Diritto e Fisco | Articoli

Oneri condominiali non riscossi: attaccabile il fondo patrimoniale del furbetto

17 Maggio 2013 | Autore:
Oneri condominiali non riscossi: attaccabile il fondo patrimoniale del furbetto

Il condominio può aggredire la casa del condomino moroso anche se è inserita nel fondo patrimoniale

 

Il condomino moroso che non vuol pagare le rate condominiali, facendosi scudo del fatto che la propria abitazione è garantita da un fondo patrimoniale, e pertanto non è pignorabile, ha invece poche possibilità di farla franca. Nonostante infatti sia stata inserita nel fondo, la casa familiare è aggredibile dal condominio, anche se il debito sia stato contratto successivamente all’istituzione del fondo stesso.

A sostenere questa convincente posizione è il Tribunale di Bari, in una sentenza di qualche anno fa [1].

Giustamente, il tribunale pugliese ricorda che, in base alla legge, il fondo patrimoniale è aggredibile solo in caso di debiti contratti per scopi relativi ai bisogni familiari. Ebbene, questa dizione va intesa in senso ampio e non nel solo significato letterale. Pertanto, in tali bisogni familiari, vanno ricompresi anche gli atti di amministrazione del fondo stesso – in quanto diretti a salvaguardare il menage domestico – e quindi anche gli oneri condominiali degli immobili inseriti del fondo.

Le spese condominiali sono infatti strettamente collegate alle esigenze familiari che l’immobile è destinato a soddisfare nell’interesse della famiglia. Sarebbe del resto contraddittorio affermare, che la casa è un bene destinato alle esigenze primarie della famiglia, mentre gli oneri condominiali non sono spese collegate alle esigenze familiari stesse.

Dunque, non c’è nulla da fare per il condomino moroso: il condominio che abbia un titolo nei suoi confronti (una sentenza, un decreto ingiuntivo non opposto, ecc.) può procedere a iscrivergli ipoteca sull’abitazione, anche se la stessa è inserita nel fondo patrimoniale.


Poiché la casa è un bene destinato ai bisogni familiari, anche le spese per la gestione della casa rientrano tra gli oneri volti a far fronte alle esigenze familiari più strette e quindi opponibili al fondo patrimoniale. Ciò posto, il condominio che avanzi dei crediti nei confronti del condomino può pignorargli la casa anche se è stata inserita in un fondo.

note

[1] Trib. Bari, sent. n. 591 del 02.03.2007.


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube