Business | Articoli

La fattura può essere generica o va dettagliata?

12 Dicembre 2013
La fattura può essere generica o va dettagliata?

La fattura che la mia azienda deve emettere deve essere necessariamente dettagliata in ogni elemento (per esempio: “rifacimento intonaco”, “installazione cassette elettriche” o “ripristino pavimento”) oppure può limitarsi a diciture generiche (come, ad esempio, “lavori di manutenzione ordinaria”)? C’è differenza se la fattura viene emessa nei confronti di un privato oppure di una persona giuridica?

La fattura deve essere necessariamente analitica e dettagliata. E ciò vale a prescindere se il destinatario sia un privato o un soggetto Iva.

La descrizione dei servizi effettuati non può essere generica, ma devono essere specificamente individuati e descritti così da rendere subito individuabile la prestazione ed in modo esaustivo.

Infatti, la legge [1] impone che la fattura contenga tali elementi:

– descrizione della natura della prestazione;

– qualità della prestazione;

– quantità dei beni e servizi oggetto dell’operazione.

Se la fattura dovesse essere generica, l’agenzia delle Entrate, in sede di ispezione, potrebbe contestare al contribuente la documentazione fiscale perché contraria alla legge [1] e non idonea a consentire un controllo di merito sull’operazione descritta in fattura.

Si pensi, ad esempio, a un controllo sulla corretta applicazione dell’aliquota Iva. Se il dettaglio delle prestazioni è descritto in un ordine, un contratto o in una scrittura stipulata tra le parti, è possibile richiamare tali documenti nel corpo della fattura, indicando che i medesimi fanno parte integrante della fattura.

note

[1] Art. 21, comma 2, lettera g) del Dpr 633/72.

Autore foto: 123rf.com


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube