e ai componenti della sua famiglia di poter riposare o ascoltare la televisione, perfino il parlare può avvenire solo a voce altissima;

– che ogni protesta volta a ripristinare la normale tranquillità è risultata vana;

– che il ricorrente ed i membri della sua famiglia, durante le ore di apertura del locale sono impediti nelle loro quotidiane attività e se tale situazione insostenibile dovesse protrarsi, rischierebbero anche di ammalarsi.

Tutto ciò premesso, l’istante come sopra dom.to rapp.to e difeso

RICORRE

all’Ill.mo Tribunale affinché, ai sensi degli artt. 669-bis e 700 c.p.c. con decreto inaudita altera parte o, in subordine fissata l’udienza di comparizione delle parti, assegnando il termine per la notifica del decreto e per la costituzione del convenuto, per sentire accogliere le seguenti

CONCLUSIONI

1. Adottare ogni provvedimento volto a far cessare immediatamente la produzione dei predetti rumori;

2. adottare ogni altro provvedimento utile per il contenimento delle immissioni entro i limiti della normale tollerabilità.

Ai sensi dell’art. 14 d.p.r. n. 115/2002, si dichiara che il valore della presente controversia è indeterminato e pertanto il valore del contributo unificato è di € ….

Si confida nell’accoglimento.

A dimostrazione dei fatti di cui al presente ricorso si indicano i seguenti sommari informatori che riferiranno tutti in merito alla percezione dei rumori descritti in atto:

sig… residente in….

sig… residente in….

sig… residente in….

Con osservanza.

Luogo e data ….

Firma Avvocato ….

(sottoscrizione del difensore)

(segue: procura ad litem)


Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



// LLpT_336x280

NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA