Politica | Articoli

Se si votasse adesso chi vincerebbe? La sorpresa dalle urne

31 Agosto 2019
Se si votasse adesso chi vincerebbe? La sorpresa dalle urne

Nuovo Governo: sale il M5S di ben 7 punti grazie all’effetto Conte mentre la Lega è in forte calo.

La notizia di un possibile naufragio delle trattative tra Pd e M5S per l’avvio del nuovo Governo ha riportato in primo piano i sondaggi elettorali. Sondaggi che, mai come in questo periodo, porterebbero una situazione di caos e di incertezza. A sorpresa, infatti, le ultime stime danno i tre principali partiti in una situazione, se non di perfetta parità, ma di forte vicinanza. Il che renderebbe, salvo alleanze – che però sono state già tutte tentate in questo periodo di crisi – a non poter governare il Paese.

Secondo quanto emerge dall’ultimo sondaggio realizzato da Ipsos di Nando Pagnoncelli tra il 26 e il 29 agosto, in piena crisi di governo e pubblicato oggi sul ‘Corsera’, “l’effetto Conte” ha portato ben 7 punti in più al Movimento Cinque Stelle che, in questo modo, passa dal 17,4% (il suo picco più basso rispetto alle precedenti elezioni) al 24,2%. Il pugno duro di Di Maio nelle trattative con il Pd e l’imposizione dei “20 punti” per il nuovo Esecutivo è risultato dunque vincente agli occhi degli elettori, anche se strategicamente ancora incerto (visto che proprio l’aut-aut potrebbe far saltare le trattative e riportare tutti alle urne).

Il voto anticipato non fa paura neanche alla Lega anche se il partito del Carroccio è in fortissimo calo rispetto agli inizi di agosto. Ora, la squadra di Salvini viene accreditata al 31,8%, è in calo, ma sempre al di sopra della soglia del 30%. A tale risultato andranno sommati poi i voti di Fdi, non avendo la Meloni fatto mistero della propria alleanza con la Lega. Più in forse è oggi FI che, dalle ultime parole di Berlusconi, sembra rimproverare alla Lega numerosi errori e peccati di ingordigia.

In ultimo, il Pd cresce leggermente, arrivando a quota 22,3%, così divenendo il secondo partito per voti.

Nel centrodestra Fdi sale al 7,8% e sorpassa Forza Italia che scende al 6%.

Insomma, Meloni e Salvini potrebbero Governare, così come potrebbero farlo anche M5S e Pd.

Quel che è certo è che le elezioni renderebbero molto più modesto il peso parlamentare del M5S, ultimo partito che, in questo momento, potrebbe permettersi il voto anticipato.



Sostieni laleggepertutti.it

"La Legge per Tutti" è una testata giornalistica indipendente che da oltre 10 anni informa gratuitamente milioni di persone ogni mese senza il supporto di finanziamenti pubblici. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale.Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube