Moduli | Articoli

Modulo delega ritiro pacco

22 Settembre 2019 | Autore:
Modulo delega ritiro pacco

Come scrivere una delega per il ritiro di un pacco: forma, contenuto e allegati.

Aspetti un pacco, ma devi uscire urgentemente da casa. Il corriere può consegnarlo al tuo vicino? A tal fine, devi rilasciargli un’apposita autorizzazione? Se il plico si trova in giacenza presso la sede del corriere e sei malato, può incaricare un tuo familiare per il ritiro? Sei sempre occupato con il lavoro e non hai mai tempo da dedicare allo shopping. Inoltre, andare in giro per negozi è per te una fonte di stress.

Navigando su internet, hai trovato un articolo che ti interessa ad un prezzo vantaggioso. Seduto comodamente alla tua scrivania, hai acceso il computer e lo hai ordinato online. Ora l’importante è farti trovare a casa nel momento in cui il corriere passerà per la consegna. Ma se a causa di un imprevisto oppure per un impegno non preventivato sei costretto ad uscire, cosa devi fare? Semplice, puoi incaricare un familiare o un vicino di casa affinché ricevano il plico al posto tuo. A tal fine, quello che ti occorre è un modulo delega ritiro pacco da compilare nel modo in cui ti spiegherò. Eviterai così che il tuo pacco finisca in giacenza, rischiando che venga poi rispedito al mittente. Parimenti potrai utilizzare il modulo se dovessi incaricare qualcuno di tua fiducia per il ritiro del pacco presso la sede del corriere, qualora non potessi farlo personalmente.

Cos’è la delega

La delega è un documento che permette ad una persona, che prende il nome di delegante, di autorizzarne un’altra, chiamata delegato, a compiere degli atti al posto suo.

Puoi delegare il ritiro delle analisi mediche in ospedale o anche di un documento dallo studio di un commercialista oppure puoi autorizzare una persona alla richiesta di un certificato in Comune o a partecipare ad una riunione di condominio.

E’ ovvio che per il conferimento dell’incarico è indispensabile che sia esistente un rapporto di fiducia tra delegante e delegato. Ne consegue che se hai intenzione di delegare un soggetto per il compimento di un determinato atto è preferibile incaricare una persona che conosci bene e sulla quale puoi fare affidamento.

Puoi utilizzare la delega oltre che per gli atti di ordinaria amministrazione anche per quelli di straordinaria amministrazione come per la vendita o l’acquisto di un immobile. In questo caso, però, è indispensabile che la delegazione avvenga alla presenza di un notaio e si parla più propriamente di procura.

Quali sono i motivi della delega

Non sussistono motivi particolari perché un soggetto debba valersi della delega. Pertanto, qualsiasi ragione può essere valida per ricorrervi: si pensi all’impossibilità a recarsi personalmente presso un determinato ufficio, per risparmiare tempo, se ci si trova in un’altra città e così via.

Cosa fare quando vi sono dei moduli di delega già predisposti

Presso alcuni uffici è possibile trovare dei moduli di delega già predisposti, nei quali vanno riportati i propri dati: è questo il caso degli uffici postali o delle strutture sanitarie pubbliche.

Perciò, se hai intenzione di delegare un soggetto per eseguire una determinata operazione al posto tuo, accertati prima se presso l’ufficio dove la stessa deve essere compiuta non vi sia già un modulo predisposto. In tale ipotesi, non dovrai fare altro che compilarlo altrimenti dovrai scrivere autonomamente la delega in ogni sua parte.

Come si scrive una delega

Una delega per essere valida, deve presentare al suo interno una serie di informazioni ben precise.

Infatti, la sua struttura si compone di due parti:

  • nella prima vanno inseriti i dati anagrafici del delegante e quelli del delegato, comprensivi di data e luogo di nascita, indirizzo di residenza e codice fiscale o sede legale e partita Iva se si tratta di una società;
  • nella seconda parte, invece, va individuato l’oggetto della delega, il quale deve essere descritto in maniera specifica e dettagliata. Se, ad esempio, si delega il ritiro di un atto, occorrerà individuarlo bene specificando qual è il suo oggetto e quando è stato sottoscritto e da chi.

Come deve essere la forma della delega

Per la delega non sono previsti particolari requisiti di forma. Quello che importa è che tu la conferisca per iscritto. Inoltre, devi necessariamente apporre la data e la tua firma autografa.

Per il resto, puoi scriverla di tuo pugno o al computer, in maniera libera, rispettando le indicazioni già sopra indicate.

Quali sono i documenti che vanno allegati alla delega

Alla delega va allegata una fotocopia del documento di identità del delegante in corso di validità.

Il delegato, invece, deve portare sempre con sé un documento di identità in originale ed esibirlo nel momento in cui andrà a compiere l’operazione per la quale è stato incaricato. Tuttavia, in alcuni casi specifici potrebbe esserne richiesta una fotocopia da allegare alla delega.

E’possibile delegare per il ritiro di un pacco

Vediamo ora cosa succede nel caso specifico in cui aspetti la consegna di un pacco e hai necessità di delegare qualcuno per il suo ritiro.

Se il corriere non dovesse trovarti a casa quando passa, lascerà sulla porta o sulla cassetta della posta un avviso di passaggio. Su tale avviso troverai riportati:

  • il numero della spedizione;
  • i recapiti della posta o della sede di riferimento del corriere.

Il corriere effettuerà, quindi, un secondo tentativo di consegna e se anche questo dovesse andare a vuoto, il pacco verrà mantenuto in giacenza, normalmente per 10 giorni, presso il centro di smistamento più vicino. Al termine di detto periodo, se non avrai provveduto al suo ritiro, il pacco verrà rispedito al mittente.

Quali sono i casi in cui è opportuno utilizzare la delega

Da quanto detto fin’ora, i casi in cui è opportuno utilizzare la delega per il ritiro del pacco sono sostanzialmente due:

  • quando il destinatario sa già in anticipo che non potrà farsi trovare a casa al momento della consegna perché, ad esempio, è costretto a partire per un imprevisto o per un sopraggiunto impegno lavorativo;
  • quando il destinatario ha difficoltà a recarsi presso la sede di smistamento del corriere a ritirare il pacco in giacenza.

Come va scritto e compilato il modulo delega ritiro pacco

Il modulo delega ritiro pacco è così composto:

  • nell’intestazione vanno riportati il nome e il cognome del delegante, il luogo e la data di nascita, la residenza (via/piazza, codice di avviamento postale, città, provincia), il codice fiscale. Se si tratta di un’azienda va specificato sia il nome della ditta/società che quello del legale rappresentante, la sede legale e la partita Iva;
  • segue l’indicazione del documento di identità del delegante (tipo di documento e numero, da chi è stato rilasciato e la data ad esempio: carta di identità n…., rilasciata dal Comune di…. in data…..);
  • al centro del rigo e tutto in maiuscolo va scritto DELEGA;
  • quindi, vanno riportati i dati anagrafici del delegato e più precisamente il suo nome e cognome, il luogo e la data di nascita, la residenza (via/piazza, codice di avviamento postale, città, provincia), il codice fiscale;
  • poi, vanno inseriti gli estremi del documento di identità del delegato;
  • dopo l’oggetto della delega e nello specifico “a ritirare il pacco” che va descritto con i dati della spedizione e l’indicazione del luogo in cui si trova in giacenza;
  • infine, la delega va datata e sottoscritta dal delegante.

Cosa deve fare il delegato se il pacco appare danneggiato

Se alla consegna, il delegato dovesse riscontrare che il pacco è danneggiato, dovrà innanzitutto informarne il delegante. Anche se quest’ultimo dovesse autorizzarlo al ritiro, sarà comunque opportuno che firmi la ricevuta con riserva, specificandone il motivo ad esempio “pacco aperto” oppure “pacco bagnato” o anche “pacco rotto”, ecc.

Ciò consentirà al destinatario una volta aperto il pacco e verificato il contenuto, di contestarne l’eventuale danneggiamento nei confronti del corriere.

Se invece, il delegato dovesse firmare “senza riserva”, accetterebbe il pacco così come gli viene consegnato, liberando il corriere da ogni responsabilità.

Come contestare il danneggiamento del pacco

Il destinatario del pacco, qualora lo stesso risulti danneggiato, potrà inviare una lettera di reclamo sia al corriere sia al venditore, nella quale andranno specificati:

  • il nominativo e i recapiti del mittente;
  • il nominativo e i recapiti del destinatario;
  • il nominativo del corriere;
  • il numero d’ordine;
  • la data ricevimento della merce e il riferimento della spedizione o della bolla di consegna;
  • le indicazioni circa le modalità del ritiro (con o senza riserva);
  • le cause del reclamo (confezione/prodotto danneggiato, prodotto alterato/difettoso, prodotto non conforme quantitativamente, prodotto errato, ecc.);
  • la descrizione del danno rilevato sull’imballaggio esterno;
  • la descrizione del danno riscontrato sul contenuto;
  • il valore della merce;
  • la tariffa d’imballaggio e la spedizione.

La lettera di reclamo andrà spedita con raccomandata A/R all’indirizzo riportato sul documento di spedizione.

Alla stessa andranno allegati:

  • idoneo materiale fotografico dal quale risulti la tipologia e l’entità del danno;
  • copia della ricevuta di acquisto che attesti il valore del prodotto.

La pratica di danneggiamento può essere aperta entro e non oltre 8 giorni dalla consegna.

MODULO DELEGA RITIRO PACCO

Il/La sottoscritto/a (nome e cognome delegante) nato/a ____________ il___________, residente in via/piazza ______________________CAP __________ Città ________________ (Provincia_________), Codice Fiscale _______________________________

documento di identità n. __________________ rilasciato da _____________________il __________________

DELEGA

il/la sig./sig.ra (nome e cognome delegato), nato/a ____________ il ___________

residente in via/piazza______________________CAP__________Città ___________________ (Provincia________), Codice Fiscale _________________________________________________________

documento di identità n. __________________ rilasciato da_______________________il __________________

a ritirare il pacco _______________________________ in giacenza presso l’ufficio postale/il deposito sito in _______________. ________________________________________

(Luogo e Data)

(Firma Delegante)


Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA