Politica | News

Di Maio fa squadra con Conte contro Salvini

1 Agosto 2019 | Autore:
Di Maio fa squadra con Conte contro Salvini
  1. Foto di gruppo su Facebook di Di Maio insieme a Conte e Bonafede: un gruppo che sembra unito e vuole isolare Salvini.

È di pochi minuti fa la foto di gruppo apparsa su Facebook sul profilo del vice premier Luigi Di Maio, che lo ritrae sorridente insieme al Presidente del Consiglio Giuseppe Conte, al ministro della Giustizia Alfonso Bonafede ed al ministro per i Rapporti con il Parlamento Riccardo Fraccaro.

Una dimostrazione di unità, come una squadra di compagni che si fanno fotografare volentieri l’uno con il braccio sulle spalle dell’altro; dunque, una chiara chiamata a raccolta e una dimostrazione di coesione con il premier Giuseppe Conte, come commenta a caldo l’agenzia di stampa AdnKronos. Manca, però, Salvini e non a caso, perché la polemica sembra rivolta proprio contro di lui. Il senso immediato che se ne trae è quello che Di Maio abbia voluto dimostrare di fare squadra con Conte contro Salvini.

Il commento di Di Maio conferma questa impressione e parla al plurale come se volesse coinvolgere nelle sue dichiarazioni il presidente del Consiglio: «Noi siamo qui per fare. Il governo deve fare. Le forze politiche che sostengono questo governo devono impegnarsi a fare le cose. Da chi sostiene questo governo mi aspetto lealtà e sostegno a riforme e norme che dobbiamo portare avanti».

Il bersaglio di questa polemica è chiaramente Matteo Salvini e la foto di oggi è una risposta all’ultima diretta tenuta proprio su Facebook dal leader della Lega, rilanciata anche poco fa in una conferenza stampa dove ha dichiarato: «Non siamo al Governo per fare le cose a metà».

Il terreno di scontro attuale tra i due vicepremier Di Maio e Salvini è la riforma della giustizia, sulla quale nella lunga riunione del Consiglio dei Ministri di ieri non si è trovata un’intesa: troppo forte l’opposizione del leader della Lega per acconsentire all’approvazione della parte che riguarda l’ambito penale, con il tema della durata dei processi e della loro prescrizione. Così il risultato provvisorio è che la riforma è stata finora approvata a metà, nella parte che riguarda il processo civile. «Prendiamoci altro tempo perché sulla giustizia bisogna fare le cose per bene», aveva dichiarato Salvini al termine della riunione protratta ieri fino a notte fonda.

Con il post di oggi, il tentativo che emerge è proprio quello di isolare la posizione di Salvini, chiamando in appoggio direttamente il presidente Conte che ieri aveva inutilmente cercato di mediare tra le opposte posizioni dei suoi due vice. Intanto, il cammino per l’approvazione della riforma Bonafede è ancora lungo, così come quello del voto definitivo sul decreto sicurezza bis, ma la battaglia politica sembra spostarsi sui social a colpi di dichiarazioni, anziché svolgersi nelle aule parlamentari.

C’è anche da dire che la foto non è di oggi e quindi non è stata scattata per l’occasione: compiendo una ricerca con Google immagini si scopre che si tratta di una vecchia fotografia risalente all’inverno scorso, che però Luigi Di Maio ha voluto pubblicare proprio oggi pomeriggio sulla sua pagina per attualizzarne il significato.



Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube