Diritto e Fisco | Articoli

Devo rimuovere le persiane se sono di colore diverso dalle altre?

5 Ottobre 2019
Devo rimuovere le persiane se sono di colore diverso dalle altre?

Ho acquistato nel 2001 un appartamento in condominio. Le mie persiane avvolgibili hanno un colore diverso dalle altre. Possono chiedermi di rimuoverle?

Il condominio, attraverso il suo amministratore, potrebbe chiederle di rimuovere le persiane avvolgibili a causa del loro colore (differente da quello di tutte le altre) nei due seguenti casi:

  • se esistesse una clausola nel regolamento condominiale di tipo contrattuale (cioè nel regolamento predisposto dall’originario venditore – costruttore che sia stato richiamato nei singoli atti di acquisto ed anche trascritto nei registri immobiliari) che imponesse ai condomini di installare persiane avvolgibili di un determinato colore;
  • oppure, anche in mancanza di una clausola del regolamento condominiale di tipo contrattuale, se l’installazione di una persiana avvolgibile di colore differente causasse una lesione al decoro architettonico dell’edificio ai sensi dell’articolo 1122 del Codice civile a condizione, però, che la lesione del decoro architettonico fosse visibile e significativa (in questo senso si è espressa la Corte di Cassazione con sentenza n. 14.455 del 19 giugno 2009).

In tutti i casi, però, se le sue persiane sono state installate da più di venti anni lei avrebbe usucapito il diritto a mantenerle con il colore che hanno sempre avuto fin dal momento in cui furono installate.

Infatti la Corte di Cassazione (con sentenza n. 7.727 del 7 giugno 2000) ha stabilito che anche se un’opera installata in un condominio ha effettivamente leso il decoro architettonico dell’edificio, essa non può più essere rimossa se dalla sua installazione sono passati più di venti anni senza alcuna formale contestazione.

Nel suo caso, perciò, se le persiane avvolgibili furono installate più di venti anni fa nessuno potrebbe ottenere da un giudice l’ordine di farle rimuovere se lei dimostrasse che furono installate, con il colore che hanno ancora oggi, più di venti anni fa e senza che nessuno abbia mai sollevato alcuna formale contestazione (nel calcolo dei venti anni, necessari per usucapire da parte sua il diritto a conservare le persiane con il colore attuale, possono anche essere inclusi, in base all’articolo 1146 del Codice civile, gli anni precedenti al suo acquisto e cioè possono anche essere calcolati gli anni in cui il suo appartamento era del precedente proprietario che installò le persiane con il colore che hanno ancora oggi).

Articolo tratto da una consulenza dell’avv. Angelo Forte


Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA