Diritto e Fisco | Articoli

Quando ricaricano reddito di cittadinanza

2 Agosto 2020 | Autore:
Quando ricaricano reddito di cittadinanza

Con quale periodicità l’importo del reddito o della pensione di cittadinanza è caricato sulla carta Rdc, in quale giorno del mese avviene l’accredito?

Il reddito di cittadinanza non è accreditato tramite bonifico o assegno, ma è corrisposto attraverso una carta Postepay che viene ricaricata periodicamente, la Carta Rdc.

La tua domanda di reddito di cittadinanza è stata da poco approvata e sei in attesa del messaggio d’invito a ritarare la carta Rdc? Oppure la tua carta Rdc ti è stata consegnata da tempo e sei in attesa della ricarica mensile? Vuoi sapere quando ricaricano reddito di cittadinanza?

La periodicità con cui la carta Rdc è ricaricata è mensile, ma non è stabilita, come per le pensioni, una data unica nella quale avvengono gli accrediti. Ci sono, però, delle date indicative, che cambiano a seconda della rata di pagamento del reddito di cittadinanza.

Ti ricordo, a questo proposito, che il sussidio spetta per 18 mesi, quindi le rate di pagamento sono 18; alla scadenza dei 18 mesi, il reddito di cittadinanza deve essere rinnovato. Il rinnovo ha una durata pari ad ulteriori 18 mesi; non è stato stabilito un numero massimo di rinnovi.

A quanto ammonta la ricarica carta Rdc?

L’ammontare della ricarica mensile della carta Rdc, che coincide col reddito di cittadinanza spettante, non è uguale per tutti, ma cambia in base:

  •  alla composizione del nucleo familiare (numero di componenti, eventuale condizione di disabilità); in questo caso, difatti, all’importo base mensile, pari a 500 euro per il reddito di cittadinanza, ed a 650 euro per la pensione di cittadinanza, è applicato il cosiddetto parametro della scala di equivalenza, un punteggio che aumenta al crescere del nucleo familiare; poiché il parametro massimo della scala di equivalenza è 2,2, dunque, la quota base mensile massima è pari a 1100 euro, per il reddito di cittadinanza, ed a 1386 euro per la pensione di cittadinanza;
  • al pagamento dell’affitto o del mutuo per l’abitazione principale: in questo caso, può essere corrisposta una quota mensile aggiuntiva sino a 150 euro, per chi percepisce la pensione di cittadinanza e per chi percepisce il reddito di cittadinanza e paga il mutuo; la quota ammonta a un massimo di 280 euro per chi percepisce il Rdc e paga l’affitto;
  • al reddito posseduto da tutti i componenti del nucleo familiare, che va sottratto dall’importo mensile di Rdc teoricamente spettante; non vanno contate le prestazioni economiche non sottoposte alla prova dei mezzi, come l’accompagno, quelle non più in corso di godimento, il bonus bebè e le agevolazioni o riduzioni tariffarie; il reddito di lavoro dipendente, per gli assunti aventi diritto al Rdc, rileva nella misura dell’80% sino all’inclusione nell’Isee. Il sussidio minimo è pari a 40 euro al mese.

Vuoi sapere nel dettaglio come si calcola l’importo caricato nella carta Rdc? Leggi la nostra Guida al calcolo del reddito di cittadinanza.

Quando avviene la prima ricarica carta Rdc?

Una volta che la tua domanda di Rdc è stata accolta, devi attendere una comunicazione (via sms o e-mail) in cui è indicato in quale ufficio postale devi recarti per ritirare la carta Rdc.

La carta ti viene consegnata attiva e ricaricata dell’importo mensile spettante: l’ammontare può essere relativo alla sola prima mensilità o alle eventuali mensilità già maturate (in relazione al reddito di cittadinanza spettano, infatti, gli arretrati, in base alla data di presentazione della domanda di Rdc).

La prima ricarica della carta Rdc avviene dunque contestualmente al ritiro della carta. Ma ci sono delle giornate prestabilite? Indicativamente, se hai presentato la domanda Rdc in un determinato mese, la carta ricaricata ti sarà consegnata dal giorno 15 del mese successivo.

Hai inviato la domanda Rdc nel mese di settembre 2019? L’Inps a partire dal 15 ottobre invierà le disposizioni di pagamento alle Poste, che si occuperanno della consegna della carta già ricaricata dell’importo spettante.

Ricorda che assieme alla carta ti sarà consegnato anche il codice pin, separatamente in busta chiusa. Il pin è indispensabile per poter pagare tramite Pos e per l’utilizzo della carta presso gli Atm. La carta Rdc è dotata di tecnologia contactless, e permette di pagare, presso esercizi dotati di terminali Pos abilitati, senza bisogno di digitare il pin, per importi inferiori ai 25 euro.

Quando avviene la ricarica mensile della carta Rdc?

Hai già ricevuto la carta ricaricata, e vuoi sapere quando avverranno i prossimi accrediti?

Non esiste una data predefinita, ma normalmente gli accrediti sono effettuati dal 24 al 27 di ogni mese.

Vuoi saperne di più sulla carta Rdc: che cosa si può acquistare, come si deve utilizzare, quando si possono ritirare contanti, quando è possibile eseguire bonifici? Leggi la nostra Guida alla carta Rdc.

Vuoi conoscere il calendario dei pagamenti? Vedi: Reddito di cittadinanza, ultime notizie.



Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube