Moduli | Articoli

Fac simile lettera avvocato sollecito pagamento

4 Settembre 2019
Fac simile lettera avvocato sollecito pagamento

Diffida e messa in mora: gli effetti della raccomandata e il modello con la possibile formula da inviare al debitore. 

Una persona deve darti dei soldi, ma è in ritardo da diverso tempo. Hai provato a chiamarlo e a mandargli dei messaggi, ma ogni tentativo è risultato vano. Ti sei convinto che solo una lettera dell’avvocato potrebbe intimorire il debitore e costringerlo a pagarti. Prima di ricorrere a un legale e di corrispondergli una salata parcella, vuoi tentare l’ultima carta: intendi scrivere da solo una diffida, proprio come farebbe un professionista del settore, e spedirla con una raccomandata con avviso di ricevimento. Stai, quindi, cercando su internet un fac simile lettera avvocato per sollecito di pagamento.

Eccoti servito: qui di seguito, ti forniremo un modello di lettera di diffida e messa in mora, come viene chiamata in gergo tecnico, per come verrebbe compilata da uno studio legale.

Stai pur certo che difficilmente il debitore potrebbe smuoversi se non ha a cuore la propria reputazione commerciale e, soprattutto, se non ha beni intestati. Il più delle volte, infatti, è sempre necessario ricorrere a una causa o, se disponi di una fattura o di un contratto scritto, a un decreto ingiuntivo. Ma anche in questi ultimi casi, il legale che ti assisterà invierà sempre un sollecito di pagamento. Quindi, puoi quantomeno anticipargli il lavoro.

Come inviare un sollecito di pagamento?

Ogni lettera ufficiale, ivi compresi quindi i solleciti di pagamento, devono garantire la prova dell’invio e del ricevimento da parte del destinatario. Ciò proprio al fine di dimostrare, in un eventuale successivo giudizio, che il debitore è stato messo in mora e che, nonostante ciò, ha preferito restare inadempiente.

Di solito, quindi, si utilizza la raccomandata a.r.

Di recente, è stata introdotta la Pec (la posta elettronica certificata) che ha lo stesso valore della raccomandata sempre che il testo non sia allegato in un documento ma sia contenuto (ossia trascritto) nel corpo della mail. In questo caso, però, sia il mittente che il destinatario devono possedere un indirizzo Pec.

La Pec deve essere spedita all’indirizzo del destinatario che, se società, imprenditore o professionista, troverai comodamente online: leggi Come cercare indirizzo Pec.

Se opti per la raccomandata, puoi rintracciare l’indirizzo di residenza facendo una richiesta in Comune.

Sia che opterai per la raccomandata che per la Pec dovrai conservare le ricevute di consegna che, nel secondo caso, ti invierà dopo l’inoltro del messaggio il gestore dell’account email (sempre tramite Pec).

Quali sono gli effetti di una diffida di pagamento?

Inutile nascondersi dietro un dito: è nell’opinione comune che la lettera avvocato con il sollecito pagamento sortisca nel debitore un maggiore timore di quello che desterebbe un normale sollecito scritto dal creditore. Si spera, infatti, che il debitore tema un’imminente azione legale nei propri confronti proprio per via del fatto che la pratica è in mano a un professionista.

La pratica ci insegna che non è quasi mai così e anche le diffide degli avvocati vengono ormai puntualmente ignorate. Nella migliore delle ipotesi, sortiscono una risposta a firma di un altro avvocato: uno scambio di lettere che, il più delle volte, non porta a nulla.

Per fortuna, oggi c’è la possibilità di trovare una soluzione conciliativa presso gli organismi di mediazione: procedura obbligatoria per il recupero dei crediti fino a 50mila euro.

Gli ulteriori – e non trascurabili – effetti di una diffida di pagamento sono:

  • il decorso degli interessi legali;
  • l’interruzione dei termini di prescrizione;
  • la fissazione di un termine ultimo per adempiere prima di agire davanti al giudice: di solito si danno dai 7 ai 15 giorni, anche se ciò non è necessario se l’obbligo di pagamento aveva una data ben precisa (si pensi a una fattura da pagare alla consegna o all’esecuzione della prestazione).

Cosa deve contenere una lettera di sollecito di pagamento?

Gli elementi essenziali affinché una diffida possa sortire gli effetti predetti sono:

  • l’indicazione delle generalità del creditore e del debitore;
  • l’indicazione del debito e l’ammontare esatto;
  • la specificazione della fonte del debito: bisogna cioè spiegare per quali ragioni è dovuto l’importo (ad esempio un contratto di fornitura);
  • un termine entro cui effettuare il pagamento.

Infine, se a scrivere la lettera fosse effettivamente un avvocato, la diffida dovrebbe iniziare con l’indicazione del mandato (anche verbale) ricevuto dal cliente secondo il modello che a breve evidenzieremo.

Fac simile lettera avvocato sollecito pagamento

Premesso che non esiste una formula unica e standard per inviare un sollecito di pagamento e che anche gli avvocati sono soliti personalizzare le diffide, avendo ciascuno di essi un proprio stile e un autonomo fac simile, ecco qualche esempio che puoi utilizzare a tuo piacimento.

LEGGI LE FORMULE NEL BOX QUI SOTTO

Esempio lettera sollecito pagamento firmata da avvocato

Egr. sig. <…>

via <…>

Oggetto: Messa in mora e diffida ad adempiere

RACCOMANDATA A.R.

Scrivo la presente in nome e per conto della ditta <…>, con sede in <…>, alla via <…>, p.Iva n. <…>, che mi ha conferito mandato ai fini della presente e che, pertanto, la sottoscrive in calce per ratifica e accettazione.

La mia Assistita ha eseguito, nei Suoi confronti, i seguenti servizi <…>. Tanto in forza di contratto n. <…> del <…>, da Lei regolarmente sottoscritto. In forza di ciò Lei si è obbligato al pagamento dell’importo di euro <…>.

Ad oggi, nonostante i numerosi solleciti intervenuti per le vie brevi dal parte del creditore, il versamento di quanto dovuto non è stato ancora eseguito. Pertanto, con la presente, valevole a tutti gli effetti di legge come diffida e messa in mora, interruttiva dei termini di prescrizioni, formalmente La diffido a corrispondere l’importo sopra indicato, più interessi dovuti sino al giorno dell’effettivo pagamento.

L’avviso che, in difetto di quanto sopra entro e non oltre sette giorni dal ricevimento della presente, sarò costretto a ricorrere presso le vie giudiziarie nei Suoi confronti per ottenere la Sua condanna al pagamento dell’importo predetto, oltre ovviamente alle spese processuali e a quelle legali dovute per l’intervento dello scrivente, a lei addebitabili, nonché gli interessi legali.

Non in ultimo Le faccio presente che ogni ulteriore aggravio o danno che il mio cliente dovesse subire nei giorni seguenti, imputabile al Suo inadempimento, Le sarà addebitato integralmente.

Nella speranza che la presente possa sortire un celere adempimento, Le rammento che il versamento potrà essere fatto contattando il presente studio legale oppure direttamente alle coordinate bancarie del mio cliente che, per Sua comodità, le riporto qui di seguito <…>.

Distinti saluti

data

firma avvocato

firma cliente

Esempio lettera sollecito pagamento firmata da avvocato n. 2

RACCOMANDATA A.R. …., lì ….

Spett.le

Impresa (oppure) Ditta ….

Via …., n. ….

c.a.p. …. città ….

OGGETTO:

Il sig. …., in qualità di titolare della ditta …., mi ha dato incarico di diffidarLa al pagamento della somma di Euro …., afferente alla fornitura dei servizi (ovvero) per le prestazioni professionali indicate nella parcella trasmessa a codesta società (ovvero) ditta in data …. unitamente alla fattura n. …. del …. (ovvero) alla richiesta di pagamento sostitutiva della fattura del …. il cui pagamento sarebbe dovuto avvenire entro il …. così come previsto dal D. Lgs. 9 ottobre 2002, n. 231 art. 4, comma 2, lettera a) (oppure) così come convenuto al punto …. del contratto di fornitura stipulato in data ….

La invito, pertanto, al pagamento immediato della somma di Euro …., maggiorata delle spese legali per il presente intervento, pari a Euro …. e degli interessi maturati dal giorno successivo alla scadenza del termine contrattuale (oppure) del termine legale, salvi gli eventuali maggior danni, con l’avvertimento che in difetto, decorsi 10 giorni dalla ricezione della presente, darò corso all’azione giudiziaria con ulteriore aggravio di spese a Suo esclusivo carico.

Distinti saluti.

Avv. ….

Esempio lettera sollecito pagamento firmata dal creditore

Egr. sig.

Con la presente Le rammento che, in forza di contratto concluso tra di noi in data <…>, Lei si è obbligato a versarmi l’importo di euro <…>. L’adempimento ad oggi non è ancora stato eseguito e a nulla sono valsi i numerosi solleciti già inoltrati. Le rappresento pertanto che, in difetto di adempimento spontaneo entro cinque giorni dal ricevimento della presente, procederò a conferire incarico processuale al mio avvocato il quale avvierà direttamente le pratiche per il recupero del credito, senza ulteriori avvisi o solleciti.

La presente pertanto è valevole come formale messa in mora e interruttiva della prescrizione.

Data, firma


Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA