Cronaca | News

Bambino dimenticato in auto dal papà muore dopo agonia

19 Settembre 2019
Bambino dimenticato in auto dal papà muore dopo agonia

Un bimbo di appena due anni è morto oggi dopo essere stato dimenticato, per oltre 5 ore, in macchina dal padre. E’ accaduto a Catania. Per il piccolo non c’è stato niente da fare.

La storia si ripete: chi ha ritenuto che fosse eccessiva la premura del legislatore di imporre sistemi di sicurezza elettronici in grado di avvisare il conducente che, sul sedile di dietro c’è il proprio figlio, si sbagliava di grosso. E la cronaca di oggi ce lo insegna amaramente. Ecco la nuova vittima dell’incuria, della fretta, dell’indifferenza, della distrazione. E, in alcuni casi, della depressione.

Nel caso di specie, come rivela Adnkronos, a dare l’allarme è stata la madre del bambino che era andata al nido a prendere il figlio senza trovarlo. Quando ha chiamato il marito, che lavora all’università nel settore amministrativo, l’uomo è corso, ma per il piccolo era troppo tardi. Al Policlinico non hanno potuto fare altro che constatarne il decesso. Indaga la Polizia per omicidio colposo.

Aggiornamento.

La Procura di Catania ha aperto un’inchiesta per omicidio colposo sul bimbo di due anni morto in auto dopo essere stato dimenticato dal padre andato a lavorare. Il pm titolare dell’inchiesta è Andrea Norzi. Secondo una prima ricostruzione, il padre del piccolo, un ingegnere quarantenne e impiegato amministrativo all’università catanese, questa mattina, invece di lasciare il piccolo all’asilo lo ha dimenticato in auto. La scoperta, terribile, solo alle 13 quando la moglie lo ha chiamato per sapere se fosse andato a prendere il piccolo perché non era al nido. L’uomo ha raggiunto di corsa l’auto, ma per il piccolo non c’è stato niente da fare.


4 Commenti

  1. Immagino la disperazione! Deve essere qualcosa di terribile. Povero bimbo che ha sofferto nell’auto e povero papà disattento che non riuscirà mai a darsi pace. E’ colpa della società che ci costringe ad avere la testa occupata da mille pensieri e a distrarci da ciò che è veramente importante come la vita di un figlio

  2. Io provo compassione per questo padre. Ma scusatemi se mi permetto, ma io credo che non possiamo giustificare questi gesti. Ok ora sarà disperato, ma vogliamo pensare al povero bimbo in pena nell’auto?! E alla madre che scopre così la morte di un figlio?! Una tragedia! Io se fossi al posto della moglie non so se riuscirei a dormire mai più nello stesso letto di quello che mi ha portato via mio figlio.

  3. Una vita andata in cielo per la distrazione, la disattenzione, la poca accortezza e la mancanza di responsabilità di un padre! Dovete stare con gli occhi dappertutto quando avete un figlio a cui badare. basta un attimo e tutto può svanire! I bimbi vanno tenuti sott’occhio 24h su 24 quando sono sotto la vostra responsabilità e anche quando non lo sono. E poi piangiamo queste morti bianche, rammaricandoci di quello che si sarebbe potuto evitare solo se… sole se fossimo stati un po’ attenti

  4. Io credo che se fossi nei panni della madre non avrei abbastanza lacrime da piangere e non avrei abbastanza odio da scatenare contro mio marito. Ma come si fa a dimenticare un figlio nel’auto? Come diamine si fa? Capisco lo stress, i mille pensieri, ma cavolo. Hai un figlio!!! Non devi assolutamente permetterti alcuna distrazione quando diventi genitore

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA