Lavoro e Concorsi | Articoli

Come diventare responsabile di un negozio

24 Settembre 2019
Come diventare responsabile di un negozio

Come diventare responsabile di un negozio, quali sono i compiti principali e gli obiettivi di questa figura professionale, quanto si guadagna svolgendo questa professione.

Quando ti rechi a fare compere nel tuo negozio preferito, forse sei stato colpito dall’onnipresenza e dall’operatività della persona che dirige gli altri dipendenti nel punto vendita. Si tratta del responsabile del negozio, la cui figura professionale è di importanza fondamentale affinchè l’intero processo delle vendite funzioni al meglio. Da diverso tempo oramai, le attività commerciali si sono trovate davanti alla necessità di far fronte alla concorrenza, soprattutto quella delle multinazionali straniere, sempre più competitive e all’avanguardia nei mezzi e nei sistemi produttivi. Per questo motivo, le aziende hanno dovuto aggiornare la propria struttura secondo i dettami della nuova grande distribuzione e delle sue innovazioni organizzative.

Il responsabile di un negozio è, oggi, una professionalità più complessa e strutturata rispetto a quella di un tempo. Egli rappresenta il marchio di fabbrica, definisce la formazione dei dipendenti e le strategie di marketing più utili a incrementare gli introiti. È un esperto in comunicazione che deve, però, occuparsi anche di aspetti in ambiti differenti, come quelli che riguardano la contabilità e la gestione del magazzino. È senza dubbio, quindi, una figura che deve possedere una visione globale dell’ambito in cui lavora, che deve avere delle conoscenze a tutto tondo. In questo articolo, ti spiegherò come diventare responsabile di un negozio, illustrandoti le principali mansioni che svolge la persona che fa questo lavoro, quali sono i suoi obiettivi, quali i guadagni, le possibilità di carriera e gli ostacoli da affrontare.

Cosa fa il responsabile di un negozio

Il responsabile di un negozio è colui che supervisiona ciò che fa il personale, ne coordina l’operato, controlla l’andamento delle vendite cercando di raggiungere gli obiettivi aziendali preposti. Egli stabilisce le mansioni specifiche di ogni addetto alla vendita, decidendone i turni e le ferie. È, inoltre, lui stesso un addetto alle vendite, che si interfaccia con la clientela facendo in modo che nel punto vendita sia tutto in ordine, che ogni articolo appartenente all’allestimento sia collocato al posto giusto nel reparto consono.

Il responsabile di un negozio si occupa anche della gestione del magazzino, di ciò che concerne la contabilità e la logistica, degli ordini, dei resi, delle eccedenze, del rapporto con i fornitori. Deve, inoltre, occuparsi della cosiddetta cartoleria e tenere conto dell’ordinazione di confezioni, sacchetti, carta, nastri e strumenti per l’imballaggio dei prodotti. Questa figura professionale è, infine, tenuta a preoccuparsi della realizzazione di campagne mirate di marketing promozionale, per le quali gestisce la corretta spesa del budget deciso dalla dirigenza, finalizzate all’aumento delle vendite ma anche a fare pubblicità al negozio.

Quali obiettivi ha il responsabile di un negozio

Il responsabile di un negozio persegue l’obiettivo principale della fidelizzazione del cliente. Le sue azioni sono mirate ad acquisire una sempre maggiore clientela affezionata, la cui soddisfazione dovrà coincidere con l’incremento delle vendite del negozio, quindi, con l’aumento del profitto per il gruppo commerciale proprietario dello store o della catena.

Come si diventa responsabile di un negozio

Come diventare responsabile di un negozio? Principalmente, ci sono due possibilità. La prima consiste nel cominciare la carriera lavorando come commesso nel punto vendita. In questo caso, sarai direttamente formato dall’azienda, crescendo pian piano di posizione secondo modalità e tempistiche stabilite dai dirigenti. Come titolo di studio, ti sarà richiesto il diploma di maturità insieme alla conoscenza di una lingua straniera.

La seconda possibilità è, invece, tramite lo svolgimento di un percorso di studi più approfondito come un corso di laurea in marketing e comunicazione seguito da un master o corsi di formazione su argomenti specifici. Questi sono necessari alla completezza del profilo professionale e trattano argomenti come tecniche di marketing, elementi di contabilità, fondamenti di gestione del personale. Potrai, quindi, proporre la tua candidatura per uno stage o per un percorso formativo direttamente all’interno dell’azienda.

Una volta scelto il percorso professionalizzante più vicino alle tue esigenze, dovrai valutare il possesso di alcune caratteristiche personali che, in linea generale, ti faranno capire se hai le capacità di un leader. Se quindi:

  • hai uno spiccato interesse per il marketing;
  • ritieni di avere una forte capacità di leadership;
  • possiedi una grande attitudine al problem solving;
  • sei una persona con ottime doti comunicative;
  • hai sempre un aspetto curato;
  • sei fortemente orientato agli obiettivi che ti poni;
  • hai una forte resistenza allo stress;

Potrai trovare facilmente ottime opportunità lavorative, tramite la consultazione degli annunci di ricerca per la figura di responsabile di un negozio presenti sui più importanti motori web dedicati al lavoro.

Se preferisci, puoi visitare i siti internet dei negozi che ti interessano e valutare un’autocandidatura tramite i loro form applicativi oppure puoi recarti in prima persona nello store che più ti piace, che magari hai scelto perchè è vicino a casa tua, presentando direttamente il tuo curriculum al responsabile in carica o alla cassa centrale.

Lo stipendio di un responsabile di negozio

Quanto guadagna il responsabile di un negozio? Certamente, te lo starai chiedendo. In generale, lo stipendio corrisposto per svolgere questa professione dipende da una serie di fattori come la specifica tipologia di settore e la dimensione del punto vendita presso cui si è impiegati. Se vuoi impiegarti come responsabile di un piccolo negozio, percepirai uno stipendio corrispondente a circa 1.200 euro mensili.

Se il tuo intento è, invece, diventare responsabile di un negozio per una grande catena in franchising, le remunerazioni previste oscilleranno tra i 1.500 e i 1.700 euro al mese. Se il settore che ti interessa più di tutti è quello della moda, ho una buona notizia per te: lo stipendio mensile, in questo caso, può aggirarsi attorno alle 2.000 euro. Se, inoltre, il marchio è internazionale, la cifra può salire di netto, dato il maggiore carico di competenze e responsabilità richieste per la gestione dei contatti con l’estero.

La crescita professionale

Se vuoi intraprendere la professione di responsabile di un negozio, forse puoi essere interessato a sapere se esiste una direzione superiore di carriera. La risposta è affermativa ed è quella della figura professionale del capo area. Si tratta di colui che è a capo della direzione generale, la cui mansione principale è il coordinamento dei responsabili di negozio della catena dei punti vendita dislocati in determinate aree di competenza. Queste possono essere provinciali, regionali o appartenenti a più regioni, ad esempio tutta l’area nord, centro-nord, nord-ovest e così via.

Gli ostacoli da superare

Se vuoi diventare responsabile di un negozio, ti sarà chiesto di accettare determinate condizioni, che potresti inizialmente vedere come ostacoli. Se, però, hai tenacia e il tuo sogno è lavorare in questo campo, potrai superarle brillantemente.

Prima di tutto, come ben saprai anche da cliente, gli orari di lavoro dei negozi [1] oggi sono sempre più ampi e coinvolgono le domeniche e i periodi festivi. Il responsabile di un negozio non può mancare il sabato e la domenica e, in alcuni casi, deve essere presente anche all’alba, per l’arrivo della merce utile all’allestimento del negozio in un periodo di feste comandate, come ad esempio quello natalizio.

Le aziende della grande distribuzione, poi, chiedono molto spesso la mobilità territoriale a un candidato alla responsabilità del negozio. Questo è un aspetto importante da considerare e non sottovalutare, poiché potresti vedere un freno alla tua carriera se ritieni di essere nell’impossibilità di trasferirti in altre zone d’Italia. È importante, quindi, che tu dia la tua piena disponibilità a questa condizione.

Se vuoi diventare responsabile di un negozio devi avere la capacità di lavorare su più fronti e su più livelli, sia manageriali che sullo stesso piano dei commessi. Non devi pensare di poter stare solo in ufficio ma devi aiutare i tuoi addetti nell’allestimento di un’isola promozionale, devi recarti tu stesso in cassa per smaltire più velocemente il flusso di clientela in coda con la spesa.

Il responsabile di un negozio deve saper coordinare, motivare, supportare il proprio team di lavoro, deve tenere conto delle esigenze e ascoltare le proposte di colleghi e dipendenti, ai fini del miglioramento delle strategie commerciali e dello stesso clima aziendale.

Molto importante è la gestione dello stress. La giornata lavorativa in un negozio, dall’apertura alla chiusura, è davvero frenetica. A livello amministrativo, bisogna rispondere alle molte e-mail spedite da fornitori o clienti inerenti la richiesta delle più varie informazioni. Successivamente, possono presentarsi problemi da risolvere come il calo del fatturato di una specifica famiglia di prodotti, il ritardo di consegna di merce utile all’allestimento promozionale in partenza, l’improvvisa telefonata di un dipendente che si assenta perchè in malattia, il guasto di una cassa con la conseguente fila di clienti che hanno perso la pazienza. Il tempo vola certo, ma le giornate per il responsabile di un negozio diventano davvero molto stressanti e impegnative.

E, in tutto questo, non devi mai perdere di vista quello che è il tuo obiettivo principale, che, come abbiamo descritto nei primi paragrafi dell’articolo, è la soddisfazione del cliente finalizzata all’aumento delle entrate economiche. Se non riuscirai a raggiungere i risultati commerciali imposti dalla dirigenza, purtroppo non potrai andare lontano e potresti veder ben presto mettere un freno alla tua carriera.

note

[1] D.Lgs. 66/03.


1 Commento

  1. Amo essere a contatto con la gente e amo coordinare gli altri dipendenti. Ho un’inclinazione naturale! Sto cercando di formarmi al meglio con gli studi e con un po’ di gavetta in un negozio, in modo da riuscire a sviluppare le competenze che possano unire esperienza e formazione. Spero di essere sulla strada giusta. Sto facendo molti sacrifici, ma per raggiungere il mio sogno ne vale la pena.

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA