Politica | News

Governo: il risultato del voto sulla Rousseau

3 Settembre 2019 | Autore:
Governo: il risultato del voto sulla Rousseau

Ecco cosa hanno deciso gli iscritti al Movimento 5 Stelle sull’accordo con il Pd per sostenere un Governo presieduto da Conte.

Via libera all’accordo tra Movimento 5 Stelle e Partito Democratico per formare e per sostenere un Governo presieduto da Giuseppe Conte. Lo hanno deciso gli iscritti al M5S nella votazione in merito che si è svolta sulla piattaforma Rousseau. A favore dell’accordo si è espresso il 79%. Alle 16 avevano votato 73mila iscritti sui 115.372 registrati al Movimento (dato di sabato scorso), cioè poco più del 63%. A questi, però, bisognerebbe aggiungere eventuali iscritti alla piattaforma ma non al Movimento 5 Stelle. Ad ogni modo, per i pentastellati si tratta di un record mondiale di partecipazione.

Il leader del M5S Luigi Di Maio ha parlato di “risultato plebiscitario” e ha lodato lo staff della piattaforma Rousseau. “In meno di un mese abbiamo risolto una crisi di governo scoppiata a metà agosto ma con un metodo diverso: abbiamo elaborato un programma, abbiamo chiesto un confronto con il Pd su quel programma ed i nostri 20 punti sono nel programma del nuovo Governo che sta nascendo”.

“Adesso,” ha aggiunto Di Maio, “siamo all’ultimo miglio che è quello di creare una squadra di Governo che lavorerà per l’interesse del Paese. Non sarà un Governo di destra o di sinistra ma quello che farà le cose giuste”.

Non è mancata la stilettata a Matteo Salvini, accusato di essere stato un irresponsabile a provocare la crisi, ed un ringraziamento a Giuseppe Conte per il lavoro fatto e per il suo ruolo super partes.

In questo modo, viene confermata la fiducia ai vertici del Movimento, che hanno scommesso sull’alleanza col Pd per risolvere la crisi di governo evitando le elezioni anticipate. Poiché, come più volte ribadito da Luigi Di Maio e dai suoi, il voto sulla Rousseau era determinante, e se da Pd non ci saranno ostacoli, sarà questa la risposta che Giuseppe Conte porterebbe già questa sera al Capo dello Stato: c’è una maggioranza che scommette su un nuovo Esecutivo. Tolta la riserva, spetterà a Sergio Mattarella dare il tempo al premier incaricato di portargli la lista dei ministri (sempre che non sia già pronta) e di formalizzare il tutto per le nomine, il giuramento al Quirinale e la richiesta della fiducia in Parlamento.

Secondo i grillini, la giornata di voto è filata liscia come l’olio ma, in realtà, qualche intoppo non è mancato. All’apertura della consultazione sulla piattaforma di Davide Casaleggio ci sono stati dei problemi tecnici, probabilmente per il traffico troppo intenso. Ma quello che ha destato le maggiori perplessità è stata la dichiarazione di Veronica Giannone, eletta deputata con il M5S ma espulsa dal Movimento la scorsa estate insieme alla collega Gloria Vizzini, per violazione del codice etico e dello statuto interno. La Giannone ha rivelato che è riuscita a votare senza problemi nonostante non appartenga più alla formazione pentastellata, cosa teoricamente vietata a chi ha ricevuto un provvedimento disciplinare. «E non sono certo l’unica – ha aggiunto la deputata – perché mi risulta che ci sono stati altri casi come il mio». Il dubbio è: dobbiamo dare per stabilito che il voto sia stato regolare?

La questione non impensierisce lo stato maggiore del M5S: dalla soddisfazione espressa dallo stesso Casaleggio per la massiccia partecipazione all’iniziativa, pare di capire che se anche ci fosse stato qualche infiltrato, non cambierebbe la sostanza.



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube