Politica | Articoli

Un nuovo ordine mondiale: si va verso un G2

21 Agosto 2019
Un nuovo ordine mondiale: si va verso un G2

Letta al Meeting di Rimini: «Le superpotenze ci ascoltano solo perché siamo parte dell’Ue».

«Attenzione: stiamo andando verso un G2 Usa-Cina, un mondo in cui singoli paesi europei se andassero tutti per conto loro, con una sorta di 28 Brakes It, sarebbero talmente piccoli da non potersi presentare non dico come protagonisti ma neanche come interlocutori». È quanto avverte l’ex premier Enrico Letta, intervenendo al Meeting di Rimini assieme al ministro degli Esteri Enzo Moavero. A riportare la notizia è Adnkronos.

Riferendosi alle due “nuove” superpotenze che controlleranno il mondo, Letta sottolinea che «ci ascoltano [noi italiani, N.d.R.] soltanto perché stiamo insieme come Ue, non come singoli Paesi europei». L’ex premier vuol così rispondere a chi sostiene che un’uscita dall’euro o, peggio, dall’Ue potrebbe agevolare il nostro Paese.

Osserva Letta: «In futuro, le guerre non si scateneranno lungo le frontiere o i pozzi petroliferi ma sul controllo e sull’utilizzo dei dati personali, con una tecnologia pervasiva che pone questioni come la protezione della privacy e l’intelligenza artificiale. Io voglio essere ancora un cittadino italiano ed europeo, non una colonia americana o cinese».



Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube