Business | Articoli

Vendita automobile: cosa fare con l’assicurazione?

5 Marzo 2018 | Autore:
Vendita automobile: cosa fare con l’assicurazione?

Nel caso di vendita della propria automobile l’assicurazione Rca può essere cessata, ceduta o trasferita su un altro veicolo. Vediamo i dettagli 

Quando si decide di vendere la propria automobile bisogna comprendere cosa fare con l’assicurazione e come gestirne l’eventuale trasferimento, cessione o cessazione. Non è raro, infatti, che le compagnie assicurative si vedano porre questo interrogativo: cosa fare con l’assicurazione dell’auto in caso di vendita dell’automobile? Alla domanda si può rispondere in diversi modi, atteso che la cessazione dell’assicurazione non è l’unica alternativa. Esistono, infatti, altre alternative tra cui:

  • la cessione del contratto;
  • il trasferimento del contratto su un altro veicolo.

Vediamo di capire in cosa consistono queste modalità e quali sono le sorti dell’assicurazione auto in caso di vendita del veicolo.

Vendita automobile: come spostare l’assicurazione?

Come anticipato, in caso di vendita del veicolo, il proprietario può optare per il trasferimento dell’assicurazione su un altro veicolo di sua proprietà. Oltre alla vendita del veicolo, le situazioni in cui è possibile richiedere un passaggio di assicurazione da un veicolo a un altro, sono le seguenti:

  • presa in conto vendita dell’auto;
  • rottamazione della macchina;
  • esportazione all’estero del veicolo.

Come funziona in questi casi? In queste situazioni l’assicurato deve essere in grado di dimostrare di aver venduto o rottamato la vecchia auto attraverso l’invio alla compagnia assicurativa dei seguenti documenti:

  • il passaggio di proprietà per il veicolo venduto;
  • il certificato di rottamazione per il veicolo rottamato;
  • la denuncia di furto, il nuovo certificato di proprietà e le chiavi del veicolo nel caso di furto dell’automobile.

In ogni caso è bene consultare la propria compagnia assicurativa per conoscere con precisione quanto richiesto in ogni specifico caso.

Sul punto deve precisarsi che il Codice delle Assicurazioni [1] prevede esclusivamente che l’assicurato possa trasferire il contratto Rc auto su un altro veicolo di sua proprietà (o di proprietà del coniuge in comunione di beni, situazione del tutto equiparabile a quella prevista dal Codice).
Pur non essendo espressamente previsto non è da escludere che alcune imprese possano prevedere nel contratto anche la possibilità del trasferimento della polizza su auto di figli o altri familiari nel rispetto delle istruzioni e dei limiti fissati dall’Isvap.

Vendita automobile: cos’è la cessazione del contratto di assicurazione? 

Altra alternativa molto nota ai contraenti dell’assicurazione in caso di vendita del veicolo è certamente la cessazione del contratto. Con la cessazione il rapporto tra assicurato e compagnia cessa e con esso vengono meno le reciproche obbligazioni. Diversa è la disciplina della cessione del contratto che, nonostante l’assonanza linguistica, ha caratteristiche e conseguenze del tutto distinte.

Vendita automobile: cos’è la cessione del contratto?

La cessione del contratto di assicurazione [2], infatti, è un’operazione di trasferimento di proprietario della stessa polizza che deve essere eseguita al momento del passaggio di proprietà del mezzo: la richiesta della cessione del contratto assicurativo, infatti, deve avvenire entro 7 giorni dalla data di vendita dell’auto.

Vendita automobile: come funziona la cessione dell’assicurazione?

Se al momento dell’acquisto di un’auto si opta per la cessione dell’assicurazione è bene sapere che l‘assicurazione ceduta è valida fino alla scadenza del contratto sottoscritto dal vecchio proprietario, ed in quel momento è possibile rinnovare l’assicurazione con le stesse condizioni oppure stipulare un nuovo contratto con la stessa compagnia assicurativa o altra. Tuttavia è bene sapere che al momento della scadenza del contratto di assicurazione, all’acquirente che è subentrato nel contratto di polizza non è rilasciato l’attestato di rischio, poiché il documento viene inviato direttamente all’originario contraente. Pertanto, il nuovo proprietario del veicolo dovrà assicurare il mezzo con un nuovo contratto in classe 14. Questa operazione ha i suoi vantaggi solo nel momento in cui il nuovo proprietario non abbia un’altra auto e non sia in una classe di merito più vantaggiosa.

Vendita automobile: il rimborso del premio

Da ultimo deve darsi atto che nel caso di vendita del veicolo, se l’assicurato decide di non sostituire con altro il veicolo venduto, oppure non cede il contratto assicurativo all’acquirente, il Codice delle assicurazioni gli riconosce il diritto al rimborso del premio r.c. auto pagato (al netto delle imposte, pari al 12,50% del premio, e del contributo obbligatorio al Servizio Sanitario Nazionale, pari al 10,50% del premio stesso) in proporzione del periodo di tempo decorrente dal perfezionamento della vendita fino alla scadenza annuale della polizza.


note

[1] All’art. 171.

[2] Art. 1406 cod. civ.

Autore immagine: Pixabay.com


Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube