Politica | News

Debito pubblico: nuovo pericoloso aumento

14 Agosto 2019
Debito pubblico: nuovo pericoloso aumento

Conti pubblici in rosso: secondo Bankitala, a giugno il deficit pubblico è aumentato da 21,5 miliardi a 2.386,2 miliardi.

A giugno il debito delle Amministrazioni pubbliche è aumentato di 21,5 miliardi rispetto al mese precedente, risultando pari a 2.386,2 miliardi. E’ quanto rende noto la Banca d’Italia nel suo bollettino statistico ‘Finanza pubblica, fabbisogno e

debito’.

L’incremento, si legge, riflette l’aumento di 20,5 miliardi delle disponibilità liquide del Tesoro (a 67,7 miliardi; erano pari a 48,4 miliardi a giugno 2018) e l’effetto complessivo degli scarti e dei premi all’emissione e al rimborso, della rivalutazione dei titoli indicizzati all’inflazione e della variazione dei tassi di cambio che hanno aumentato il debito di 1,0 miliardi.

Con riferimento alla ripartizione per sottosettori, conclude Bankitalia, il debito delle Amministrazioni centrali è aumentato di 22,6 miliardi, quello delle Amministrazioni locali si è invece ridotto di 1,1 miliardi. Il debito degli Enti di previdenza è rimasto pressoché invariato.


Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA