Politica | Articoli

Niente più flat tax ma una riforma Irpef

13 Settembre 2019
Niente più flat tax ma una riforma Irpef

Le prospettive del Governo sono di lavorare, innanzitutto, sulla riduzione del cuneo fiscale.

Dopo le recenti dichiarazioni del ministro dell’Economia, è allarme tra i lavoratori dipendenti: la flat tax non è nel programma dell’Esecutivo. Che, tuttavia, ci tiene a sottolineare che sta lavorando a una riduzione del cuneo fiscale – per incentivare le assunzioni – e a una riforma più organica dell’Irpef.

“Che nel nuovo governo si pensi in modo diverso e si voglia una riforma fiscale che garantisca la progressività mi trova assolutamente d’accordo”. Lo dice Annamaria Furlan, segretaria generale della Cisl, a margine dell’iniziativa per i 70 anni dell’Inas, nel commentare le parole del ministro dell’Economia Roberto Gualtieri sulla volontà dell’Esecutivo di non procedere con la flat tax.

Per Furlan, la ‘tassa piatta’ “aveva una caratteristica assolutamente ingiusta, toglieva immediatamente la progressività. C’è, invece, il tema di come rendere più pesanti le buste paga, ma anche le pensioni dei nostri anziani”, conclude.

Escludendo qualsiasi ipotesi di flat tax dai radar del Governo giallorosso, e confermando invece il reddito di cittadinanza, il nuovo ministro dell’Economia ha già tracciato un programma economico tutto sbilanciato sulla sinistra assistenzialista a spese del ceto medio, e non poteva essere diversamente. Come tutte le strade portano a Roma, tutti gli indizi portano alla patrimoniale che servirà a finanziare le decine di miliardi di spesa previste dai 29 punti del programma. L’antipasto c’è già con la tassa sul contante in dirittura d’arrivo, che è una patrimoniale surrettizia sui conti correnti degli italiani”. Lo dichiara Anna Maria Bernini, presidente dei senatori di Forza Italia.

“Anche stavolta aveva ragione il Presidente Berlusconi a mettere in guardia dal Governo più a sinistra della storia della Repubblica, il più statalista, assistenziale e giustizialista, il cui unico collante è scongiurare le elezioni per evitare la vittoria del centrodestra. A confermare i nostri timori le dichiarazioni odierne del ministro dell’Economia, che ha messo la pietra tombale sulla flat tax e ucciso le aspettative di imprese e famiglie di vedere finalmente ridotta l’insopportabile pressione fiscale e semplificata la selva oscura di imposte dirette e indirette”. Così la vicepresidente del gruppo Forza Italia alla Camera e coordinatrice di Fi in Umbria, Catia Polidori.



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube