Tech | Articoli

Le migliori app per promemoria

24 Agosto 2019
Le migliori app per promemoria

Impossibile dimenticare gli impegni grazie ad un assistente infallibile: il tuo cellulare.

Appuntamenti cui presentarti, auguri per i compleanni di parenti e amici, medicine da assumere, quante cose devi tenere a mente ogni giorno? Quante cose inevitabilmente dimentichi? Ricordare tutto è quasi impossibile infatti, non a caso, in molti fanno ricorso alle agende cartacee. Tuttavia l’agenda va costantemente consultata, altrimenti il risultato non cambia: finisci col dimenticare tutto. Inoltre, portarla sempre con te, a meno che tu non disponga di uno zaino o di una borsa, non è di certo la scelta più pratica.

Non sarebbe dunque meglio affidarci ad un oggetto che è sempre nelle nostre tasche? Il tuo smartphone è sicuramente la scelta migliore per appuntare tutto ciò che ti occorre. Scopriamo insieme le migliori app per promemoria che puoi scaricare sul tuo dispositivo mobile per migliorare la tua organizzazione.

24me Assistente Personale

Questa app è sicuramente una delle app di promemoria gratuite più scaricate (nonchè più premiate) ed è disponibile sia per il sistema operativo iOS che per il sistema operativo Android. Una volta scaricata 24me Assistente Personale dall’App Store o da Google Play Store, è necessario creare il proprio account, in modo tale da poter poi controllare i propri impegni da qualsiasi device semplicemente inserendo i propri dati di accesso.

Completata la creazione di un nuovo account – è possibile iscriversi sia utilizzando il proprio profilo Facebook che con il proprio indirizzo e-mail – si può iniziare a configurare l’app tramite una procedura guidata finalizzata a sincronizzare i dati già presenti nell’app calendario disponibile sul telefono con 24me, i contatti (in modo da poter mandare un messaggio o inviare una e-mail senza uscire dall’app), la propria posizione (finalizzata ad ottenere le indicazioni GPS e le informazioni metereologiche relative ai propri appuntamenti).

Terminata questa prima fase (che ti convine completare per sfruttare a pieno tutte le potenzialità dell’app), finalmente puoi visualizzare il calendario, che costituisce la pagina principale della tua nuova agenda.

Per inserire un nuovo impegno basta toccare l’icona blu con il simbolo “+” che trovi in basso a destra sulla schermata principale.

Se hai un incontro di lavoro, ti basta toccare l’icona “incontra”, selezionare dalla tua lista contatti la persona con cui hai preso appuntamento e proseguire, inserendo il luogo dell’incontro, l’orario, come ti recherai all’appuntamento (a piedi, trasporto pubblico, auto o bicicletta), se invitare o meno altre persone e le eventuali note per tenere a mente dei dettagli extra.

Stai pur certo che non dimenticherai l’impegno segnato: puoi infatti aggiungere ben due sveglie di promemoria (ad esempio, una il giorno prima e un’altra cinque ore prima dell’appuntamento).
Ma non è tutto. 24me, infatti, ti offre anche la possibilità di creare delle liste della spesa.

Insomma, questa app è davvero una tra le più complete che puoi scaricare ma, se ciò non ti bastasse, puoi passare alla versione premium al prezzo di 4,99€ al mese oppure puoi acquistare direttamente la più conveniente versione annuale al prezzo di 29,99€ (quindi 2,49€ al mese) per usufruire di funzionalità aggiuntive, come i colori delle etichette personalizzati, gli avvisi di disturbo, una maggiore personalizzazione del calendario – in sostituzione delle foto preimpostate – e dei caratteri, la gestione del fuso orario e l’utilissimo blocco password.

Promemoria Farmaci – Medisafe

Un’altra utilissima app per promemoria è il Promemoria Farmaci Medisafe, app che vanta oltre 1300 recensioni positive. Da oggi, non potrai più dimenticarti di assumere un farmaco: l’app infatti ti consente di creare ogni tipo di promemoria. Puoi impostare il promemoria ogni tot ore, ad un orario specifico e puoi chiedere che ti venga ricordato quotidianamente, settimanalmente, mensilmente o solo in determinati giorni della settimana e del mese.

Se pensi che questa app sia la tua app salvavita e sia già perfetta così, preparati a rimanere sbalordito. Premendo il tasto “+” presente nella schermata principale puoi aggiungere un nuovo farmaco, inserire il dosaggio e allegare tutta una serie di informazioni opzionali tutt’altro che superflue. L’app infatti ti permette di aggiungere le informazioni relative alla scorta del farmaco (la quantità presente in ogni scatola, la quantità che hai attualmente a disposizione e un promemoria per aiutarti a ricordare quando è ora di rifornire il tuo armadietto delle medicine), i dati relativi alla scadenza e una serie di utilissime informazioni aggiuntive (come il principio attivo, il dosaggio, il medico che te lo ha prescritto, effetti collaterali).

Inoltre, è possibile selezionare anche la persona cui deve essere somministrato il farmaco, funzione utilissima se devi badare ad uno o più parenti anziani o a dei bambini. Ma non finisce qui: puoi sincronizzare l’app con l’account dei tuoi parenti in modo da potervi controllare a vicenda o, addirittura, inviare dei report in versione pdf al tuo medico o al tuo infermiere in modo da tenerli costantemente aggiornati sul tuo stato di salute.

Le funzioni elencate sono presenti nella versione gratuita (disponibile sia per iOS che per Android) ma è disponibile anche la versione premium al prezzo di 4,99€ mensili o 39,99€ annui (risparmi quindi il 33% rispetto all’abbonamento mensile) che ti consente di aggiungere un numero di familiari e/o amici illimitato, oltre venti misurazioni della salute e delle funzioni aggiuntive come promemoria vocali con le voci di personaggi famosi e la personalizzazione completa dei colori dell’app.

Promemoria per bere acqua

Una corretta idratazione contribuisce al nostro benessere e alla nostra bellezza, tuttavia non tutti sono così costanti da bere sempre la dose giornaliera consigliata. Se appartieni anche tu a questa categoria, forse questa app potrebbe darti una mano ad iniziare ad adottare la sana abitudine di bere più acqua.
Per prima cosa è necessario calcolare il consumo giornaliero ideale inserendo il proprio peso. Inserito questo dato, l’app consiglia un quantitativo d’acqua consigliato, fermo restando che è sempre bene rivolgersi al proprio medico di fiducia per essere consigliati circa la quantità da assumere.

Nella seconda fase, devi inserire l’ora in cui ti svegli e quella in cui generalmente vai a dormire, nonchè l’intervalli di tempo tra una notifica e l’altra (è importante infatti non assumere l’intero quantitativo giornaliero in un arco di tempo ristretto). Assicurati di aver autorizzato l’app ad inviarti le notifiche e preparati ad acquisire una sana abitudine: vedrai che soddisfazione vedere alzarsi il livello dell’acqua nella schermata principale.

L’app può essere scaricata gratuitamente ma sarai costretto a visualizzare di tanto in tanto delle pubblicità. Per saltarle è necessario acquistare la versione premium (5,49€ al mese o 31,99€ per dodici mesi) in modo da poter usufruire anche di tutte le funzionalità aggiuntive come la sincronizzazione con Apple Health e i widget.

Wunderlist: To do & Lista

Wunderlist è un’app ideata per aiutarti a gestire con maggiore semplicità tutte le tue liste di cose da fare e le varie attività, garantendoti al contempo una completa sincronizzazione con tutti i dispositivi elettronici in tuo possesso (computer e tablet) e la condivisione delle tue liste con colleghi o amici. Proprio per permetterti di usufruire di queste funzioni, è necessaria la registrazione di un account personale utilizzando la propria e-mail microsoft, numero di cellulare o profilo Skype.
Terminata questa prima fase di registrazione, puoi iniziare ad utilizzare gratuitamente l’app per creare le tue liste (utilizzando l’icona “+”).

Per non dimenticare nulla, anche in questo caso, puoi impostare delle sveglie per ricordarti di portare a termine un determinato compito prima della scadenza.

Il punto di forza di questa applicazione, oltre al fatto di non essere a pagamento, è certamente l’interfaccia semplice e intuitiva che rende semplice l’utilizzo anche da parte degli utenti meno tecnologici. In più è possibile attivare il widget nel centro notifiche del tuo smartphone per avere sempre sotto controllo tutti gli impegni.

Smartphone e privacy: le app gratuite ledono la tua privacy?

Sebbene le app scaricate sugli smartphone abbiano contribuito moltissimo a semplificarci la vita, il rovescio della medaglia è che sussiste il rischio di uno sfruttamento incontrollato dei nostri dati personali (soprattutto da parte delle app che chiedono l’autorizzazione all’utilizzo di dati come la geolocalizzazione, rullino foto, lista contatti), ceduti per lo più per fini pubblicitari.

Questo rischio, ovviamente, è ancora più evidente nel caso di utilizzo di applicazioni gratuite rispetto alle applicazioni a pagamento. L’utente (il titolare dei dati), infatti, si trova a dover cedere molti più dati come corrispettivo dell’utilizzo dell’app rispetto ad un altro utente che, al contrario, preferisce acquistare la versione a pagamento.

In particolare, i maggiori pericoli si annidano dietro l’impossibilità da parte degli utenti di poter controllare e/o recuperare i propri dati e dalla mancanza di trasparenza circa l’utilizzo dei dati raccolti.
L’entrata in vigore del Regolamento europeo sulla protezione dei dati personali, il General Data Protection Regulation, ha imposto la necessità per tutti coloro che offrono servizi sul mercato, quindi anche le aziende che rilasciano app,  di aggiornare le proprie politiche sulla privacy.

Si è cercato di garantire in tal modo una maggiore trasparenza agendo, a monte, sulle modalità di prestazione del consenso al trattamento dei dati e, a valle, limitando le possibilità di trattamento dei dati stessi (puoi consultare a tal proposito il seguente articolo Privacy: cosa cambia per app e social network?).

Le sanzioni pecuniarie in caso di violazione sono ingenti. È possibile che raggiungano il tetto di 20 milioni di euro per le aziende di maggiori dimensioni.

Cosa fare se non si rispetta la normativa sul trattamento dei dati? GUARDA IL VIDEO



1 Commento

  1. Quanti impegni durante la giornata e quante cose da ricordare? Ecco a volte mi capita di dimenticare qualcosa o che nella fretta mi sfugga qualcosa. Allora, anni orsono, sono passata alla cara e vecchia agenda. Da quando ho un telefono cellulare ho scaricato un’app per scrivere i miei impegni. Un ottimo promemoria sempre con me, non ingombrante, come l’agenda, e sempre a portata di mano.

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA