Tech | Articoli

Come ricordare dove ho parcheggiato l’auto

6 Settembre 2019 | Autore: Claudia Curto
Come ricordare dove ho parcheggiato l’auto

In periodi di stress o distrazione, capita a tutti di dimenticare dove sia parcheggiata la propria auto. Scopri quali sono i rimedi facili e funzionali per evitare di cercare la propria vettura per ore e ore in un parcheggio.

Sarà capitato sicuramente anche a te di aver parcheggiato la tua auto la mattina, di aver trascorso diverse ore al lavoro o dentro un centro commerciale e all’uscita non ricordare dove si trova. I motivi che possono portare a simili episodi di dimenticanza sono diversi: potrebbe accadere in periodi di forte stress psicofisico durante i quali, anche se compi azioni banali o di routine, la tua mente è concentrata su altro; potrebbe verificarsi se non conosci il quartiere dove ti sei recato. Nulla di strano se poi, una volta giunto nel posto in cui credevi di aver parcheggiato, sei talmente certo che sia quello da arrivare a convincerti che la tua macchina sia stata caricata dal carro attrezzi o, peggio ancora, di essere stato vittima di un furto.

A tanti è successo di recarsi presso i commissariati di polizia per poi scoprire di aver semplicemente sbagliato il luogo della ricerca. Sembra un’esagerazione, ma in realtà non lo è: soprattutto in luoghi come centri commerciali capita di vedere persone che cercano le proprie autovetture, girovagando per ore e ore in mezzo a tutti i veicoli parcheggiati.

Se anche a te è accaduto o accade di frequente di dimenticare il posto dove si trova parcheggiata la tua auto, devi sapere che esistono diversi metodi semplici e funzionali per evitarlo. Con questo articolo ti mostreremo come ricordare dove hai parcheggiato l’auto.

Come ricordare dov’è parcheggiata l’auto senza scaricare applicazioni sul cellulare?

Uno dei sistemi più gettonati per far sì di memorizzare la posizione della tua auto parcheggiata è quello di fotografarla, prestando attenzione a ricomprendere nello scatto anche dei punti di riferimento che ti aiutino a localizzarla.

Fotografare il luogo del parcheggio ti aiuterà a memorizzare la posizione e, con tutta probabilità, nel momento in cui cercherai la tua macchina non avrai nemmeno necessità di visualizzare la fotografia. Infatti, per il sol fatto di esserti concentrato durante lo scatto, resterà maggiormente impresso nella tua mente il luogo oggetto della foto e difficilmente dimenticherai dove si trova parcheggiata la tua macchina. Effettuare una foto è la scelta consigliata in tutte quelle circostanze in cui vi sono dei parcheggi numerati, con diversi piani e spazi, come ad esempio nei centri commerciali o negli ospedali.

In tutti quei luoghi dove ci sono centinaia di parcheggi, suddivisi per piani, colori e lettere alfabetiche, avrai una maggiore probabilità di dimenticare dove si trova la tua auto. In queste circostanze, è buona regola appena trovato il posteggio, fotografare i dati identificativi del posto prescelto in modo tale da conservarli con te fino all’uscita.

Scattando una fotografia con il cellulare e abilitando contestualmente la geolocalizzazione degli scatti realizzati, potrai, cliccando sulla foto, visualizzare la posizione esatta in cui è stata effettuata.

Quella di scattare una foto sembra, pertanto, la soluzione più intuibile per tutti coloro che non hanno voglia di scaricare applicazioni esterne sul cellulare. Grazie alla fotografia del parcheggio potrai goderti tranquillamente il tuo shopping pomeridiano senza rischiare all’uscita di dover cercare la tua auto per ore e ore. Non dovrai far altro che aprire la galleria del tuo telefono cellulare ed il gioco è fatto.

Quali assicurazioni prevedono l’integrazione con sistemi Gps?

Esistono numerosissime compagnie assicurative che ti consentono di collegare il contratto di assicurazione ad un Gps da installare direttamente sulla tua autovettura.

Probabilmente avrai sentito parlare di soluzioni di questo tipo in considerazione del fatto che ti consentono di risparmiare sul premio assicurativo. Molte società di assicurazione applicano uno sconto sul premio a tutti coloro che decidono di utilizzare il Gps e questo perché in caso di un eventuale furto è più facile localizzare l’auto e ritrovarla.

I sistemi integrati di Gps possono essere utili anche in caso di incidenti stradali: grazie ad essi è, infatti, possibile verificare dei dati importanti per la rilevazione della velocità, della strada percorsa e, pertanto, della dinamica dell’incidente.

Spesso, le compagnie ti mettono a disposizione un numero di telefono che puoi contattare per conoscere, in ogni momento, la posizione della tua auto e che, pertanto, potrebbe rappresentare la giusta soluzione nel caso in cui ti capitasse spesso di perdere il tuo veicolo.

Se quelli che ti abbiamo mostrato sono i pro, potrebbero esserci anche dei contro. Con il Gps i tuoi spostatamenti saranno monitorati in ogni momento. Inoltre, in caso di tua responsabilità nell’incidente, i dati registrati dal Gps verranno raccolti e, all’occorrenza, potrebbero essere utilizzati a tuo sfavore.

In considerazione di quanto sopra, dovrai valutare bene se sei intenzionato a pregiudicare la tua privacy, fornendo a terzi informazioni ben precise dei tuoi spostamenti per avere, però, la tua auto sotto controllo in ogni momento.

Quali applicazioni possono ritrovare l’auto parcheggiata?

Ormai, tutti noi usciamo di casa portando con noi un cellulare, un tablet o un pc portatile attraverso i quali spesso e volentieri, mediante l’attivazione del Gps, cerchiamo strade sconosciute ed i percorsi per raggiungerle.

Oltre alla funzionalità di navigazione, denominata Google Maps, esiste da diversi anni anche l’assistente Google che ha tra gli altri vantaggi anche quello di localizzare la tua auto.

Sei poco tecnologico? Non preoccuparti! In poche semplici mosse, l’attivazione di questo servizio ti risulterà talmente facile da poterlo trasformare in una vera e propria abitudine. Per prima cosa, dovrai attivare la geolocalizzazione che è quella funzione attraverso la quale viene individuata la tua esatta posizione. La localizzazione è attivabile o andando sulle impostazioni del cellulare o, in molti telefoni, cliccando sula dicitura posizione presente sul menù a tendina visualizzabile scorrendo il dito dall’altro verso il basso dello schermo.

Una volta abilitato il servizio di geolocalizzazione dovrai tenere premuto il pulsante Home presente sul tuo telefono o quello di “Ok Google”. A questo punto ti verrà richiesto di indicare che tipo di servizio vuoi che ti venga fornito dall’assistente Google.

Per comunicare all’assistente Google ciò di cui hai bisogno potrai decidere di registrare un audio o digitare sulla tastiera la frase prescelta che potrà essere, ad esempio, una delle seguenti:

  • Localizza e registra il mio parcheggio“;
  • Ricordami dove ho parcheggiato“;
  • Memorizza il mio parcheggio“.

L’assistente Google recepirà il tuo messaggio e sarà lei a memorizzare la localizzazione della tua auto. Una volta terminata la passeggiata, la giornata lavorativa o qualunque cosa tu abbia fatto,  dovrai ripetere la stessa procedura.

Tieni premuto il pulsante Home presente sul tuo telefono o quello di OK GOOGLE e, stavolta, chiedi all’assistente Google di ritrovare la tua macchina parcheggiata.  In questo caso, la frase che potrai pronunciare o digitare è:

  • Ritrova la mia auto parcheggiata“;
  • Dove ho parcheggiato la mia auto“.

Come vedi, non devi sentirti l’unico smemorato: se anche Google ha deciso di abilitare un servizio di ricerca parcheggio significa che in molti hanno la stessa dimenticanza. La vita, oramai, è sempre più frenetica e stressante ma la tecnologia va avanti ed è possibile trovare, anche gratuitamente, funzionalità dei telefoni o applicazioni per tutte le tue esigenze. Anche per le attività più banali e di routine il tuo telefono cellulare può diventare un valido alleato.

Quali applicazioni consentono la registrazione del parcheggio della propria auto?

Attualmente, esistono diverse applicazioni scaricabili sul proprio telefono cellulare create appositamente per cercare la propria auto parcheggiata.

Anche il navigatore satellitare Waze, fruibile sia su Android che Iphone, ha integrato le proprie funzionalità mediante un servizio appositamente dedicato a ricordare all’utente dove è stata parcheggiata l’auto.

Se già possiedi l’applicazione non devi configurare alcunché, ma devi esclusivamente attivare Waze durante il tragitto in auto e poi chiuderlo quando sei giunto a destinazione. Non solo Waze sarà in grado di mostrarti dove hai parcheggiato ma ti consentirà di impostare anche un promemoria temporale utile nel caso in cui tu abbia parcheggiato sulle c.d. strisce blu corrispondendo la somma dovuta solo per un determinato periodo di tempo.

Attivando entrambi i servizi avrai non solo la registrazione della tua posizione ma anche un vero e proprio allarme che ti ricorderà che il ticket del parcheggio è ormai scaduto, evitandoti di prendere una multa salata.

Proprio a dimostrazione di quanto sia frequente dimenticare dove è parcheggiata la propria auto e di come la tecnologia si sia adeguata, ti forniamo un vero e proprio elenco di alcune delle applicazioni più gettonate ed utilizzate dagli utenti con la distinzione di quelle utilizzabili con Android e Iphone.

App Android:

  • Trova auto parcheggiata;
  • iParking – Find my car;
  • Parked Car Locator;
  • Car Finder AR.

App iPhone:

  • Trova l’Auto AR;
  • Trova la mia auto;
  • TrakCar;
  • Find My Car Smarter.

Naturalmente, l’elenco che ti abbiamo fornito non è completo e navigando in internet potrai trovare numerosissime applicazioni pensate appositamente per aiutarti a ricercare la tua amata autovettura. Non dovrai far altro che scegliere quella che ti risulta più facile da utilizzare e prendere l’abitudine di abilitarla ogniqualvolta ne avrai bisogno.

Se scegli di installare un’applicazione sul telefono, dovrai ricordarti di attivarla mentre parcheggi. Sarebbe ironico, infatti, se, pur avendo l’applicazione sul cellulare, dimenticassi oltre al luogo dove è parcheggiata la tua macchina anche di avviare l’applicazione che ti consente di ritrovarla.


Di Claudia Curto


1 Commento

  1. Io perdo sempre l’auto nei centri commerciali. E’ più forte di me. In quei parcheggi mi sento dispersa per quanto sono immensi e ogni volta faccio giri pindarici per ritrovarla. Magari questi consigli potranno essermi utili in futuro.

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA