Politica | Articoli

Parte la raccolta firme per tornare alle elezioni anticipate

7 Settembre 2019
Parte la raccolta firme per tornare alle elezioni anticipate

Governo, parte da Milano la petizione per chiedere al capo dello Stato di tornare al voto.

La notizia è di oggi: solo il 36% degli italiani è soddisfatto del nuovo Governo, mentre il 52% si dice scontento e vorrebbe tornare alle elezioni anticipate. Gli italiani non hanno digerito il fatto che un partito uscito sconfitto dalle precedenti elezioni, il Pd, possa andare a governare, seppur insieme al M5S.

Ora, se è vero che il ribaltone è costituzionale e il Presidente della Repubblica può sciogliere le Camere solo se non c’è una maggioranza in grado di governare, è anche vero che la volontà di chi la Costituzione l’ha scritta, forse, era diversa.

Costantino Mortati, componente dell’Assemblea costituente e della ”Commissione dei 75” (Commissione speciale, composta da 75 membri, che fu incaricata di elaborare e proporre il progetto della nostra Costituzione), sul manuale di Istituzioni di diritto pubblico (Cedam, 1958) scriveva: «Occorre affidare al Presidente della Repubblica il compito di verificare eventuali disarmonie tra il Parlamento e il corpo elettorale che l’ha votato. Il Capo dello Stato non può indirizzare l’attività degli altri organi della Repubblica in un senso o nell’altro bensì deve segnalare eventuali gravi disarmonie che possano verificarsi rispetto al sentimento o alle esigenze del popolo, attraverso lo scioglimento anticipato delle Camere tutte le volte in cui vi siano situazioni tali da rendere ciò necessario o anche solo opportuno».

Così è partita la raccolta firme per tornare alle elezioni anticipate.

C’erano anche il capo delegazione di Fratelli d’Italia al Parlamento Europeo, Carlo Fidanza, e l’assessore di Regione Lombardia alla Sicurezza, Riccardo De Corato, al banchetto organizzato da Fratelli d’Italia questa mattina a Milano, in piazzale Corvetto, dalle 9 alle 12.30.

Obiettivo: raccogliere l’adesione della gente per strada per presentare una richiesta al Capo dello Stato affinché sciolga le Camere e indica nuove consultazioni politiche, in vista della manifestazione ideata e promossa dalla leader di Fdi, Giorgia Meloni, prevista per lunedì 9 settembre in piazza Montecitorio, a Roma, a cui dovrebbe essere presente anche la Lega di Matteo Salvini.

«Oggi è stato un grande successo – fanno sapere Fidanza e De Corato in una nota – perché in poche ore abbiamo raccolto circa 250 firme. La gente è d’accordo con noi: bisogna andare subito al voto con le elezioni politiche perché l’Italia ne ha un immenso bisogno».

Presente al banchetto anche il presidente della commissione Sicurezza del Municipio 4 di Milano, Francesco Rocca. «Sono davvero soddisfatto – dice Rocca – della risposta dei milanesi, che già dalle prime ore della mattina sono venuti a mettere la firma contro questo governo e per l’imminente necessità di andare al voto».

Ora, la nostra Costituzione non prevede alcuna possibilità per il popolo di chiedere, seppure con la raccolta firme, lo scioglimento delle Camere e le elezioni anticipate. Il solo istituto che conosciamo è il referendum abrogativo e quello consultivo. Si tratta, quindi, di un’iniziativa solo per scopi suggestivi e di pressione.



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube