Politica | News

Il Governo ottiene la fiducia al Senato

10 Settembre 2019 | Autore:
Il Governo ottiene la fiducia al Senato

Il Conte-bis passa anche a Palazzo Madama con 169 voti favorevoli e 133 contrari.

Con un divario meno ampio rispetto a quello registrato ieri alla Camera, il Governo ha ottenuto anche al Senato la fiducia. I voti a favore sono stati 169 mentre quelli contrari si sono fermati a 133. Gli astenuti sono stati 5. La maggioranza da raggiungere era di 153 voti, poiché i votanti sono stati 307 ed i presenti 308. A questo punto, l’Esecutivo Conte-bis è formalmente operativo.

Fino all’ultimo la maggioranza ha temuto lo sgarro di qualche francotiratore del Movimento 5 Stelle o del Partito Democratico, oltre a quello dei senatori che avevano già annunciato il loro dissenso alla fiducia (Paragone del M5S e Richetti del Pd). Ad aumentare i consensi sono stati i senatori a vita Elisabetta Cattaneo, Liliana Segre e Mario Monti. L’ex presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, assente per motivi di salute, non ha partecipato al voto ma aveva commentato che “avrebbe votato sì alla fiducia”. Era rimasto in sospeso il voto degli altri due senatori a vita, lo scienziato Carlo Rubbia e l’architetto Renzo Piano, alla fine assenti anche loro dall’Aula.

Oltre ai partiti della maggioranza, hanno appoggiato il progetto del Governo Conte-bis i 9 senatori del Gruppo Misto: 4 del Leu (che hanno al Governo il ministro della Salute, Roberto Speranza), 4 ex del M5S (De Bonis, Nugnes, De Falco e Buccarella) e 1 del socialista Nencini. A questi si sono aggiunti 3 voti delle autonomie (Casini, Bressa e Laniece).


Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA