Diritto e Fisco | Articoli

Scopri se qualcuno ha clonato il tuo profilo Facebook o le tue foto

22 Maggio 2013
Scopri se qualcuno ha clonato il tuo profilo Facebook o le tue foto

Individuare i furti di identità e di fotografie è diventata un’esigenza di primaria importanza: il diritto all’identità del nome, riconosciuto dal nostro ordinamento, potrebbe essere messo a repentaglio proprio dai nuovi strumenti tecnologici e da internet.

Il rischio di questo secolo non è tanto ricevere una visita dei ladri a casa, ma la clonazione della nostra identità “social-virtuale”. Né si può sperare di risolvere il problema evitando di iscriversi a Facebook o a qualsiasi altro network: ciò non potrebbe comunque escludere che terzi utilizzino i nostri estremi o le nostre foto (ovunque reperite) per creare un profilo falso. Per questo, poter controllare la presenza in rete di “usurpatori” della nostra identità risulta una questione di vitale importanza.

Esistono vari metodi per effettuare tali ricerche, con alcune precisazioni che a breve vedremo.

Metodo per nome

Il primo metodo – e ovviamente il più facile – è di effettuare una ricerca nominativa, digitando, sulla stringa dei contatti Facebook, il proprio nome. Qualora, al di là delle probabili omonimie, dovesse risultare un profilo che, oltre al nostro nome, faccia uso dei nostri segni distintivi (la foto, la data di nascita, la situazione lavorativa, familiare e sentimentale), il problema sarebbe presto risolto e avremmo scovato già l’abuso.

Ma non sempre è così facile. Anzi. Il problema sorge quando qualcuno – il cui nominativo utilizzato è di fantasia e, per ciò, a noi sconosciuto – ha utilizzato le nostre foto per creare un profilo dal nome diverso dal nostro. In questo caso, individuarne l’esistenza potrebbe essere assai difficile.

Metodo per foto

Una soluzione al problema potrebbe consistere nel fare una ricerca attraverso Google Immagini. Abbiamo già spiegato il “come” in un articolo di ieri (“Scopri chi ha il profilo Facebook con foto false”), ma, in questo caso, potremo procedere ancora più celermente.

Per prima cosa dovremo individuare le nostre foto su Facebook che potrebbero essere state “captate” dai falsari (in genere la foto di profilo o quelle più appariscenti. Quindi, le dovremo salvare sul desktop del computer.

A questo punto, dovremo aprire Google Immagini e cliccare sull’icona a forma di macchina fotografica posta sul lato destro della stringa di ricerca (quella dove, normalmente, si digitano le parole da ricercare). Di lì, si aprirà un box. Clicchiamo su “Carica un’immagine”. Il sistema ci chiederà di identificare il percorso dove si trova la nostra fotografia incriminata. La selezioniamo (ricordandoci che l’abbiamo salvata sul desktop) e diamo l’avvio alla ricerca.

Google comincerà la ricerca e individuerà tutti i siti ove è presente tale foto. È molto probabile che ci fonrisca, come primo risultato, proprio il nostro profilo Facebook. Potrebbe tuttavia indicarci anche l’indirizzo di altri siti, forum, blog o profili di social network. In tal caso, avremo avuto la risposta al nostro dubbio.

Metodo attraverso cellulare

Su ogni smartphone esiste un’app, chiamata Google Search. Questa applicazione consente di effettuare la stessa ricerca appena descritta direttamente dal nostro cellulare e, probabilmente, in tempi più celeri. Bisognerà selezionare la funzione di ricerca tramite immagini, cliccare sull’icona a forma di macchina fotografica e scattarsi una foto. Google Verrà messo nella condizione di cercare tutti i siti che contengono immagini di persone che ci assomigliano!

Riserva sulla privacy

Purtroppo, non tutti gli account Facebook usano utilizzare una foto profilo. Molti infatti sono quelli anonimi, senza foto, mentre quelle inserite negli album interni vengono blindate con le impostazioni sulla “privacy”. In tal caso, Google o qualsiasi altro motore di ricerca non riuscirà a verificare se le nostre foto sono state carpite dal qualche usurpatore. In questi casi, dunque, il procedimento appena descritto potrebbe essere del tutto inutile.

Segnalazione dell’abuso

Qualora, a seguito delle descritte verifiche, avremo identificato un profilo fasullo che utilizza le nostre identità, dovremo segnalarlo a Facebook.

Si tratta di una procedura molto semplice. Basta andare sul profilo della persona, cliccare sulla freccetta verso il basso posta in corrispondenza del bottone “messaggio” e poi selezionare “Segnala/blocca”. Di lì, bisognerà spuntare la voce “invia una segnalazione”.

Il suggerimento è quello di verificare periodicamente la presenza di tali abusi. Di questi tempi esiste tanta c’è tanta gente annoiata il cui unico divertimento è dare fastidio agli altri.

Tutela penale

Ovviamente esiste anche una tutela davanti ai normali tribunali: il comportamento di chi utilizza il nome altrui è sanzionato penalmente (si tratta del reato di sostituzione di persona). Si potrà pertanto agire con il deposito di una querela, anche alla Polizia Postale.



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

7 Commenti

  1. una volta caricata la foto tramite l’ icona “macchina fotografica” e aver fatto le verifiche del caso, come faccio a rimuovere la foto dal motore di ricerca ? Resterà li ? se così dovesse essere mi rendo conto di aver commesso un grande errore in quanto prima non esisteva alcuna foto di mio figlio in giro per il web e adesso si 🙁 aiutatemi a rimuoverla per favore !!

    1. Stai tranquilla Vale, non rimane nulla sul motore di ricerca. Si tratta di un’operazione virtuale, che non carica alcun dato sul web

  2. tutto sto casino per una foto sul web… forse si stà esagerando con la tutela della privacy

  3. buona sera, io ho un problema serio con facebook, qualcuno nei giorni scorsi ha CLONATO il profilo di un amico ora naviga indisturbatamente sul social, applicando fotomontaggi alle foto e mettendo in ridicolo L a vera persona ed il Sottoscritto, non siamo sicuri che il profilo sia stato bloccato veramente, in quanto poche ore fa si era riconnesso.. qualcuno sa darci una mano?

  4. Ho avuto il profilo clonato e cosi’ pure un mio amico.Il profilo e’ stato usato in un torneo di TREAGLES e hanno usato il clone per far credere agli altri che fossi io o mio amico a imbrogliare nei confronti degli avvversari specialmente contro i nostri amici..che ci hanno tolto amicizia CMQ I PROFILI CLONATI SONO STATI DISATTIVATI PRONTAMENTE DA LORO CREATORI E QUINDI IMPOSSIBILE SEGNALARLI IN QUANTO NON CI SI PUO’ ENTRARE

  5. Buongiorno. Il mio attuale profilo e bloccato,perché risultava la mia posizione in altre città. Già fatta segnalazione a Facebook, ma non ho avuto risposta.La mia pagina la uso dal browser, che ogni volta mi chiede la password. Vorrei sbloccare la mia pagina che usavo sempre, e che mi arrivavano notifiche. Tutt’ora il mio dispositivo risulta sempre in altre città, cambia anche il codice IP.

  6. Mi hanno clonato la mia pagina non riesco più ad entrare, non mi accetta la mia password, non so come fare. Vorrei bloccare la pagina.

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube