Business | Articoli

Ferrari assume: ecco le posizioni aperte 2018

19 Marzo 2018
Ferrari assume: ecco le posizioni aperte 2018

Lavorare in Ferrari: ecco le assunzioni 2018, i requisiti e come candidarsi

Se c’è un marchio di fama davvero mondiale, quello è sicuramente Ferrari. Chi non conosce la storica casa automobilistica e soprattutto a chi non piacerebbe lavorare in Ferrari? Ebbene per gli appassionati di automobilismo e per chi sogna di lavorare in Ferrari ci sono buone notizie. La Ferrari assume. Vediamo allora le posizioni aperte, i requisiti e come candidarsi per lavorare all’interno dell storica casa automobilistica di Maranello.

Assunzioni Ferrari 2018: tante posizioni aperte

Molte volte, più che il lavoro in sé manca l’incontro tra domanda e offerta. Leggi sul punto Quali sono i lavori più richiesti in Italia. Ecco spiegato il motivo delle nostre continue segnalazioni sulle aziende che cercano personale. In proposito vi invitiamo a seguire il nostro portale per avere, in tempo reale, tutte le informazioni sulle nuove offerte di lavoro sia in Italia che all’estero. Oggi è il turno di Ferrari Spa, che proprio ultimamente ha aperto nuove offerte di lavoro e cerca personale da assumere.

Ferrari: l’azienda

Ferrari Spa è un’azienda automobilistica italiana, fondata da Enzo Ferrari nel 1947. Produce autovetture sportive d’alta fascia e da gara, e gestisce una delle più importanti squadre sportive attive nel campionato di Formula1, la Scuderia Ferrari. La società, il cui simbolo è il famoso cavallino rampante, ormai simbolo dell’eccellenza Made in Italy a livello internazionale, ha sede principale in Emilia Romagna, a Maranello, in provincia di Modena. Ad oggi la storica azienda automobilistica è presente in 60 Paesi del mondo, con circa 200 concessionari distribuiti tra Europa, Medio Oriente, Africa, Nord America, Cina e Giappone e  conta oltre 3mila dipendenti.

Se piacerebbe anche a te lavorare in Ferrari, ecco quali sono le posizioni attualmente aperte.

Assunzioni Ferrari 2018: le posizioni aperte

Ferrari seleziona i seguenti profili professionali, da assumere presso la sede di Maranello:

  • Head of Brand Promotions;
  • Retail Business Analyst, Ferrari Brand;
  • Retail Merchandiser;
  • After Sales Business Manager;
  • Cost Engineer Interior & Exterior Trims;
  • Electrical Program Manager;
  • Power Electronic Design Engineer;
  • Engine Development Engineer;
  • Buyer.

Il Gruppo è anche alla ricerca di un After Sales Manager e di un Brand Promotion Specialist per la sede di Londra.

Lavorare in Ferrari: i tirocini

Chi sogna di lavorare in Ferrari dovrebbe sapere che periodicamente vengono aperte le candidature per svolgere tirocini presso il team di Formula 1, la squadra R&D o altri team di Maranello. Si tratta di stage della durata di 6 mesi, rivolti a giovani laureati da non più di 1 anno, o laureandi, che potranno cogliere un’occasione imperdibile. Le lauree richieste sono, solitamente, Ingegneria Meccanica, Ingegneria del Veicolo, Ingegneria Industriale, Ingegneria Gestionale e Ingegneria dei Materiali.

Al momento  si ricercano candidati interessati a svolgere uno stage Ferrari nelle seguenti aree:

  • Purchasing and Logistic;
  • Engineering.

Lavorare in Ferrari: come candidarsi

Il principale canale di raccolta delle candidature è il web, vale a dire il portale riservato alle carriere e selezioni, Ferrari Lavora con noi, che viene costantemente aggiornato con le posizioni aperte. I candidati interessati alle assunzioni Ferrari possono utilizzare la piattaforma web per prendere visione delle opportunità professionali, per inserire il cv nel data base aziendale, anche in vista di prossime selezioni di personale, e per rispondere online agli annunci di interesse. Oltre al portale del gruppo, segnaliamo l’estrema importanza di LinkedIn. Le posizioni aperte per lavorare in Ferrari, infatti, vengono segnalate anche attraverso il famoso social network professionale. Il suggerimento, dunque, è quello di monitorare spesso la pagina aziendale presente su LinkedIn.


note

Autore immagine: Pixabay.com


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube