Arriva un’ondata di cartelle di pagamento

24 Agosto 2019 | Autore:
Arriva un’ondata di cartelle di pagamento

Finita la tregua estiva, da lunedì prossimo riprendono gli invii per posta o Pec. Ancora congelati, invece, fino al 4 settembre gli avvisi bonari dell’Agenzia.

É in arrivo un’ondata di cartelle di pagamento: sta per terminare lo stop alle cartelle esattoriali ad agosto e da lunedì 26 Agenzia Entrate Riscossione riprenderà a notificare quasi 800 mila cartelle che erano già pronte per essere spedite ma erano state appositamente bloccate dal 10 al 25 agosto per evitare stress e disagi ai contribuenti in vacanza.

Anche nel periodo di ferragosto sono state, comunque, notificate circa 25 mila cartelle, considerate inderogabili perché il ritardo nel loro invio avrebbe comportato pericolo per la riscossione dei crediti tributari.

Ora, terminata la tregua estiva la riscossione fiscale riprende le sue consuete attività: così nei prossimi giorni, (compatibilmente con i tempi di smaltimento dei postini) arriveranno per posta quasi mezzo milione di cartelle e le altre 300 mila saranno notificate attraverso la Pec. Le regioni più interessate da questa pioggia di cartelle in arrivo saranno la Lombardia, con più di 160 mila, il Lazio con quasi 90 mila, la Toscana e la Campania (circa 80 mila) il Piemonte con 65 mila ed il Veneto con oltre 50 mila.

Ci sarà tempo, invece, fino al 4 settembre per gli avvisi bonari dell’Agenzia delle Entrate: per essi opera infatti la sospensione di 30 giorni iniziata il 1 agosto e così chi dovrà ricevere comunicazioni di irregolarità a seguito di controlli automatici effettuati dal Fisco sulle dichiarazioni dei redditi o Iva godrà ancora di due settimane di sollievo.

Leggi anche questo articolo se vuoi conoscere i tempi ed i modi per fare ricorso contro le cartelle esattoriali estive beneficiando della sospensione feriale dei termini.



Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube