Politica | Articoli

Conte sta per salire al Quirinale per dare le dimissioni

20 Agosto 2019
Conte sta per salire al Quirinale per dare le dimissioni

Governo al termine. Il premier Conte anticipa l’incontro con Mattarella per rinunciare al mandato.

È appena terminato il discorso di Conte al Senato. Un intervento molto forte, con una lunga lingua di attacchi a Matteo Salvini, accusato di essere un ministro “social”, a tratti pericoloso per aver chiesto “pieni poteri” e invocato “l’aiuto delle piazze”. La fiducia tra Lega e Conte è, quindi, definitivamente spezzata. E la via che ora si prospetta è una sola, come dichiarato dallo stesso premier (ormai quasi ex): «Mi recherò, alla fine del dibattito, dal presidente della Repubblica per comunicargli l’interruzione dell’esperienza di governo e rassegnare nelle sue mani le dimissioni da presidente del Consiglio».

È finita, dunque, questa esperienza dell’esecutivo giallo verde, durata solo un anno.

Durante il discorso del premier Giuseppe Conte al Senato, le mimiche facciali dei due vicepremier, seduti al suo fianco, sono opposte. Espressioni spesso sarcastiche quelle di Luigi Di Maio, a tratti fermo ed impassibile. Salvini, invece, spesso scuote la testa e inarca le sopracciglia e a volte appare perplesso sulle parole di Conte.



Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube