Politica | News

Pagamenti tracciabili: in arrivo il carcere per gli evasori

25 Settembre 2019
Pagamenti tracciabili: in arrivo il carcere per gli evasori

Tornata di forte attualità da quando si è insediato il nuovo governo, la lotta all’evasione fiscale tramite gli strumenti di pagamento tracciabili dovrà fare i conti con due step: il primo è quello degli incentivi in favore di chi si doterà di Pos o utilizzerà carte di creditoe bancomat; il secondo è quello della punizione per chi evade. E su questo secondo fronte l’esecutivo, già per voce del premier, non ha nascosto l’intenzione di ripristinare le misure forti.

“La lotta all’evasione è molto più semplice perchè abbiamo strumenti informatici che ci consentono di tracciare i pagamenti. Credo che la lotta in Italia all’evasione significhi lottare contro i grandi evasori e farlo anche con misure coercitive molto forti come il carcere per i grandi evasori, perchè quello è un deterrente e ferma subito una serie di pratiche che poi vanno a danno dei cittadini onesti che ogni giorno pagano le tasse e fanno i salti mortali per pagarle”. Lo dice Luigi Di Maio, intervistato da Sky Tg 24 per come riporta una nota stampa di Adnkronos.

Dalla legge di Bilancio o dall’ormai consueto collegato fiscale dovremo quindi attenderci una serie di misure: le prime rivolte al contrasto all’uso dei contanti, le seconde a una eventuale rivisitazione delle sanzioni per il reato all’evasione. Staremo a vedere se verranno anche rivisti i limiti oltre il quale si passa, dal semplice illecito tributario, al penale.



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube