Politica | News

Governo: salta l’incontro Conte-Salvini

29 Agosto 2019 | Autore:
Governo: salta l’incontro Conte-Salvini

Il leader della Lega non si presenterà alle consultazioni con il premier incaricato. Diserta anche Giorgia Meloni. FI: ci vuole rispetto verso le istituzioni.

Era l’incontro più atteso delle consultazioni di Giuseppe Conte con i gruppi parlamentari per verificare se c’è una maggioranza che garantisca il sostegno ad un nuovo Governo. Il premier incaricato, che questa mattina ha ricevuto il mandato dal presidente della Repubblica, non si vedrà faccia a faccia con Matteo Salvini nel corso del colloquio convocato nella Sala Busti di Montecitorio per domani alle 10:30 con la delegazione della Lega. Salvini ha deciso di mandare altri emissari e di disertare l’appuntamento. Non ci saranno nemmeno i capigruppo al Senato e alla Camera, Massimiliano Romeo e Riccardo Molinari, che hanno sempre accompagnato il leader del Carroccio alle consultazioni al Quirinale. Al loro posto, si recheranno al colloquio la senatrice Lucia Borgonzoni ed il deputato Claudio Durigon.

Oggi, Conte ha ricevuto il gruppo Misto di Camera e Senato ed i rappresentanti di Per le Autonomie e Liberi e Uguali.

Domani mattina, invece, si recheranno alla Camera le delegazioni di Fratelli d’Italia (senza Giorgia Meloni), della Lega, di Forza Italia (con Silvio Berlusconi), del Partito Democratico e del Movimento 5 Stelle.

Sulla scelta di Salvini di non partecipare all’incontro con Conte un altro partito dell’opposizione, Forza Italia, si è pronunciato in modo aspro: “Andare alle consultazioni non significa essere conniventi di Conte – ha spiegato il vicepresidente Antonio Tajani -, noi rispettiamo le istituzioni. Se il premier incaricato ci chiede di incontrarci, noi ci andiamo e spieghiamo le ragioni del nostro dissenso”.

Salvini, peraltro, ha convocato la piazza per una manifestazione in programma il 19 ottobre «per rivendicare l’orgoglio italiano della maggioranza operosa, per un Governo che non nasca la notte a Parigi o a Bruxelles», ha spiegato Salvini.

Analoga iniziativa era stata annunciata dal leader di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni, per la giornata in cui il Parlamento sarà chiamato a votare la fiducia al nuovo Esecutivo.



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube